laRegione
rione-madonnetta-a-che-punto-e-procedura-di-tutela
archivio Ti-Press
Uno scorcio sui caseggiati
27.01.22 - 12:14
Aggiornamento : 18:34

Rione Madonnetta, a che punto è procedura di tutela?

Il Municipio di Lugano ha annunciato nel 2020 una variante beni culturali. Un’interpellanza chiede di fare il punto della situazione

Sono passati due anni da quando il Municipio di Lugano ha annunciato di aver iniziato a lavorare a una nuova variante beni culturali per le sezioni di Lugano e Castagnola. “Sulla protezione degli stabili del rione Madonnetta non si è più saputo nulla”. A sollevare il tema è un’interpellanza (primo firmatario Nicola Schoenenberger dei Verdi) presentata al Municipio di Lugano. Il recente cambio di proprietà – gli edifici, di proprietà della Cassa Pensioni di Lugano, sono stati ceduti a un fondo d’investimento del Canton Zugo assieme a dei terreni adiacenti – “richiama urgentemente la necessità di emanare subito la misura provvisionale per la protezione delle case, rispettivamente le misure di salvaguardia della pianificazione a tutela degli edifici di via Marco da Carona e via Giovani Ferri”. Nell’interpellanza si ricorda che dopo i ricorsi parzialmente accolti dal Tram, la procedura voluta da Comune e Cantone per la tutela del rione Madonnetta non è ancora terminata. “È impossibile escludere la possibilità di una domanda di demolizione/costruzione (del resto già elaborata precedentemente dalla Cassa pensioni di Lugano)”.

Al Municipio viene chiesto a quanto ammonta il valore dell’operazione di cessione e a che punto è la proceduta di tutela del rione, aggiornamento della variante beni culturali per le sezioni di Lugano e Castagnola “promessa nel 2020”. Gli interpellanti vogliono infine sapere se l’esecutivo “intende avviare subito la misura provvisionale e le misure di salvaguardia della pianificazione a favore delle case del rione Madonnetta (anche per evitare la procedura sciagurata del deposito delle Arl di Viganello: prima arriva la domanda di costruzione poi seguono le opposizioni e l’indignazione dei cittadini)”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
interpellanza lugano rione madonnetta variante beni culturali
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Se Cenerentola avesse avuto a disposizione un’app
Passa da una ‘prova’ virtuale, per permetterne l’acquisto perfetto, l’applicazione ideata per Bally, noto brand di lusso svizzero
Mendrisiotto
2 ore
‘In futuro Chiasso saprà far valere le sue potenzialità’
Quattro chiacchiere con Francesca Cola Colombo, dallo scorso mese di maggio responsabile marketing della cittadina di confine
Ticino
12 ore
Pattugliamento congiunto a Como e Cernobbio
Nei giorni scorsi servizio ‘misto’ Carabinieri italiani e Polizia cantonale. L’iniziativa rientra nell’accordo fra i due Paesi
Ticino
12 ore
Crisi idrica, in Lombardia giro di rubinetto
Emergenza siccità, il presidente della Regione Attilio Fontana firma decreto per un uso parsimonioso dell’acqua
Bellinzonese
13 ore
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
14 ore
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm). Marco Bignasca, ex ufficiale auto: fra le società d’arma più attive
Luganese
15 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Bellinzonese
19 ore
Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord
Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
21 ore
Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’
L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
1 gior
Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’
Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
© Regiopress, All rights reserved