laRegione
BENCIC B. (SUI)
2
PEGULA J. (USA)
0
fine
(6-3 : 6-3)
truffe-covid-le-difese-chiedono-riduzioni-di-pena
TI-PRESS
Domani la sentenza
Luganese
15.06.21 - 17:170
Aggiornamento : 19:09

Truffe Covid, le difese chiedono riduzioni di pena

Alle Assise criminali di Lugano i legali contestato il reato di truffa e sottolineano: gli imputati non si sono arricchiti. Domani la sentenza

«Un profilo anomalo per essere associato all'autore di una truffa. Tutt'altro che un manager o un consulente. Perché in realtà si tratta di un pollo che s'è fatto spennare. Non ci ha guadagnato un soldo, anzi ci ha persino perso». Così l'avvocato Costantino Castelli, legale del medico dentista italiano 47enne, domiciliato nel Luganese, da stamane in aula per la truffa milionaria allo Stato nella richiesta di prestiti Covid, ha evidenziato nella sua arringa davanti alla Corte delle assise criminali di Lugano

'Nessun controllo in banca'

«La truffa non è realizzata se l'imputato agisce con leggerezza, come è stato il caso» - ha detto il legale, che ha evidenziato quanto le banche presso le quali sono state richieste le somme per i prestiti Covid non abbiano compiuto nessun controllo sui bilanci inverosimili presentati dall'imputato. Il legale ha inoltre evidenziato quanto la Segreteria di stato dell'economia abbia emanato precise direttive per evitare abusi e truffe sui crediti Covid che impegnano gli istituti di credito e che pure, a mente della difesa, non sono state ossequiate. L'avvocato Castelli ha richiesto così il proscioglimento del suo assistito dal reato di truffa, nonché tutte le altre imputazioni contenute nell'atto d'accusa, perché non realizzate. Il legale ha dichiarato che il medico dentista ha ammesso che i dati immessi nel formulario per la richiesta di prestiti Covid fossero gonfiati, ma che tuttavia a compilare i documenti è stato l'imprenditore coimputato. Il legale, in caso di colpevolezza sancita dalla Corte, ha chiesto in ogni caso che la pena sia ridotta notevolmente e non superi gli 8 mesi di detenzione, posti al beneficio della sospensione condizionale. 

L'avvocato Michele Rusca, in difesa dell'imprenditore 61enne, ha richiesto dal canto suo in particolare che il suo assistito sia riconosciuto colpevole non di truffa, bensì di complicità in truffa per quanto attiene ai prestiti Covid pretesi in tandem dai due imputati. L'avvocato Rusca ha inoltre evidenziato che l'imprenditore «non si è arricchito, ma ha semplicemente sanato i debiti della ditta»; e inoltre che il 61enne ha riconosciuto di aver gonfiato i bilanci per ottenere i crediti, ammettendo le proprie responsabilità. Anche l'avvocato Rusca ha messo in evidenza come non vi siano stati controlli sufficienti da parte delle banche, omettendo di verificare la serietà della richiesta del credito. L'avvocato difensore ha chiesto una pena massima di 30 mesi, dei quali 10 da espiare e la rimanenza sospesa con la condizionale. La sentenza è stata annunciata per domani alle 16.30. 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
46 sec
Chiasso ha fatto la sua scelta: meglio in Pedibus che in bus
Niente più sovvenzioni al trasporto pubblico per i più piccoli. Il Comune scommette sul tragitto casa-scuola a piedi
Locarnese
27 min
Lite tra ragazze provoca il danneggiamento di una vetrina
L'episodio, avvenuto questa notte nella Città Vecchia, vedrebbe coinvolte quattro giovani
Bellinzonese
7 ore
Ice fishing, valutazioni in corso per Carì e il Tremorgio
Dopo la proposta della ‘Locarnese’, un gruppo di lavoro ha individuato i due laghi alpini leventinesi come potenziali luoghi ideali per la pesca sul ghiaccio
Ticino
7 ore
Vaccini, test, cartelle cliniche online, la svolta sanitaria
Dopo vari ritardi, accelera ora la sanità digitale. La storia clinica di ogni paziente ticinese accessibile con un clic, ma c'è chi fa resistenza
Ticino
16 ore
Un ‘certificato parziale’ per chi vuole andare in Italia
Il documento, con codice QR, viene rilasciato da oggi in Ticino dopo la prima dose a chi ne fa richiesta. Si spera in un riconoscimento entro il 6 agosto.
Luganese
17 ore
Arogno, cade nella benna per un malore
Sul posto sono intervenuti i soccorritori del SAM ed un elicottero della REGA. Le condizioni sarebbero serie
Bellinzonese
18 ore
'Temperature in sella', quarta tappa verso Losanna con sorpresa
I 50 ciclisti hanno percorso una ventina di chilometri su un battello sul lago Lemano, evitando così le strade trafficate della Riviera del Lavaux
Ticino
19 ore
Ecco i radar di fine luglio
Il distretto più coinvolto dai controlli elettronici della velocità la prossima settimana sarà quello di Locarno con 8 località
Ticino
19 ore
Visite e accessi, nuovi allentamenti nelle strutture sociosanitarie
Il Dss: 'La situazione epidemiologica e il buon grado di copertura vaccinale permettono di rivedere le direttive'. Le novità da lunedì.
Gallery
Mezzovico
20 ore
San Mamete torna a risplendere a Mezzovico
Completato dopo nove anni dall'inizio dell'iter il restauro della chiesa monumento storico e d'importanza cantonale e federale
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile