laRegione
28.01.21 - 14:40
Aggiornamento: 17:31

Brè, domande e critiche sul Bike Park

Chieste spiegazioni alla Città di Lugano in merito al terreno che dovrebbe ospitare la struttura: è una ex discarica? È stata risanata?

bre-domande-e-critiche-sul-bike-park
Una veduta panoramica del Nucleo di Brè (Ti-Press/Archivio)

"Perché il Municipio a maggioranza ha deciso di rilasciare la licenza edilizia nonostante le opposizioni della popolazione? Ritiene che il progetto sia consono e che si possa integrare al meglio con la situazione attuale del quartiere di Brè-Aldesago?" Sono le prime due domande rivolte all'esecutivo di Lugano dall'interpellanza firmata dai consiglieri comunali socialisti Tessa Prati, Beatrice Reimann, Antonio Bassi, Raoul Ghisletta, Carlo Zoppi, dai Verdi Danilo Baratti e Nicola Schoenenberger, da Edoardo Cappelletti (Partito Comunista) e da Demis Fumasoli (Forum Alternativo). Un'interpellanza che critica il rilascio della licenza edilizia al progetto di Bike Park a Brè alla luce della contestazione dei residenti emersa durante la serata pubblica sul tema. 
 
I motivi che portano parte della popolazione del quartiere, e non solo, a opporsi al progetto sono principalmente legati all’aumento del traffico e a un problema di parcheggi che già ora sono ben occupati dagli abitanti e sovraffollati all’arrivo di turisti, si legge nell'atto, secondo cui il via libera del Municipio non ha tenuto conto delle conseguenze che porterebbe nella zona. Da qui le ulteriori richieste di spiegazioni per sapere come e se il Municipio intende supervisionare la progettazione del Bike Park e con quali criteri. Inoltre, i consiglieri comunali chiedono lumi sull’area in cui il progetto dovrebbe sorgere: "È stata in passato per anni utilizzata come discarica? Il terreno è iscritto alla lista di aree da bonificare? Si prevede la bonifica? La progettazione del Bike Park è già stata finanziata dal Municipio? Se sì, come e perché? Il Municipio giudica i contenuti del progetto interessanti non ritiene che altre zone della Città potrebbero essere più adatte?"

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
6 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
8 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
8 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
9 ore
Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi
La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
Ticino
9 ore
Targhe, Dadò: ‘Colpa del governo’. Gobbi: ‘Sei in malafede’
Caos imposta di circolazione, dopo il ritiro dei decreti da parte del Consiglio di Stato è botta e risposta al fulmicotone, tra accuse e puntualizzazioni
Mendrisiotto
10 ore
Scontro fra due auto a Rancate, nessun ferito
Il sinistro è avvenuto poco dopo mezzogiorno sulla strada cantonale.
Bellinzonese
11 ore
Cade col quad nel fiume a Traversa: morto 29enne bleniese
La vittima ha fatto un volo di dieci metri nel greto del torrente Fruda: stava facendo lavori di giardinaggio accanto alla casa di famiglia
Bellinzonese
12 ore
Cima Piazza, più sicurezza grazie a una staccionata più lunga
Il Municipio di Bellinzona ha deciso di aderire parzialmente alle preoccupazioni delle famiglie in merito al parco di Giubiasco
Bellinzonese
13 ore
Nei bandi svelate cifre e atout della nuova Officina Ffs
Castione: sulle opposizioni le Ffs mirano a trovare una soluzione condivisa entro fine 2022. Confermati centrale a cippato, tetti verdi e fotovoltaico
© Regiopress, All rights reserved