laRegione
04.12.20 - 19:31

Nuove fermate e più corse: la rivoluzione dei bus a Lugano

In concomitanza con l'apertura della galleria di base del Monte Ceneri, la Tpl Sa presenta il suo piano di potenziamento del trasporto pubblico

nuove-fermate-e-piu-corse-la-rivoluzione-dei-bus-a-lugano
Aumenterà di molto la frequenza dei bus urbani dal 13 dicembre (Ti-Press/Archivio)

Più corse e più a lungo, nuovi tragitte e fermate. In vista dell'apertura della galleria di base del Monte Ceneri e della relativa rivoluzione nell'assetto dei trasporti pubblici cantonali, anche la Trasporti pubblici luganesi (Tpl) Sa potenzia l'offerta. Sono infatti numerose le novità che entreranno in vigore da domenica 13 dicembre. Vediamole nel dettaglio.

Più frequenti le corse sulle tratte principali

In un'ottica di potenziamento dei collegamenti con le stazioni ferroviarie, sono state aumentate le frequenze delle linee principali con corse ogni 15 minuti anche in orario serale e nei giorni festivi. I collegamenti toccati sono: l'1 (tra il P&R Fornaci di Pambio-Noranco e Lugano centro, via Paradiso), il 2 (Paradiso-Castagnola, via Lugano centro e Stazione Ffs), il 3 (Breganzona-Resega, via Lugano centro), il 4 (Lugano centro-Canobbio, via Stazione Ffs e Cornaredo), il 5 (Manno-Viganello, via Lamone, Vezia e Lugano centro), il 6 (Stazione Ffs-Cornaredo, via Università) e il 7 (Lugano centro-Pregassona). Tra queste, tre in particolare saranno ulteriormente potenziate: sulla 3, negli orari di punta al mattino e alla sera dal lunedì al venerdì, passerà un bus ogni 7/8 minuti; idem sulla 6 dove passeranno mezzi ogni 10 minuti; ogni 10 minuti infine anche sulla 5, ma per tutto il giorno.

La ‘Sasselina’ va a dormire più tardi

Novità anche per la ‘Sassellina’, la funicolare che da piazza Cioccaro porta alla Stazione Ffs. Il servizio verrà esteso di 15 minuti, terminando così alle 00.15. Maggior viavai anche alla pensilina in centro: alla sera e nei giorni festivi la partenza degli autobus non avverrà più ad orario cadenzato ogni mezz'ora (con conseguenti attese), bensì ogni mezzo partirà seguendo la propria tabella di marcia. 

Diverse nuove fermate

Non mancheranno modifiche sui tragitti per una migliore fruibilità del servizio. Ad esempio, a differenza di oggi, la linea 1 seguirà lo stesso percorso sia andata che in ritorno, passando sempre dalla Stazione Ffs di Paradiso, dalle scuole sempre di Paradiso e dalla Sguancia. Il tratto Brentino-Geretta-Fontana non resterà tuttavia scoperto, ma sarà servito dalla linea 2. La linea F (Lugano centro-P+R Fornaci) sarà integralmente sostituita dalla 1. Alcune linee saranno inoltre suddivise in due tracciati ben distinti. Dalla 8 (P+R Fornaci-Scairolo, via Noranco) saranno ricavate la 17 (P+R Fornaci-Pazzallo scuole Fano) e la 18 (partenza e capolinea dal P+R Fornaci, passando da Pambio, Noranco e Scairolo). Anche la 16 sarà scorporata (Besso-Muzzano): la 15 viaggerà in direzione di Breganzona, la 16 invece verso Cortivallo.

La maggior capilarità del servizio sarà inoltre garantita da nuovi percorsi e fermate. La linea S (Lugano centro-P+R Cornaredo) ad esempio verrà prolungata fino al Piano Stampa con quattro nuove fermate (oltre alla Stampa, appunto, anche: Ponte di Valle, Maglio e Farera), mentre la linea 4 potrà contare su un nuovo percorso da Canobbio Stazione al capolinea di Comano (studio tv) con fermate intermedie a Comando Rotonda e Cureglia Rotonda.

Numerose novità insomma. “Per accompagnare gli utenti alla scoperta di queste novità, Tpl ha messo a disposizione una pagina dedicata ai cambiamenti sul proprio sito www.tplsa.ch nella rubrica Linee e Orari, e un opuscolo informativo che racchiude tutti i cambiamenti del servizio – si legge in una nota –. L'opuscolo, con il nuovo libretto orario, è già disponibile alla fermata Lugano centro e all'Ufficio informazioni e vendita”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
1 ora
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
2 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
3 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
6 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
6 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
7 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
11 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
11 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
11 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved