laRegione
17.06.20 - 16:57

Con l'abbandono di Bissone la Val Mara si ridisegna

Firmato dai sindaci di Arogno, Maroggia, Melano e Rovio il testo definitivo dell'aggiornamento del rapporto aggregativo

con-l-abbandono-di-bissone-la-val-mara-si-ridisegna

Dopo l'uscita di scena di Bissone, i sindaci dei Comuni di Arogno, Maroggia, Melano e Rovio, membri della rispettiva Commissione di studio per l’aggregazione dei quattro Comuni costituita dal Consiglio di Stato, hanno firmato il testo definitivo dell’aggiornamento del rapporto aggregativo. Nel documento si sottolinea che “unire le forze darà l’opportunità di diventare un Comune con una conformazione territoriale accogliente, variegata e accessibile a tutti gli amanti della natura e del paesaggio. Ma soprattutto il nuovo Comune sarà il luogo dove gli abitanti avranno la possibilità di sentirsi parte integrante di una comunità che diventerà luogo di residenza ideale per le famiglie e che dedicherà particolare attenzione e servizi alla propria cittadinanza più anziana. Il Comune aggregato conterà quasi 4’000 abitanti, una solida situazione finanziaria e un’organizzazione amministrativa specializzata: tutto ciò rafforzerà la posizione dell’area del Basso Ceresio nei confronti degli agglomerati confinanti". Il prossimo 2 luglio verrà organizzato un evento di lancio della campagna di informazione a favore dei cittadini che saranno chiamati a esprimersi in merito al progetto aggregativo in votazione popolare consultiva entro la fine del 2020.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
8 ore
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
8 ore
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
9 ore
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
10 ore
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
10 ore
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
Luganese
10 ore
‘Casinisti’ attenti, a Lugano arriva il ‘rumorometro’
Il nuovo dispositivo, già testato nei primi due mesi di quest’anno, ha lo scopo di ridurre preventivamente il rumore causato dagli automobilisti
Ticino
11 ore
Livelli, Sirica furioso: ‘Speziali inaffidabile e pavido’
Il copresidente Ps critica duramente la ‘sfiducia’ del presidente Plr al messaggio governativo per la sperimentazione del loro superamento alle Medie
Ticino
11 ore
BancaStato crede nelle start-up e investe (altri) 5 milioni
I fondi sono desinati a idee nel digitale, high-tech e biomedicina. Fabrizio Cieslakiewicz: ‘In un periodo di difficoltà crediamo nell’innovazione’
Ticino
11 ore
Diocesi in rosso: previsto deficit di 1,8 milioni
Chiusura del 2021 in negativo di oltre 31mila franchi, ma per il 2023 il deficit di gestione previsto è da capogiro
Bellinzonese
12 ore
Giubiasco, furgone urta un’auto e si rovescia sul fianco
L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di oggi attorno alle 13.30. Il bilancio, fornito da Rescue Media, parla di due feriti apparentemente non gravi
© Regiopress, All rights reserved