laRegione
20.01.20 - 23:28

Un Comune di Val Mara a quattro senza Bissone

Nei Consigli comunali per l'aggregazione favorevoli, a maggioranza, Arogno, Melano, Maroggia e Rovio.

un-comune-di-val-mara-a-quattro-senza-bissone

Consigli comunali riuniti questa sera per dare l’avallo politico al futuro di Val Mara. I legislativi di Arogno, Maroggia, Melano e Rovio si sono detti favorevoli alla nascita del nuovo Comune. A Bissone – dove si è avuta la discussione più accesa, considerato che è qui che si sono sollevate le maggiori voci contrarie al progetto di fusione – la votazione ha dato invece esito contrario.

Nel dettaglio, ecco il voto dei cinque Consigli comunali: ad Arogno 18 sì e 1 no, a Melano 20 sì e 1 no, a Maroggia 16 sì e 4 no, a Rovio 12 sì, 6 no e un astenuto, e a Bissone 13 contrari, 4 sì e 2 astenuti.


L’aggregazione (probabilmente a quattro, a meno di un ‘atto di forza’ del Cantone), che passerà anche al vaglio della consultazione popolare entro l’anno, era stata auspicata lo scorso 9 dicembre dalla Commissione di studio costituita dal Consiglio di Stato. Circa un mese e mezzo fa, infatti, i cinque sindaci avevano firmato il testo definitivo del rapporto aggregativo.
La Commissione aveva peraltro sottolineato nel suo documento che “unire le forze darà l’opportunità di diventare un Comune con una conformazione territoriale accogliente, variegata e accessibile a tutti gli amanti della natura e del paesaggio. Ma soprattutto il nuovo Comune sarà il luogo dove i propri abitanti avranno la possibilità di sentirsi parte integrante di una comunità, caratterizzata soprattutto per divenire luogo di residenza ideale per le famiglie, ma anche indirizzata a dedicare attenzione e servizi alla propria cittadinanza più anziana. Il Comune aggregato conterà quasi 5’000 abitanti, una solida situazione finanziaria e un’organizzazione amministrativa specializzata, ciò che rafforzerà la posizione dell’area del Basso Ceresio nei confronti degli agglomerati confinanti”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
5 ore
Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole
Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
7 ore
Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’
A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
7 ore
Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’
La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
Bellinzonese
8 ore
Giardinieri multati a Bellinzona, ‘le regole sono chiare’
Consegna del verde agli ecocentri, il Municipio replica alle critiche e ammette però la presenza di eccezioni: ‘Solo se accompagnati dai proprietari’
Locarnese
8 ore
Ginecologia e ostetricia, si valuta la collaborazione
Nel Locarnese approfondimenti in corso: nascite alla Carità e ginecologia operatoria alla Santa Chiara
Luganese
8 ore
Campo Marzio nord di Lugano, avviato l’iter senza variante di Pr
Polo turistico e congressuale: il Municipio chiede 306’000 franchi e la revoca della modifica pianificatoria votata dal Consiglio comunale nel 2017
Bellinzonese
8 ore
Pecore moribonde: ‘Chi avrebbe dovuto tutelare la loro salute?’
I Verdi (primo firmatario Marco Noi) interrogano il Consiglio di Stato in merito al gregge abbandonato a se stesso in zona diga del Lucendro
Luganese
12 ore
Usura e migranti: quattro arresti tra il Luganese e Zurigo
Sono sospettati di far parte di un sodalizio internazionale dedito da tempo al trasporto di clandestini provenienti dall’Italia e diretti nel Nord Europa
Locarnese
14 ore
Pedofilo tra Ticino e Thailandia, chiesti 9 anni di carcere
Un 77enne del Sopraceneri è accusato di ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere per fatti compiuti tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
14 ore
Alessandra Genini nuova direttrice di Comundo a Bellinzona
È la principale organizzazione non governativa svizzera di cooperazione allo sviluppo tramite l’interscambio di persone
© Regiopress, All rights reserved