laRegione
08.07.22 - 16:46

Il Bosco del Carcale come un ‘Central park’ per Gordola

In legislativo il progetto da oltre 460mila franchi per riqualificare l’area verde destinata soprattutto allo svago

il-bosco-del-carcale-come-un-central-park-per-gordola
Swisstopo
Area verde in mezzo a una zona residenziale

Un parco in mezzo all’abitato, dedicato allo svago. Il Bosco del Carcale, che ricopre una superficie di poco superiore ai quattro ettari, già dispone di un’area giochi attrezzata, molto frequentata, di diciassette posteggi e di servizi igienici.

Ora, per riqualificare la zona verde, il Municipio ha intenzione d’investire oltre 460mila franchi. Lunedì la richiesta di credito sarà sottoposta al voto del Consiglio comunale.

Nel Piano forestale cantonale (Pfc), il Bosco del Carcale è indicato quale "area boschiva con specifica funzione di svago, caratterizzata da una forte domanda di ricreazione a carattere ludico familiare", spiega il Municipio. Inoltre, lo stesso Pfc specifica che "il bosco di svago contribuisce in maniera significativa al benessere psicofisico della popolazione, che è pienamente consapevole dei suoi valori paesaggistici, naturali e culturali".

L’area alberata ha assunto nel tempo una grande importanza paesaggistica. "La vicinanza alle zone residenziali, che ne sono corollario, aumenta e sottolinea infatti ancor più la vocazione ricreativa di questa superficie boscata attraversata da una rete di percorsi pedestri di circa 1’500 metri e con diversi collegamenti tra di loro". Percorsi senza particolari ostacoli, che risultano di facile percorrenza. E ancora: "Essendo situato in posizione centrale rispetto alle vie e ai principali assi di comunicazione (strade comunali, strada cantonale e ferrovia) il bosco è accessibile a piedi su tutti i lati. Il mappale è attraversato da due corsi d’acqua: il riale Carcale e il riale Curiga". Il Curiga defluisce nella porzione sud-ovest del mappale e s’immette poi nel Carcale, non prima di aver alimentato un biotopo umido che si estende su circa 1’500 metri quadrati. Un acquitrino formatosi con il tempo dietro la struttura di contenimento degli accumuli detritici del Carcale. "Questa zona umida sarà oggetto di un’analisi di dettaglio, volta a evidenziare le modalità d’intervento e di gestione nell’ottica di un recupero e di una valorizzazione del biotopo".

Il progetto

Gli interventi proposti per la riqualifica del Bosco del Carcale, comprendono interventi selvicolturali, la sistemazione puntuale e la messa in sicurezza dei tracciati pedestri, la creazione di un arredo confacente, la cura e la valorizzazione del biotopo, la posa di una cartellonistica esplicativa e la lotta alle neofite. Accanto a questi indirizzi operativi, a sottolineare la vocazione ricreativa dell’area boscata, il progetto prevede pure la creazione di postazioni fisse per il fitness all’aperto. L’esecuzione dei lavori è prevista sull’arco di cinque anni e la spesa sarà in parte coperta tramite sussidi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
6 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
7 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
9 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
11 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
11 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
11 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
13 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
15 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
18 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved