laRegione
22.06.22 - 16:22
Aggiornamento: 16:53

Alta Vallemaggia, la lince sembra aver trovato casa

Ripetuti avvistamenti confermano come il felino sia presente in maniera stabile sulle montagne della Rovana

alta-vallemaggia-la-lince-sembra-aver-trovato-casa

Un esemplare di lince ha preso casa in alta Vallemaggia, sulle montagne della Rovana passate alla cronaca, in questi ultimi mesi, più che altro per le ripetute predazioni di ovini da parte di lupi. La conferma arriva grazie ai ripetuti avvistamenti (con tanto di prove fotografiche) avvenuti nel corso degli ultimi mesi. Il più recente qualche settimana fa, con il felino "catturato" grazie all’attività di fototrappolaggio svolta da un residente nell’area.

La presenza di questo magnifico animale, che si ciba prevalentemente di ungulati di piccola taglia come i caprioli e che, al contrario del lupo, non è solito attaccare greggi, sorprende un po’ l’Ufficio caccia e pesca, dal momento che non sono state rinvenute, nei mesi scorsi, tracce evidenti del suo passaggio. Le linci sono animali che trascorrono la vita in completa solitudine. Solo nei mesi dell’accoppiamento, da febbraio ad aprile, il maschio si unisce alla femmina per qualche giorno per poi separarsi nuovamente. Vivono soprattutto in ambienti forestali variegati e non troppo fitti, dove si trovano le prede di cui si nutrono.

Della loro presenza, come testimoniato da foto di cuccioli, si è invece certi in alta Leventina, nei boschi sopra Quinto e nelle vicinanze di Deggio ma, come detto, in Vallemaggia si pensava piuttosto a una sua fugace apparizione. Ipotesi smentita, come detto, dai ripetuti avvistamenti (sui pendii del Pizzo Bombögn, poco oltre l’abitato di Cerentino e a Cimalmotto) che non fanno altro che confermare come il gattone selvatico più grande del Continente abbia trovato il suo habitat.
La lince, lo ricordiamo, ha iniziato a riprendersi negli anni Settanta grazie soprattutto a una serie di progetti di reintroduzione fra Svizzera, Austria, Francia e Slovenia, coronati da alterne fortune.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
3 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
5 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
5 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
5 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
6 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
7 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
7 ore
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
9 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
12 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
12 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
© Regiopress, All rights reserved