laRegione
04.02.22 - 14:50
Aggiornamento: 16:40

Lavizzara disposta a rinunciare alla casa anziani a Broglio

Stando al Municipio non rientra più negli scenari per il futuro del comune dell’alta Vallemaggia

lavizzara-disposta-a-rinunciare-alla-casa-anziani-a-broglio
Ti-Press
Da privilegiare l’innalzamento delle “Betulle” a Cevio

Nuova casa anziani in Vallemaggia, cambiano i parametri: il Comune di Lavizzara si dichiara disposto a rinunciare all’opzione Broglio a favore della sopraelevazione della struttura già esistente a Cevio.

La comunicazione giunge dallo stesso Comune di Lavizzara, il cui Municipio, nelle scorse settimane ha scritto al Cantone (Dss), ai Comuni della Vallemaggia (Ascovam), all’Associazione valmaggese aiuto domiciliare (Avad) e alla Fondazione Vallemaggia per specificare i nuovi intendimenti: “In riferimento al contesto attuale di persistente incertezza legata al Covid-19, ci dichiariamo disposti a entrare nel merito di un’eventuale rinuncia alla realizzazione del progetto Casa anziani Lavizzara a Broglio, in alternativa all’innalzamento della Residenza alle Betulle di Cevio – specifica lo stesso esecutivo in una nota ai media –. Le valutazioni fatte, prendendo in considerazione le conseguenze a livello sanitario, politico e soprattutto finanziario della pandemia, sono state discusse e condivise con il Consiglio comunale nel corso di un incontro tenutosi di recente, nel quale sono stati delineati gli scenari, presenti e futuri, cui il Comune potrebbe essere confrontato”.
Per rapporto agli altri Comuni della Vallemaggia, il collegio guidato dal sindaco Gabriele Dazio auspica un chiaro sostegno da parte di tutti i Municipi per il tanto atteso collegamento tra l’Alta Vallemaggia e la Valle Leventina, nonché, a livello locale, per una fondamentale e fattiva difesa del Centro Scolastico Lavizzara con l’obiettivo di mantenere una sede di scuola dell’infanzia nel comune, come pure per altre iniziative d’importanza locale.
“A beneficio della popolazione, in particolare per le fasce più anziane, si pensa inoltre a un progetto alternativo, in modo da offrire in futuro nuovi servizi in ambito sociale o culturale”, conclude il Municipio che, nelle scorse settimane, ha voluto incontrare tutti gli esecutivi della Vallemaggia. “Confidiamo che si possa inaugurare in tempi brevi un periodo di rinnovata collaborazione fra i Comuni, nel segno di uno sviluppo socioeconomico equilibrato che coinvolga anche le zone più periferiche; questo nel vero interesse di tutti”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 ora
Abbattuto un giovane lupo in Valle di Blenio
La sua cattura, avvenuta lunedì sera ad Aquila vicino all’abitato e a una stalla, era stata autorizzata il 23 novembre
Bellinzonese
3 ore
Rabadan in rosso, fra le novità 2023 un lieve aumento dei prezzi
Perdita di 117mila franchi, di cui 41mila per Lumino. Via il braccialetto, arriva il QR code. Si lavora a un programma completo. Ecco il gioco da tavolo
Mendrisiotto
6 ore
Piscina coperta regionale, ‘il Cantone dia delle certezze’
Tre deputati momò del Centro tornano alla carica. Sul progetto il Distretto attende ‘risposte chiare e inequivocabili’
Locarnese
6 ore
Via Stazione: dall’autosilo in giù tutto il fronte sarà demolito
Da ieri all’albo comunale di Muralto il progetto da 50 milioni per due nuove costruzioni a contenuti misti e un diverso “rapporto” con il Grand Hotel
Ticino
6 ore
Imposta di circolazione, dalla confusione al circo
Il pessimo spettacolo della politica: incapace di trovare un’intesa, ma capace di alimentare confusione. E poi chissà perché le urne vengono disertate...
Luganese
12 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
14 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
15 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
16 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
16 ore
Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi
La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
© Regiopress, All rights reserved