laRegione
05.04.22 - 21:30

Moscia-Acapulco, non ci sono gli elementi: ricorso da respingere

Nel suo rapporto la Commissione gestione e finanze del Gc preavvisa sfavorevolmente il ricorso del Municipio di Gordola sulla chiave di riparto

moscia-acapulco-non-ci-sono-gli-elementi-ricorso-da-respingere
Ti-Press
La questione va posta in altri termini

Va respinto il ricorso contro la chiave di riparto per il finanziamento della galleria Moscia-Acapulco (in territorio di Ascona), inoltrato dal Municipio di Gordola a ottobre 2021 al legislativo cantonale. «Formalmente dobbiamo proporre al Gran Consiglio di respingerlo, perché non ci sono gli elementi per mettere in discussione l’impostazione approvata sul piano federale che non prevede contributi da parte della Confederazione», conferma il deputato e commissario Bixio Caprara, interpellato da ‘laRegione’. La risoluzione presa dalla Commissione gestione e finanze del Gran Consiglio è stata consegnata al rapporto commissionale che verrà pubblicato nei prossimi giorni.

«A suo tempo, Commissione intercomunale dei trasporti (Cit; di cui fanno parte i Comuni; ndr) e Cantone avevano condiviso il fatto che la galleria Moscia-Acapulco non rispettasse i requisiti posti dall’Ufficio federale per lo sviluppo Territoriale per ottenere il riconoscimento quale infrastruttura per l’alleggerimento del traffico parassitario», ricorda Caprara. Perciò, «la cosiddetta "circonvallazione" di Ascona non era stata inserita fra i progetti prioritari del PaLoc3», aggiunge. Inoltre, «la ripartizione del finanziamento della galleria era stata decisa di comune accordo fra Cantone e Comuni del comprensorio».

Ora, dichiara il nostro interlocutore, «il tema è legittimo, tuttavia non è più possibile una rivalutazione tecnica. Semmai la questione potrebbe essere ripresa in successivi aggiornamenti del Piano dell’agglomerato del Locarnese oppure sul piano politico da parte della deputazione ticinese alle Camere federali», ribadisce.

Richiesta la partecipazione della Confederazione ai costi

A ottobre 2021, dopo la decisione della chiave di riparto, il Municipio di Gordola aveva inoltrato ricorso al legislativo cantonale auspicando la partecipazione ai costi della Confederazione. L’esecutivo di Gordola si era basato sull’interpellanza presentata al Consiglio federale dal consigliere nazionale Ps, nonché municipale gordolese, Bruno Storni. Nell’atto parlamentare veniva contestata la risoluzione del governo ticinese adottata in settembre (2021), secondo cui la galleria sarà finanziata per il 55% dal Cantone e il 45% dai Comuni (che dovrebbero mettere sul piatto circa 50 milioni). Un sostegno economico che non prevede alcun sussidio federale. Il Comune ricorrente, così come l’interpellanza, faceva leva sul sussidio federale, nell’ordine del 30-50 per cento, alle infrastrutture per il traffico nei Piani di agglomerato, essendo la strada in questione, sottolineavano, internazionale e l’opera prevista chiaramente di carattere nazionale.

Leggi anche:

Moscia-Acapulco, Gordola ricorre al Gran Consiglio

Galleria Moscia-Acapulco: ‘Berna dovrebbe sussidiarla’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
17 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
17 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
18 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
19 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
20 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
20 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
1 gior
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
1 gior
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved