laRegione
locarnese-secondo-annegamento-in-poche-ore
Fotoservizio Rescue Media
11.07.21 - 20:40
Aggiornamento: 22:48

Locarnese, secondo annegamento in poche ore

Dopo il 20enne morto in Valle Maggia un 21enne portoghese della Leventina è disperso nel lago Maggiore: si è tuffato dal pedalò senza più riemergere

Una domenica funestata dagli annegamenti nel Locarnese. Dopo il decesso di un ventenne inghiottito dalle acque in Valle Maggia dopo un tuffo, Rescue Media segnala un'altra tragedia, avvenuta nel pomeriggio, attorno alle 18:30 nel lago Maggiore: i soccorritori del Salva, i sommozzatori della polizia lacuale, della Salvataggio e un elicottero della Rega sono stati allarmati per una persona dispersa nello specchio d'acqua. 

A mezzo chilometro al largo, all'altezza di Minusio 

Stando alle prime informazioni raccolte, un giovane sarebbe saltato in acqua da un pedalò senza più riemergere. Le ricerche al momento non avrebbero dato esiti positivi. Il luogo dell'annegamento si situerebbe al largo, all'altezza di Minusio, dunque in acque decisamente profonde. In serata la conferma della scomparsa di un bagnante da parte della polizia cantonale, che in un comunicato stampa, precisa trattarsi di un 21enne cittadino portoghese residente in Valle Leventina. Il giovane si trovava su un pedalò a noleggio e stava navigando sul Lago Maggiore in compagnia di alcune persone. "Stando a una prima ricostruzione e per cause che l'inchiesta di polizia dovrà stabilire - scrivono gli inquirenti - a circa 500 metri dalla riva il 21enne si è tuffato nel lago per poi non più riemergere. Le ricerche, scattate immediatamente e finora senza esito, hanno visto in attività agenti della polizia cantonale, la Società di Salvataggio Sub Aqua Tenero-Contra e i soccorritori del Servizio Ambulanza Locarnese e Valli (Salva) e un elicottero della Rega". Nella zona della scomparsa il fondale risulta particolarmente profondo. Per questo motivo le ricerche proseguiranno in collaborazione con i colleghi di altri cantoni e con apparecchiature specialistiche. Per prestare sostegno psicologico è stato richiesto l'intervento del Care Team.

Cinque vittime in meno di un mese in Ticino 

Il bollettino dei morti per annegamento è tragico in questa estate 2021: sale a cinque il numero di vittime. La serie nera in Ticino si è aperta sabato 19 giugno, quando nella piscina olimpionica del Lido di Lugano un 35enne etiope è stato rinvenuto sul fondale. Soccorso e ospedalizzato è spirato il giorno dopo. Il 1° luglio, duplice annegamento nel Locarnese e nel Luganese: dapprima è annegato nel lago Verbano un 75enne confederato, il cui corpo è stato recuperato senza vita a 24 metri di profondità e a 50 metri dalla riva; in serata alla Foce di Lugano analoga sorte è toccata a un 50enne eritreo, che dopo aver salvato nelle acque il figlio in difficoltà, è calato a picco perdendo la vita. E oggi le due nuove tragedie che hanno spezzato due giovani vite. 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lago lago maggiore locarnese maggia pedalò ricerche ventenne
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
4 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
13 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
15 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
15 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
16 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
17 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
17 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
19 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
Locarnese
22 ore
Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali
Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
© Regiopress, All rights reserved