laRegione
22.02.21 - 17:27

Locarno, no del Municipio a posteggi e auto in Piazza Grande

L'Esecutivo invita il Consiglio comunale a respingere la mozione di Alberto Akai che chiede di aprire in modo limitato e provvisorio ai veicoli

locarno-no-del-municipio-a-posteggi-e-auto-in-piazza-grande
(Foto Ti-Press)

Non va nella direzione auspicata per sostenere lo sviluppo del centro urbano, dunque la mozione va respinta. È quanto il Municipio di Locarno invita il Consiglio comunale a fare, riferendosi all'atto parlamentare presentato da Alberto Akai e cofirmatari in occasione della seduta del legislativo cittadino dell’8 luglio 2019 dal titolo “Accesso veicolare e creazione di un numero limitato di posteggi provvisori di corta durata in Piazza Grande”.

La richiesta della mozione, giustificata con la volontà di arginare la crisi dei commerci e la concorrenza dei centri commerciali fuori dall’agglomerato, è che “a titolo provvisorio (fino a quando non verrà esteso l’Autosilo Largo Zorzi verso la Piazza Grande), durante i periodi in cui la Piazza Grande non è utilizzata per manifestazioni e/o eventi, venga ripristinato l’accesso veicolare e previsto un numero limitato di posteggi (di breve durata) nella parte centrale della piazza (a lisca di pesce come già esistevano all’epoca)”.

In data 20 dicembre 2019 il Municipio aveva dato preavviso negativo alla proposta che a suo giudizio comprometterebbe la pedonalizzazione dell'area, sottolineando una serie di aspetti giuridici in forte contrapposizione con il reinserimento dei posteggi in Piazza Grande. Dopodiché sono seguiti un rapporto della Commissione del Piano Regolatore unico, d'accordo con l'esecutivo, e due rapporti della Commissione della Legislazione, quello di maggioranza anch'esso dello stesso avviso, e quello di minoranza a favore invece dell'atto parlamentare.

 

Ora il Municipio, senza ripercorrere le proprie osservazioni di carattere tecnico-giuridico "riconosciute anche dai commissari", ribadisce la volontà di "operare per una riqualifica adeguata degli spazi pubblici del centro urbano, il cui concorso di progetto è nella sua fase terminale". Oltre a ciò, l'esecutivo dichiara di aver dato "una chiara dimostrazione di sostegno delle attività economiche cittadine, concedendo l’aumento gratuito delle superfici destinate alle terrazze degli esercizi pubblici e offrendo di nuovo l’ingresso gratuito all’autosilo di Largo Zorzi durante le recenti festività". Più in generale, è convinto che la politica di gestione dei posteggi pubblici, in via di concretizzazione, "possa rispondere alle esigenze degli abitanti e delle attività economiche presenti in Città, senza entrare in conflitto con lo sviluppo delle varie forme di mobilità alternative all’auto, bensì creando delle sinergie interessanti". Si dice poi certo che la strada intrapresa sia "quella giusta per sostenere uno sviluppo adeguato del nostro pregiato centro urbano".

Pertanto il Municipio invita il Consiglio comunale ad aderire alle conclusioni del rapporto di maggioranza della Commissione della Legislazione e al rapporto della Commissione del Piano Regolatore e a respingere la mozione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
1 ora
Abbattuto un giovane lupo in Valle di Blenio
La sua cattura, avvenuta lunedì sera ad Aquila vicino all’abitato e a una stalla, era stata autorizzata il 23 novembre
Bellinzonese
3 ore
Rabadan in rosso, fra le novità 2023 un lieve aumento dei prezzi
Perdita di 117mila franchi, di cui 41mila per Lumino. Via il braccialetto, arriva il QR code. Si lavora a un programma completo. Ecco il gioco da tavolo
Mendrisiotto
6 ore
Piscina coperta regionale, ‘il Cantone dia delle certezze’
Tre deputati momò del Centro tornano alla carica. Sul progetto il Distretto attende ‘risposte chiare e inequivocabili’
Locarnese
6 ore
Via Stazione: dall’autosilo in giù tutto il fronte sarà demolito
Da ieri all’albo comunale di Muralto il progetto da 50 milioni per due nuove costruzioni a contenuti misti e un diverso “rapporto” con il Grand Hotel
Ticino
6 ore
Imposta di circolazione, dalla confusione al circo
Il pessimo spettacolo della politica: incapace di trovare un’intesa, ma capace di alimentare confusione. E poi chissà perché le urne vengono disertate...
Luganese
11 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
13 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
15 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
16 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
16 ore
Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi
La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
© Regiopress, All rights reserved