laRegione
09.06.22 - 14:27
Aggiornamento: 10.06.22 - 17:55

Approvato il credito per ristrutturare l’asilo di Osogna

Realizzate le opere di protezione dai pericoli naturali, il Consiglio comunale ha dato il via libera al risanamento. Luce verde anche al consuntivo 2021

approvato-il-credito-per-ristrutturare-l-asilo-di-osogna
La sede e le opere di protezione realizzate

Via libera da parte del Consiglio comunale di Riviera al credito di 1,83 milioni di franchi necessario per la ristrutturazione della scuola dell’infanzia di Osogna. Nel 2021 lo stesso messaggio era stato bocciato dal legislativo, dopo l’insorgere di alcuni interrogativi da parte della Commissione edilizia e opere pubbliche: questa chiedeva lumi sul suo posizionamento (sotto montagna) e il rischio di pericoli naturali. Scartata l’ipotesi di un’altra ubicazione, il Municipio ha quindi proceduto con un investimento di 50mila franchi per la messa in sicurezza della zona rialzando il muro della vasca di contenimento del riale Froda, estendendo l’opera di protezione anti-caduta massi ed effettuando una cospicua manutenzione del terreno boschivo circostante. Il cantiere, suddiviso su più anni per evitare di arrecare disturbo agli allievi, dovrebbe iniziare con la chiusura dell’anno scolastico 2023.

Riunito in seduta martedì 7 giugno, il Cc ha pure approvato il consuntivo 2021 (utile di circa 900mila franchi invece della perdita di circa mezzo milione messa a preventivo), il credito di 219mila franchi per la sostituzione della condotta di adduzione al serbatoio di Osogna e il credito di 557mila franchi per la strategia contro le neofite invasive per il periodo 2022-2026.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
18 min
‘Sfruttare la luce per illuminare anche le zone d’ombra’
È l’obiettivo che la Città di Locarno vuole raggiungere grazie alle indicazioni evidenziate nel rapporto della speciale Commissione municipale economia
Mendrisiotto
48 min
No alla violenza, il Nebiopoli incontra gli allievi di 4ª media
‘È stato interessante. Ora faremo più attenzione’. Con la visita, i giovani hanno potuto scoprire l’apparato organizzativo e di sicurezza del Carnevale
Locarnese
2 ore
Luce verde per il semaforo alla Pergola: obiettivi raggiunti
Lo indica il Consiglio federale, rispondendo a un’interrogazione di Piero Marchesi: ‘Sull’arco di una giornata risparmiate complessivamente 51 ore’
Ticino
4 ore
Sedicenni in discoteca, ‘ci adeguiamo al resto della Svizzera’
La reazione a caldo di Daniel Perri, gerente di varie discoteche del Locarnese, come il Vanilla, la Rotonda e il Pix: ‘È importante per il turismo’
Mendrisiotto
4 ore
Il Plr ticinese è con la Sezione di Mendrisio
Il partito cantonale prende atto del ‘caso Cerutti’ e dichiara ‘piena fiducia’ ai suoi esponenti locali. Si ‘guarda avanti’
Bosco Gurin
4 ore
Metrò alpino, ‘un’apertura per tutta la Valle’
L’Associazione dei Comuni valmaggesi (Ascovam) scrive al direttore del Dipartimento del territorio per perorare la causa del collegamento con la Formazza
Ticino
6 ore
In discoteca a 16 anni, più flessibilità su orari e capacità
Al via la consultazione sulla proposta di revisione totale della Legge su esercizi alberghieri e ristorazione. Stop all’obbligo di presenza per il gerente
Ticino
8 ore
In Ticino la Legge sul salario minimo è rispettata al 97%
Solo il 2,9% delle aziende controllate, in tutto 122 su oltre 4’000, ha commesso infrazioni, in buona parte per errori di calcolo o di valutazione
Mendrisiotto
10 ore
Una radio di quartiere per dar voce ai ragazzi
Il progetto del Centro giovani di Chiasso cercherà di far avvicinare le nuove generazioni al mondo della comunicazione radiofonica
Intercomunale del Piano
10 ore
‘Polizia, la prossimità non va indebolita’
Grazie al ‘matrimonio’ con Minusio aumentata la presenza sul territorio: ‘Rimane la priorità, inimmaginabile pensare di rinunciarvi’
© Regiopress, All rights reserved