laRegione
altri-costi-in-vista-allo-stadio-comunale-di-bellinzona
Ti-Press
24.03.22 - 17:14
Aggiornamento: 17:51

Altri costi in vista allo Stadio comunale di Bellinzona

Se l’Acb verrà promossa in Challenge League sarà necessario realizzare una nuova struttura per le riprese tv. E forse anche sistemare la buvette sud

Tre anni dopo i lavori di ammodernamento diventati celebri per il superamento di spesa pari a 1,6 milioni di franchi, lo Stadio comunale di Bellinzona torna sotto i riflettori della politica cittadina. Questa volta per le spese infrastrutturali da mettere in conto nei prossimi mesi qualora l’Acb fosse promossa in Challenge League. Dopo il sopralluogo effettuato lo scorso dicembre, di cui abbiamo riferito il 4 gennaio pubblicando le prime riflessioni, la Swiss Football League ha trasmesso il proprio rapporto conclusivo al Municipio con le misure necessarie a consentire l’accesso granata alla categoria superiore. A cominciare dalla trasmissione televisiva sistematica e regolare delle partite, che richiede un nuovo e diverso posizionamento delle telecamere, ossia centrale (e non più laterale come oggi) in grado di assicurare un’angolatura di almeno 27 gradi. Un riposizionamento che verrà eseguito solo in caso di promozione, di cui si saprà solo al termine del campionato qualora l’Acb si classificasse prima o la squadra bernese del Braitenrein attualmente capolista rinunciasse alla Challenge League per motivi finanziari e infrastrutturali (non sembra avere le risorse per adeguare il suo stadio).

Uno provvisorio da 122’500 franchi

In attesa di conoscere il destino dell’Acb, il Municipio si dice sin d’ora pronto a considerare la realizzazione di una struttura provvisoria, tipo ponteggio in tubolari, sul lato sud dello stadio, quello opposto alla tribuna, realizzabile in due/tre mesi. Costo previsto – e di cui le Commissioni gestione ed edilizia sono state informate oggi – 122’500 franchi di cui 32mila per il ponteggio e il resto per allacciamenti, impianto elettrico e arredo della postazione dei commentatori. Altri 22mila franchi saranno necessari per mettere a norma le vie di fuga sul lato est, già predisposte a questo scopo. Totale 144’500 franchi. Nei prossimi giorni sarà depositata la domanda di costruzione e l’investimento verrebbe eseguito in delega, senza cioè la necessità di sottoporre al Consiglio comunale un’apposita richiesta di credito.

Uno definitivo da mezzo milione

In caso di promozione si procederà dunque con una prima soluzione provvisoria. E in caso di successivo consolidamento dell’Acb in Challenge League, il Municipio farà progettare un impianto definitivo per le riprese televisive, ossia una struttura in cemento sul lato sud o in alternativa sopra il tetto delle tribune nord. Costo valutato in mezzo milione di franchi. Si sta infine ragionando sullo stato di degrado della buvette presente nella gradinata sud. Due le opzioni: o mettervi mano nell’ambito degli eventuali lavori di sistemazione definitiva per le riprese televisive, oppure appaltare a privati la ristrutturazione ed eventualmente la gestione della stessa durante un certo lasso di tempo. Saranno infine prossimamente reindirizzati i fari (considerato lo spostamento di campo da calcio e pista di atletica fatto nel 2019), e sostituiti con lampade Led i numerosi spot non più funzionanti.

Leggi anche:

Stadio e Policentro, il Cc di Bellinzona vota col naso turato

Lavori in vista allo stadio per un’eventuale promozione dell’Acb

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
acb bellinzona challenge league riprese televisive stadio comunale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Cevio: Esecutivo richiamato dalla Sel; forse si va al Tram
L’autorità di vigilanza chiede spiegazioni al Municipio sul volantino pre-referendum. Mattei annuncia il ricorso al Tribunale amministrativo
Ticino
1 ora
‘Inutile e dannoso’, no dei benzinai al contratto collettivo
Diverse opposizioni alla modifica ch introdurrebbe salari minimi per i dipendenti. Centonze: ‘in Ticino c’è già la Legge sul salario minimo’.
Ticino
1 ora
Ex Funzionario Dss, la Gestione ha scelto chi svolgerà l’audit
Il mandato è stato assegnato allo studio legale ginevrino Troillet Meier Raetzo, che si è occupato anche delle presunte molestie alla Ssr/Rts
Locarnese
9 ore
Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri
Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
Grigioni
11 ore
Condanna bis al comandante della polizia William Kloter
Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
Bellinzonese
12 ore
Scarsità di acqua, il Centro di Lumino critica l’ex Municipio
In tre interrogazioni i consiglieri comunali chiedono se vi sono perdite nelle condutture, sorgenti alternative e se l’approvvigionamento sarà garantito
Ticino
12 ore
Atti sessuali con fanciulli, 77enne rinviato a giudizio
L’uomo avrebbe abusato di sette bambini sull’arco di 20 anni, recandosi apposta anche in Thailandia. È parzialmente reo confesso.
Bellinzonese
12 ore
Scelto il progetto per la riqualifica del comparto Aet di Bodio
L’Azienda elettrica ticinese vuole rendere la zona fruibile agli abitanti e offrire servizi moderni ai centri interaziendali. Investimento di 10 milioni
Luganese
12 ore
Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista
Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista
Gallery e video
Luganese
12 ore
‘Trasloco’ di 40 metri per un edificio di 600 tonnellate
Spostamento necessario per la realizzazione del futuro sottopasso pedonale di Besso. Le operazioni sono durate tutta la mattinata
© Regiopress, All rights reserved