laRegione
biasca-imposte-su-per-aiutare-chi-e-piu-in-difficolta
Il consigliere comunale Elio Rè (Ti-Press)
20.04.20 - 12:48
Aggiornamento : 17:17

Biasca, 'imposte su per aiutare chi è più in difficoltà'

Petizione del consigliere Elio Rè affinché il Comune destini fondi a famiglie ed economia locale maggiormente colpite dalla crisi

Aumentare il moltiplicatore d'imposta, attualmente al 95%, "destinando l’importo conseguente a favore dell’economia locale e per garantire un reddito alle famiglie in difficoltà". E ancora: "Revocare alle piccole ditte, imprese, bar e negozi tutte quelle tasse causali che non hanno ragione di essere, se non completamente almeno pro rata (rifiuti, occupazione suolo pubblico, affitti, ecc. ecc.) e stanziare da subito un credito per far fronte ai casi più urgenti". Con questa doppia proposta il consigliere comunale di Biasca Elio Rè (gruppo Abiasca) ha inoltrato al Municipio una petizione che confida possa essere trattata in tempi stretti, suggerendo lo strumento del messaggio da sottoporre al Legislativo con clausola dell’urgenza. 

'Ci vuole una risposta eccezionale'

"Conosco la situazione delle finanze del nostro Comune, che è problematica soprattutto se confrontata con i grossi investimenti allo studio", annota Rè nel testo inviato oggi. "Sono però convinto - aggiunge - che situazioni eccezionali vogliano risposte eccezionali. Il Comune deve ai suoi cittadini meno fortunati, alle sue ditte e piccole imprese un atto di solidarietà e sostegno e Biasca ha sempre saputo rispondere presente ai richiami alla solidarietà". Quanto al preventivo comunale 2020 che lo scorso autunno è stato votato dal Cc con indicato il moltiplicatore d'imposta confermato al 95%, "esso indica un disavanzo di 476'740. Chiedo perciò di prendere in considerazione la possibilità di aggiornare il moltiplicatore al 100%, o in misura più contenuta", mettendo la differenza a disposizione delle situazioni che maggiormente stanno subendo in questo periodo i contraccolpi della crisi coronavirus.

Cosa può fare il Comune

Le misure urgenti e puntuali messe in atto da Confederazione e Cantone, o in fase di elaborazione, "rispondono in maniera esaustiva, ancorché con l’incognita dell’efficacia, alle diverse problematiche. Al Comune - ricorda il consigliere Rè - sono riconosciute delle autonomie nel ricercare e attuare le soluzioni più consone alle esigenze locali nel rispetto dei diritti del cittadino e volte a garantire risposte efficienti e puntuali a situazioni straordinarie come l’attuale. Competenze quindi complementari e sicuramente meno consistenti ma decisamente dirette a quella fascia di popolazione e attività economiche che subiscono in maniera più marcata la crisi conseguente al Covid 19".

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
15 min
Crisi idrica, in Lombardia giro di rubinetto
Emergenza siccità, il presidente della Regione Attilio Fontana firma decreto per un uso parsimonioso dell’acqua
Bellinzonese
52 min
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
2 ore
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm)
Luganese
2 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Luganese
4 ore
Liceo 1, nel 170° della fondazione sono 249 i neo maturati
Riportiamo tutti i nomi dei giovani studenti che hanno ottenuto a Lugano la licenza di scuola media superiore per l’anno 2021/2022
Bellinzonese
6 ore
Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord
Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
8 ore
Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’
L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
12 ore
Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’
Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Luganese
12 ore
Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’
I divieti all’uso dell’acqua – già rientrati – non toccavano due importanti ditte
Ticino
23 ore
Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’
Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
© Regiopress, All rights reserved