laRegione
07.09.22 - 15:49
Aggiornamento: 16:32

Energia idroelettrica: riserva disponibile già per l’inverno

Anticipata dal Consiglio federale la gara d’appalto. I costi saranno sostenuti da tutti i consumatori con aumenti fino a 1,2 centesimi per chilowattora

Ats, a cura di Red.Web
energia-idroelettrica-riserva-disponibile-gia-per-l-inverno
Ti-Press

La riserva di energia idroelettrica, per coprire eventuali penurie, deve essere disponibile già quest’inverno.

A tale scopo, ha annunciato oggi il Consiglio federale adottando la relativa ordinanza, la gara di appalto incomincerà in ottobre e i costi saranno sostenuti dai consumatori mediante un aumento del costo per l’utilizzo della rete.

Per far fronte all’aumento dei prezzi sui mercati internazionali dell’elettricità, il governo aveva deciso in febbraio di costituire una riserva di energia idroelettrica, a cui attingere in caso di bisogno.

Questa proposta figura già nella legge federale su un approvvigionamento elettrico sicuro con le energie rinnovabili, in discussione attualmente in Parlamento, ma il governo ha deciso di anticiparne l’attuazione per via di ordinanza per essere pronti già questo inverno. L’ordinanza, che comporta poche differenze rispetto alla progetto di legge, sarà in vigore dal primo ottobre fino alla metà del 2025.

La riserva di energia idroelettrica dovrà servire a compensare carenze critiche che il mercato stesso non può coprire, come quelle che si verificano verso la fine del periodo invernale, quando il consumo energetico è inaspettatamente elevato, le importazioni di corrente limitate e le centrali nucleari nazionali operano in misura ridotta, spiega una nota governativa.

Prossimamente Swissgrid lancerà la gara pubblica d’appalto per la costituzione della riserva e, a partire da ottobre, i gestori di centrali idroelettriche ad accumulazione possono impegnarsi, su base volontaria, a detenere energia dietro pagamento di un compenso. Lo stoccaggio dovrà essere garantito dal 1° dicembre al 15 maggio 2023. I relativi costi saranno sostenuti da tutti i consumatori finali mediante il contributo per l’utilizzo della rete che aumenterà di 1,2 centesimi per chilowattora.

A causa delle attuali oscillazioni dei prezzi, i prezzi delle offerte presentate nell’ambito della gara pubblica potrebbero essere molto elevati. Attualmente i costi di una riserva di energia idroelettrica di 500 GWh per l’inverno 2022/2023 sono stimati approssimativamente a 650-750 milioni di franchi. Data la tensione che si registra sul mercato – tensione che non accenna a diminuire – tale importo potrebbe aumentare.

Se al termine della gara d’appalto le offerte saranno troppo poche o troppo costose, il Datec potrà obbligare i gestori di centrali idroelettriche a costituire una riserva dietro un compenso stabilito dalle autorità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
9 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
10 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
11 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
11 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
13 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
13 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
14 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
15 ore
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
Svizzera
15 ore
La strada del Maloja sarà resa più sicura
Previsto un nuovo sistema di informazione. Il sistema pilota informerà gli utenti sulle possibili chiusure
© Regiopress, All rights reserved