laRegione
02.08.22 - 19:30

6 casi di difterite in un centro per richiedenti asilo a Berna

La diagnosi fra i residenti nel Centro federale dell’ex Zieglerspital. Parte della struttura è stata messa in quarantena

6-casi-di-difterite-in-un-centro-per-richiedenti-asilo-a-berna
Keystone

In sei persone residenti nel Centro federale per richiedenti asilo dell’ex Zieglerspital di Berna, un ex ospedale nella parte meridionale della città, è stata diagnosticata la difterite. Parte del centro è stata messa in quarantena.

"È stata confermata la presenza di due persone affette da difterite faringea e il riscontro delle tossine è positivo", ha indicato Samuel Wyss, portavoce della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), confermando un’informazione della piattaforma in linea nau.ch. È stata inoltre confermata la presenza di difterite faringea in altre quattro persone per cui il test della tossina è ancora in corso, ha aggiunto Wyss. Nelle persone colpite non vi sono sintomi respiratori.

In quarantena ci sono 92 richiedenti asilo minorenni non accompagnati su un piano, e 83 richiedenti asilo su un altro.

La difterite è una malattia infettiva causata da un batterio (orynebacterium diphtheriae) che è presente solo nell’uomo. Viene trasmesso tramite le goccioline di secrezioni prodotte dalla tosse o dagli starnuti, più raramente tramite il contatto con le mani contaminate. La malattia prende inizio come una semplice angina, ma può danneggiare in modo permanente o addirittura distruggere alcuni organi vitali. Circa il 10% dei malati muore nonostante le cure.

La difterite è diffusa in tutto il mondo, ma è in gran parte scomparsa nei Paesi industrializzati grazie all’introduzione generalizzata della vaccinazione. Secondo l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), l’ultimo caso di difterite faringea è stato registrato in Svizzera nel 1983. La malattia è però ancora presente in vari Paesi vicini che sono raggiungibili con l’aeroplano in poche ore (Russia, Africa del Nord ecc.).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
3 ore
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
6 ore
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
7 ore
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
Svizzera
9 ore
Si potrà abbattere un lupo capobranco con prove diverse dal Dna
Così il Taf sul caso del maschio alfa del branco del Beverin: la partecipazione determinante dell’esemplare al danno potrà essere dimostrata in altri modi
Svizzera
11 ore
Grigioni: furgone contro un’auto, una donna gravemente ferita
Il violento scontro è successo ieri, giovedì 26 gennaio, a Schiers in Val Prettigovia
Svizzera
1 gior
Edifici non residenziali, c’è l’obbligo di pannelli solari
La misura, che si applica da ora e fino al 2032, interessa tutti gli stabili (anche quelli esistenti) a partire da una superficie di 300 m²
Svizzera
1 gior
Su lemievaccinazioni.ch un controllo troppo superficiale
Le commissioni della gestione dei due rami del parlamento bacchettano l’Ufficio federale della sanità pubblica
Svizzera
1 gior
Per i media con il ‘non sapevo’ Berset gioca il tutto per tutto
La smentita circa la consapevolezza della fuga di notizie desta perplessità in buona parte della stampa svizzera
Svizzera
1 gior
In Svizzera si alleva sempre più pollame
Il fenomeno è in atto da decenni. Aumentano anche le colture di avena anche se restano marginali sul totale
© Regiopress, All rights reserved