laRegione
08.03.22 - 15:05

Soletta, nessun ferito ma danni ingenti a tre edifici

I residenti della casa di riposo andata in fiamme sono stati sistemati in altre strutture. Esperti al lavoro per stabilire le cause del rogo

soletta-nessun-ferito-ma-danni-ingenti-a-tre-edifici
Keystone
Intenso il lavoro dei pompieri per domare il rogo
+1

Sono tre gli edifici di una casa di riposo di Soletta che sono andati distrutti dal vasto incendio scoppiato ieri sera. Fortunatamente non si registrano feriti: i 25 residenti sfollati sono stati sistemati in altre strutture della regione.

Andreas Mock, portavoce della Polizia cantonale solettese, ha spiegato oggi che i lavori di spegnimento sono durati fino al mattino: in alcuni punti fiamme e fumo sono riapparsi. Gli ultimi piani dei tre edifici sono stati completamente danneggiati e ora dovranno essere ricostruiti. Le forze dell’ordine non hanno potuto fornire una stima dei danni, ma questi ultimi dovrebbero ammontare a diversi milioni di franchi. La causa del rogo non è ancora nota: gli investigatori degli incendi hanno iniziato il loro lavoro investigativo.

Sette residenti della casa di riposo e due vigili del fuoco, portati in ospedale per sospetta intossicazione da fumo, sono stati dimessi.

L’incendio è scoppiato nella casa di riposo Thüringen – una struttura che ha oltre 400 anni e composta da diverse case adiacenti – nel centro della città vecchia di Soletta. L’allarme antincendio automatico è scattato intorno alle 19.15: circa 200 membri di diverse organizzazioni di soccorso sono intervenuti. Sono stati mobilitati i pompieri di Soletta, Bellach (So) e Zuchwil (So). Per precauzione è stato chiamato anche un elicottero di soccorso. L’intervento dei Vigili del fuoco ha evitato che le fiamme si estendessero a edifici vicini.

Grossi incendi già nel 2011 e 2018

La città vecchia di Soletta è già stata teatro di un grande incendio nel marzo 2011. Le fiamme avevano allora fortemente danneggiato cinque mansarde. I danni materiali erano stati di diversi milioni di franchi, ma nessuno era rimasto ferito. L’incendio era stato causato da un guasto tecnico.

Nel novembre 2018, sette persone erano morte nell’incendio di un vecchio edificio residenziale situato nei pressi della città vecchia. Le vittime erano quattro adulti tra i 27 e i 33 anni, un bambino piccolo e due bambini in età scolare. L’incendio era stato causato da una persona al piano terra che aveva fumato a letto.

Leggi anche:

Brucia casa anziani di Soletta: tutti sfollati, 6 ricoverati

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
‘Per favorire la sicurezza si tolgano le strisce pedonali’
Fa discutere l’indicazione dell’Upi, secondo cui in una strada del comune di Hünenberg (Zg) vanno tolte le strisce gialle: ‘Lì son troppo pericolose’
Svizzera
1 ora
Riforma Avs21: dal 2025 aumenterà l’età pensionabile delle donne
A partire dal 1° gennaio 2024 invece vi sarà l’aumento dell’Iva per finanziare la riforma
Svizzera
3 ore
Sergio Ermotti nel Cda di Innosuisse
L’ex Ceo di Ubs è stato nominato oggi dal Consiglio federale ed entrerà in carica dal primo gennaio
Svizzera
3 ore
Sorpasso a destra, non si rischia più la patente
Il ritiro resta possibile, ma non è più automatico: il Tribunale federale applica per la prima volta la nuova prassi
Svizzera
4 ore
‘L’iniziativa anti-vaccini va respinta’
A ribadirlo il governo. Se approvata, questa causerebbe un’incertezza del diritto in diversi settori. Inoltre a oggi non vi è un obbligo vaccinale
Svizzera
6 ore
La casetta in campagna sì... ma vicino a una città
Metà degli intervistati da Comparis dichiara di voler vivere in campagna, mentre solo un quarto preferisce le città. I ticinesi i più restii a spostarsi
Svizzera
7 ore
Secondo tunnel del San Gottardo: potenziale presenza di amianto
Nel frattempo sono state prese misure per proteggere i lavoratori e la popolazione, ha indicato oggi l’Ufficio federale delle strade
Svizzera
8 ore
Svizzera romanda in ‘bianco’, ecco le prime nevicate in pianura
Secondo MeteoNews, fino a domenica sono previsti tra i 5 e i 15 centimetri di neve in pianura e tra i 10 e i 50 centimetri in montagna
Svizzera
23 ore
Regolazione del lupo, Regazzi: ‘Era ora’, Gysin: ‘Andati oltre’
La modifica della legge federale sulla caccia permetterà ‘abbattimenti preventivi’. A Palazzo federale un dibattito acceso e opinioni agli antipodi
Svizzera
1 gior
Baume-Schneider, Rösti: l’en plein delle Franches-Montagnes
La regione della consigliera federale eletta esce due volte vincitrice. La ‘Question jurassienne’? Il bernese dice che lui l’aveva già chiusa
© Regiopress, All rights reserved