laRegione
19.02.22 - 10:56
Aggiornamento: 11:28

Vaccino anti-Covid, 34 milioni di dosi di troppo

Il numero sarebbe sufficiente per vaccinare quattro volte l’intera popolazione della Svizzera. Il Governo sta valutando cosa vare

Ats, a cura de laRegione
vaccino-anti-covid-34-milioni-di-dosi-di-troppo
Dosi in eccesso

Alla Confederazione rimangono sul gobbo 34 milioni di dosi di vaccino anti-Covid, un numero sufficiente a vaccinare quattro volte l’intera popolazione: il calcolo è della Schweiz am Wochenende. Il Governo sta ora pensando a cosa fare.

Il giornale spiega che per quest’anno Berna ha ordinato 14 milioni di dosi del preparato di Pfizer, 18 milioni di quello Moderna e un milione di Novavax. A questo si aggiungono poi le riserve di fine anno dell’esercito per circa un milione di fiale.

La propensione della popolazione a farsi vaccinare sta calando da settimane e nel frattempo il Consiglio federale ha revocato la gran parte delle restrizioni anti-pandemia. La Confederazione ha dunque sopravvalutato la domanda? No, risponde l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp).

«Ci sono sufficienti dosi di vaccino disponibili se un’altra vaccinazione di richiamo fosse necessaria nel corso dell’anno o se dovessero essere somministrate dosi aggiuntive a causa di una nuova variante del virus», spiegano i funzionari al settimanale.

All’inizio, l’Ufsp era stato criticato perché secondo taluni nel procacciarsi il vaccino si era mostrato non sufficientemente veloce. Ora il problema è opposto. «La Svizzera dovrebbe cedere le dosi ai paesi che ne hanno bisogno», afferma la consigliera nazionale Ruth Humbel (Centro/Ag).

Quando scadranno le dosi? «Fino a marzo non c’è alcuna data di scadenza per quelle già consegnate», scrive l’Ufsp. Il Consiglio federale sta esaminando varie questioni relative alla gestione dei vaccini e prenderà presto delle decisioni, promette l’ufficio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Circolazione e cure infermieristiche nel menu invernale a Berna
Al via la sessione invernale che eleggerà anche i consiglieri federali in sostituzione di Maurer e Sommaruga e i nuovi presidenti delle due Camere
Svizzera
4 ore
Oggi a Berna il tradizionale mercato delle cipolle
Nella capitale un centinaio di pullman turistici da tutta la Svizzera e dall’estero
elezioni cantonali
18 ore
Svitto: il Plr difende il seggio nel governo al ballottaggio
Damian Meier si è infatti imposto sulla concorrente dei Verdi liberali Ursula Lindauer. Il governo locale è interamente in mano ai partiti borghesi
alle urne
18 ore
Clima, tasse e giustizia: si è votato in otto Cantoni
Riforma giudiziaria nei Grigioni. A Basilea Città, zero emissioni di gas serra dal 2037. Deduzioni fiscali aumentate per la cassa malati nel Canton Zurigo
Svizzera
1 gior
Sergio Mattarella in visita di Stato nella Confederazione
All’ordine del giorno le relazioni bilaterali, la situazione della guerra in Ucraina, la politica europea e il Consiglio di sicurezza dell’Onu
Svizzera
1 gior
Dopo Sommaruga: Baume-Schneider e Herzog su ticket femminile
Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista. La consigliera agli Stati e la senatrice basilese in corsa per il Consiglio federale.
Svizzera
2 gior
Dai frontalieri alla black list: faccia a faccia a Varese
Colloquio per i dossier aperti fra il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti
Svizzera
2 gior
La mafia nella Confederazione ha cellule in ‘luoghi noti’
La riflessione del procuratore generale della Confederazione Stefan Blättler che lancia un monito: ‘Bisogna fare un passo avanti’
Svizzera
2 gior
Aviazione: crescono i passeggeri, ma non a livelli pre-Covid
L’evoluzione mensile dei viaggiatori ha mostrato ritmi di recupero superiori in luglio, rispetto ad agosto e settembre
Svizzera
2 gior
Il ‘giallo’ di Zermatt: non si trova più il segretario comunale
Nessun avviso formale di scomparsa, ma l’uomo, già comandante delle Guardie Svizzere in Vaticano, sembra sparito senza lasciare traccia
© Regiopress, All rights reserved