laRegione
Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
fine
(0-0)
Aarau
0
Xamax
1
2. tempo
(0-1)
Langnau
4
Lugano
6
3. tempo
(1-3 : 2-3 : 1-0)
Ginevra
2
Zurigo
0
1. tempo
(2-0)
Friborgo
4
Bienne
2
2. tempo
(2-0 : 2-2)
Davos
3
Berna
3
3. tempo
(2-0 : 1-2 : 0-1)
Zugo
8
Ajoie
0
3. tempo
(2-0 : 3-0 : 3-0)
Visp
2
Turgovia
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Olten
1
Zugo Academy
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Kloten
2
La Chaux de Fonds
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Ticino Rockets
1
Langenthal
5
2. tempo
(0-3 : 1-2)
Sierre
3
GCK Lions
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
pochissime-le-morti-fra-i-vaccinati
Ti-Press
06.12.21 - 14:010
Aggiornamento : 17:39

Pochissime le morti fra i vaccinati

A dirlo l’Ufficio federale della sanità pubblica. In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate

Dall’inizio dell’anno sono pochissime le persone completamente vaccinate morte a causa del coronavirus. A comunicarlo è l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in una valutazione dei dati registrati nel sistema di monitoraggio.

Dall’inizio delle vaccinazioni nel dicembre scorso e sino a fine agosto, in 20 ospedali svizzeri che hanno raccolto i dati si sono contati 5’928 ricoveri Covid, si legge in un comunicato odierno. Fra questi, i morti sono stati 495.

In totale, solamente 14 persone completamente vaccinate sono decedute: cinque avevano oltre 80 anni, altre cinque fra i 70 e i 79 e quattro fra i 60 e i 69. Fra i pazienti con una sola dose di vaccino i morti sono stati 44.

La stragrande maggioranza delle morti si è quindi verificata nella categoria dei non vaccinati, con 437 decessi, ovvero circa l’88% del totale. Fra questi si segnalano anche una persona fra i 20 e i 29 anni, due fra i 30 e i 39, così come cinque fra i 40 e i 49. Circa un terzo aveva oltre 70 anni.

Le cifre dimostrano insomma che le vaccinazioni proteggono da una ospedalizzazione e da un decorso mortale della malattia. Fra i 5’928 ricoverati, infatti, 5’488 non erano vaccinati, un dato pari al 93%. Le persone completamente vaccinate ad essere ricoverate sono state solo 153.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
6 ore
‘Quarantene e telelavoro, probabile stop la prossima settimana’
Lo ha dichiarato il consigliere federale Alain Berset durante una visita all’ospedale cantonale di Aarau. Nessuna modifica per ora al certificato Covid.
Svizzera
6 ore
Si andrà a votare contro ogni obbligo vaccinale in Svizzera
L’iniziativa popolare “Per la libertà e l’integrità fisica” è formalmente riuscita: raccolte 125’015 firme valide
Svizzera
7 ore
Processo Vincenz, la difesa chiede la piena assoluzione
Il difensore dell’ex Ceo di Raiffeisen Pierin Vincenz ha sostenuto stamani che tutte le accuse della procura sono infondate
Svizzera
7 ore
In Svizzera Omicron rappresenta quasi il 95% dei casi
Resta stabile la situazione ospedaliera, con i pazienti Covid che occupano poco meno di un quarto dei letti in cure intense. 14 decessi in 24 ore
Svizzera
16 ore
Aiuti ai media, sostegno sacrosanto o mela avvelenata?
Il 13 febbraio si vota su un pacchetto da 151 milioni per sette anni. I consiglieri nazionali Alex Farinelli (Plr) e Marco Romano (Centro) a confronto.
Svizzera
1 gior
Di nuovo fuori uso il registro donazione organi in Svizzera
Era tornato temporaneamente attivo dopo la scoperta di una falla nel sistema di sicurezza. Adesso è stato rimesso offline.
Svizzera
1 gior
Chiesti 6 anni di carcere da scontare per Vincenz e Stocker
Chiusa la requisitoria al quarto giorno del processo all’ex Ceo di Raiffeisen e al suo collega in affari. La Procura: si sono enormemente arricchiti
Svizzera
1 gior
Studio svizzero: Omicron non spingerà gli ospedali al limite
Uno studio, ancora senza verifica esterna, prospetta tre scenari: nel caso peggiore la situazione in cure intense non dovrebbe arrivare a essere critica
Svizzera
1 gior
Report settimanale: -11% di pazienti Covid in cure intense
Il numero di contagi è aumentato del 28,2%, con un livello di test record. Stabili i decessi
Svizzera
1 gior
Le casse malati avvertono: più costi porteranno a premi più cari
L’organizzazione degli assicuratori malattia Santésuisse mette in guardia in vista di un rialzo dei premi dovuti alla crescita delle spese
© Regiopress, All rights reserved