laRegione
03.12.21 - 12:26
Aggiornamento: 13:37

Casse malati, da gennaio le prime misure per contenere i costi

La revisione della Legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal) prevede un migliore controllo delle fatture da parte dei pazienti

Ats, a cura de laRegione
casse-malati-da-gennaio-le-prime-misure-per-contenere-i-costi
Ti-Press

Le prime misure di contenimento dei costi dell’assicurazione malattia obbligatoria - fatture, organizzazione tariffale per settore ambulatoriale e importo massimo delle multe - entreranno in vigore il prossimo 1° gennaio. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale.

La revisione della Legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal) approvata in giugno dal Parlamento prevede un migliore controllo delle fatture da parte dei pazienti. In futuro tutti i fornitori di prestazioni dovranno trasmettere spontaneamente agli assicurati una copia delle fatture spedite agli assicuratori. Se l’obbligo non è rispettato possono essere inflitte sanzioni.

La riforma prevede anche la creazione di un’organizzazione tariffaria nazionale per il settore ambulatoriale, che deve essere sviluppata dalle associazioni di fornitori di prestazioni e dagli assicuratori. Il Consiglio federale potrà intervenire se l’organizzazione non soddisfa i requisiti legali o se i partner non riescono a mettersi d’accordo.

Ulteriori misure di contenimento dei costi entreranno presumibilmente in vigore il 1° gennaio 2023 e riguardano la promozione di importi forfettari nel settore ambulatoriale, la comunicazione dei dati per le tariffe delle cure ambulatoriali e l’introduzione di progetti pilota volti a contenere l’evoluzione dei costi. Questi provvedimenti devono ancora essere concretizzati a livello di ordinanza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Moutier, no di Plr e Udc alla mediazione di Baume-Schneider
Per le sezioni del Giura bernese, la passata militanza della consigliera federale non le permetterebbe un responso imparziale sul contenzioso
Svizzera
3 ore
In un comune su due installare pannelli solari non conviene
I proprietari rischiano addirittura di andare in perdita, indica uno studio. Notevoli le differenze da un cantone e un comune all’altro
Svizzera
3 ore
Il Consiglio federale in difesa della libertà di stampa
Scoop con i dati bancari? Il governo sostiene una mozione che chiede di rinunciare alle sanzioni penali previste attualmente
Svizzera
5 ore
Expo 2025, la Svizzera punta su innovazione e padiglione ‘light’
Berna intende presentare la struttura più leggera ed ecologica di tutta la manifestazione che si svolgerà a Osaka
Svizzera
5 ore
La Confederazione deve impegnarsi sulla penuria di farmaci
Secondo Enea Martinelli, farmacista ospedaliero di vari nosocomi bernesi, occorre elaborare misure a lungo termine
Svizzera
5 ore
Un gruppo di esperti vuole vietare le promozioni sulla carne
Le misure proposte, fra cui anche una tassa sul CO2 prelevata sulle derrate, sono finalizzate a preservare la sicurezza alimentare della Svizzera
Svizzera
6 ore
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
6 ore
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
9 ore
Per la Rega nel 2022 un numero da record di pazienti soccorsi
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
Svizzera
23 ore
Soldato impiegato al Wef indagato per un reato sessuale
Un portavoce della giustizia militare ha confermato un’informazione della ‘Weltwoche’. Avviata un’inchiesta.
© Regiopress, All rights reserved