laRegione
da-inizio-pandemia-mezza-svizzera-ha-fatto-meno-sport
Su una scala dall'1 al 6, il livello di forma fisica è diminuito dal 4,1 al 3,6 (Keystone)
31.05.21 - 16:05
Aggiornamento : 18:54

Da inizio pandemia mezza Svizzera ha fatto meno sport

Circa la metà dei confederati, svizzero-tedeschi più pigri dei romandi, soprattutto tra i 30 e i 44 anni. Anche la salute mentale ne ha patito.

Ats, a cura de laRegione

Circa la metà degli Svizzeri ha fatto meno sport dall'inizio della pandemia. Lo rivela un sondaggio dell'assicuratore malattie Groupe Mutuel. La fascia d'età tra i 30 e i 44 anni si è detta particolarmente colpita da questa mancanza di esercizio fisico, e gli Svizzeri tedeschi più dei Romandi. Anche la salute mentale ne ha patito, poiché il 40% dei giovani sta meno bene di prima.

Il 45% delle Svizzere e degli Svizzeri ha fatto meno movimento nel corso dell'ultimo anno. Su una scala dall'1 al 6, il livello di forma fisica è diminuito dal 4,1 al 3,6, indica un sondaggio online. Circa il 68% delle 1'225 interrogate spiega la mancanza di esercizio fisico con la chiusura degli impianti sportivi. L'assenza di motivazione ha pure costituito un problema per il 34% della popolazione. Per il 32%, la mancanza d'interazione con amici e compagni di squadra è stata all'origine del calo della loro voglia di fare sport.

15% più attivo di prima

Il 15% della popolazione è stato più attivo di prima della comparsa della pandemia. Tra queste persone, il numero di Romandi e di giovani è stato più importante. Questi ultimi si sono detti soprattutto motivati dal bisogno di aria fresca e di natura, dai benefici sulla propria salute e dall'aumento del tempo libero grazie al telelavoro.

Gli sport più popolari sono stati le escursioni, praticate dal 43% delle persone interrogate, la ginnastica e la corsa a piedi (rispettivamente dal 32% e dal 36%), nonché lo sci, lo snowboard, lo yoga e il ciclismo.

Salute mentale peggiorata

La mancanza di esercizio fisico, l'assenza di contatti sociali e le preoccupazioni economiche hanno pure generato un peggioramento della salute mentale.

Stando al sondaggio, da questo fenomeno in primis sono stati colpiti i giovani e le donne: il 40% dei giovani dai 18 ai 25 anni e il 38% delle donne intervistate hanno dichiarato che la loro salute mentale è peggiorata dall'inizio della pandemia. Particolarmente toccati sono stati il Ticino e la Svizzera romanda.

Pesanti conseguenze

La mancanza di esercizio fisico su scala nazionale può avere pesanti conseguenze, ha ricordato Groupe Mutuel in una nota odierna. Può favorire infatti l'emergere di diverse malattie quali le crisi cardiache, gli ictus e il diabete, che possono rivelarsi fatali a lungo termine.

Ricercatori americani e canadesi attribuiscono circa l'8% dei decessi a livello mondiale alla mancanza di attività fisica. In Svizzera, il 2% delle morti erano legate alla sedentarietà nel 2017. Una persona è considerata come fisicamente inattiva se fa meno di 150 minuti di esercizi fisici d'intensità moderata ogni settimana o meno di 75 minuti in modo intenso.

Il sondaggio è stato eseguito tra il 24 e il 30 marzo su 1'225 residenti nelle tre regioni linguistiche di età compresa tra i 18 e i 79 anni e che dispongono di un accesso a internet.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
esercizio fisico salute mentale sport
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 min
Berna fissa nuove basi legali per il voto elettronico
Saranno effettive dal 1° luglio. A partire da quella data i Cantoni potranno nuovamente chiedere l’autorizzazione per proporre l’e-voting
Svizzera
29 min
Più difficile produrre esplosivi artigianali in Svizzera
Berna limita l’accesso alle sostanze chimiche potenzialmente pericolose. Le nuove ordinanze entreranno in vigore dal prossimo anno
Svizzera
1 ora
I socialisti spingono verso l’adesione all’Unione europea
Il comitato di politica europea del Ps propone di lanciare dal 2027 il processo per l’entrata della Svizzera nell’Ue
Svizzera
1 ora
Adolescente accoltella mortalmente la madre
Dramma familiare a Sierre. I fatti risalgono alla notte su lunedì; il ragazzo, un 14enne, si trova ora in detenzione preventiva
Svizzera
1 ora
Aumentano i fallimenti in Svizzera. Ma non in Ticino
Nei primi quattro mesi dell’anno 1’448 aziende hanno dovuto chiudere per insolvenza (+15% rispetto al 2021), 85 a sud del Gottardo (-10%)
Svizzera
3 ore
Convivenza lupo-pecore: così proprio non va
Per l’Associazione svizzera per la protezione del territorio dai grandi predatori ‘non esiste una protezione delle greggi che funziona’
Svizzera
3 ore
Api, colonie decimate durante l’inverno in Svizzera
Il 21% non è sopravvissuto alla stagione fredda: la perdita più elevata degli ultimi dieci anni
Svizzera
4 ore
Luce verde ai 286 convogli ‘firmati’ Stadler per le Ffs
Il Tribunale federale respinge il ricorso della francese Alstom e conferma l’appalto all’azienda elvetica
Svizzera
17 ore
Vaiolo delle scimmie, c’è un secondo caso in Svizzera
Dopo il contagio nel Canton Berna, è la volta di un ginevrino. Anche quest’ultimo reduce da un viaggio all’estero
Svizzera
18 ore
Cartella informatizzata del paziente, le autorità ci credono
Malgrado solo uno svizzero su mille la utilizzi, per Confederazione e Cantoni ‘siamo sulla buona strada’. E puntano al suo rilancio
© Regiopress, All rights reserved