laRegione
il-gioco-del-calcio-provoca-45-000-incidenti-all-anno
Ti-Press
Svizzera
11.08.20 - 09:100
Aggiornamento : 15:47

Il gioco del calcio provoca 45'000 incidenti all'anno

In Svizzera i dati Suva indicano assenze medie degli infortunati dal lavoro di due settimane

Ogni anno in Svizzera circa 45'000 persone si infortunano giocando a calcio. Secondo Suva l'assenza cumulata di questi feriti rappresenta l'equivalente di 2'000 posti di lavoro a tempo pieno all'anno. Stando alle statistiche pubblicate oggi dall'ente che offre l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali a lavoratori e disoccupati, il 64% di coloro che si infortunano durante il gioco del calcio hanno meno di 30 anni e il 93% sono uomini. Questi incidenti non rappresentano solo una sofferenza per i feriti, ma hanno anche un impatto economico sulle aziende. Un infortunato è infatti assente dal lavoro in media per due settimane. Ogni anno 34 persone finiscono in invalidità. Le aziende devono darsi da fare per trovare i sostituti e formare il personale sostitutivo.

450 commozioni cerebrali

Le lesioni più gravi sono causate da collisioni tra avversari che si contendono il possesso della palla, precisa la Suva. Questi scontri sono anche gli incidenti più frequenti. Il gioco di testa non è privo di pericoli: causa circa 450 commozioni cerebrali ogni anno. Questo tipo di lesione si traduce spesso in diverse settimane di assenza dal lavoro. Per limitare il rischio di ferite, è importante sapere come valutare correttamente le proprie capacità e le proprie condizioni fisiche. La Suva offre un quiz per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla prevenzione degli incidenti calcistici. "Poter evitare un incidente non è un bene solo per sé stessi, ma anche per i propri colleghi e per il proprio datore di lavoro", sottolinea.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Consiglio federale contro le Camere sulle pigioni ridotte
Pronto il disegno di legge che consente agli esercizi commerciali di pagare il 40% degli affitti durante il lockdown
Svizzera
2 ore
Prete invia foto di un pene 'per sbaglio' e si dimette
Il sacerdote afferma di aver spedito 'involontariamente' un'immagine di un uomo nudo col pene eretto alla segretaria parrocchiale. Avviata un'inchiesta
Svizzera
4 ore
Coronavirus in Svizzera, 488 nuovi casi e tre decessi
Dall'inizio della pandemia il totale delle persone infette sale a 49'283, 1'765 il numero complessivo delle vittime
Svizzera
18 ore
Grave incidente stradale a Lucerna, diversi feriti
L'incidente è avvenuto verso le 17.30 sulla K10 nel tratto tra Schachen e Malters. Sono intervenute diverse ambulanze e un elicottero di soccorso
Camere federali
19 ore
Finanziamento dei partiti: l'anonimato batte la trasparenza
Controprogetto light sull'iniziativa per costringere i partiti a pubblicare il nome dei grandi donatori affossato al Consiglio Nazionale. Parla Martin Hilti
Svizzera
1 gior
Svizzera, i dati Covid del weekend comunicati solo il lunedì
Cambio di prassi all'Ufficio federale della sanità pubblica: 'Nel fine settimana le cifre non forniscono un quadro chiaro'
Svizzera
1 gior
Coronavirus, in Svizzera 530 casi, 18 ricoveri e 7 decessi
È da mesi che non si registravano due giorni consecutivi con così tanti morti a causa del Covid-19. Tasso tamponi/positivi del 3,4%
Svizzera
1 gior
Covid-19: vaccino facoltativo per la metà degli svizzeri
Il vaccino facoltativo è accolto bene soprattutto nella Svizzera tedesca, con il 51,2% contro il 43,9% del Ticino e della Romandia.
Svizzera
1 gior
Dopo lo shock del virus esportazioni in ripresa ad agosto
L'export elvetico cresce per il terzo mese consecutivo superando per la prima volta da marzo la soglia dei 18 miliardi di franchi.
Svizzera
1 gior
Secondo consigliere elvetico in quarantena a causa del figlio
La consigliera degli Stati giurassiana Elisabeth Baume-Schneider, che sta bene, è in isolamento con la sua famiglia.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile