laRegione
virus-ed-eventi-c-e-chi-pensa-a-limitarli-a-100-persone
Svizzera
02.08.20 - 10:290
Aggiornamento : 17:28

Virus ed eventi: c'è chi pensa a limitarli a 100 persone

Lo sostiene il nuovo capo della Task force Covid-19 della Confederazione, facendo notare che i nuovi casi hanno una crescita esponenziale.

In Svizzera il numero di partecipanti a eventi pubblici andrebbe limitato a un massimo di 100. Lo sostiene il nuovo capo della Task force Covid-19 della Confederazione, facendo notare che i nuovi casi di contagio da coronavirus seguono una curva che si avvicina a una crescita esponenziale. È dunque necessario intervenire al più presto, afferma Martin Ackermann in un'intervista pubblicata oggi dalla SonntagsZeitung. Una crescita esponenziale deve essere assolutamente evitata, altrimenti si profilano nuove drastiche e costose restrizioni alle libertà individuali e all'economia. Per Ackermann, ulteriori allentamenti, come l'approvazione di grandi eventi, sono inimmaginabili.

Ciò che rende la situazione attuale complicata è il fatto che, malgrado il tema del coronavirus sia onnipresente, molte persone non conoscono personalmente nessuno che sia stato contagiato. Quanto più il numero di casi è mantenuto "relativamente basso", tanto più la gente è tentata di ridurre le misure di prevenzione. Secondo Ackermann, le autorità devono quindi comunicare più intensamente e chiarire che il virus è ancora in circolazione. Alcune regioni potrebbero presto raggiungere il loro limite nella capacità di ricerca di contatti. Se ciò dovesse accadere, sarebbero necessarie ulteriori restrizioni generali. Finora, tuttavia, la strategia di contenimento con il tracciamento dei contatti funziona ancora, afferma lo specialista.

Ackermann dirige la task force da ieri, sostituendo Matthias Egger. La Confederazione ha costituito l'unità alla fine di marzo: vi siedono ricercatori di tutto il Paese. Il suo compito è quello di fornire consulenza al Consiglio federale e alle autorità cantonali competenti. Ha più volte formulato raccomandazioni al pubblico. L'epidemiologo bernese Egger si è fatto conoscere per la libertà di tono che si è concesso criticando le decisioni di allentamento del semiconfinamento da parte del Consiglio federale. Questi dissapori lo hanno del resto indotto a lasciare la guida del gruppo di esperti, con effetto al 31 luglio. Rimane comunque membro dell'unità.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Berset su errore Ufsp: 'Ci saranno conseguenze'
Secondo il Consigliere federale ci sono cantoni in cui un rafforzamento delle misure per contenere la diffusione del virus non si giustifica
Svizzera
15 ore
Aggredisce con una bottiglia rotta due passeggeri sul treno
Un 26enne ha ferito due persone su un treno intercity che viaggiava da Ginevra in direzione di Friburgo. È stato arrestato
Svizzera
17 ore
Mascherine, 'alcuni cantoni devono fare di più'
La Conferenza dei direttori cantonali della sanità raccomanda l'introduzione dell'obbligo nei cantoni con un elevato aumento dei contagi
Svizzera
17 ore
Coronavirus, in Svizzera 130 nuovi casi nelle ultime 24 ore
Il bilancio dei morti sale di uno, a 1'706. Ieri i ricoveri sono stati sei, il che porta le ospedalizzazioni a 4'356 dall'inizio della pandemia
Svizzera
20 ore
Gli impiegati di commercio rinunciano agli aumenti salariali
Secondo la categoria vista l'attuale crisi economica, la priorità nel 2021 va data al mantenimento del maggior numero possibile di posti di lavoro.
Svizzera
22 ore
Fiducia per il futuro? Sì nei consumi, ma non nel lavoro
Migliorate negli svizzeri le aspettative sull'andamento dell'economia in generale ma permangono preoccupazioni sull'occupazione.
Svizzera
1 gior
'Gestione calamitosa della pandemia da parte del governo'
Per Didier Sornette, specialista della gestione dei rischi dell'Eth, sia in Svizzera che all'estero sono state prese misure 'esagerate'
Svizzera
1 gior
Coronavirus, in Svizzera 66 nuovi contagi nelle ultime 24 ore
Il totale dei casi da inizio pandemia sale così a 35'616. Restano fermi i numeri dei decessi e delle ospedalizzazioni
Svizzera
1 gior
Ricongiungimento coppie non sposate, servono le prove
I partner devono documentare di essersi incontrati in Svizzera o all'estero prima delle restrizioni d'ingresso introdotte a causa della pandemia
Svizzera
1 gior
Sagon, autopostale precipita per una quarantina di metri
L'incidente è avvenuto ieri sera attorno alle 20.10: non c'erano passeggeri a bordo, mentre l'autista è rimasto ferito
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile