laRegione
Zurigo
17.07.20 - 13:10
Aggiornamento: 19:20

Crediti Covid-19, a Zurigo beccati 50 presunti furbetti

L'importo complessivo degli aiuti contestati è di 9,7 milioni. I reati ipotizzati vanno dalla truffa alla falsità in documenti

Ats, a cura de laRegione
crediti-covid-19-a-zurigo-beccati-50-presunti-furbetti
Foto Ti-Press

Cinquanta procedimenti sono stati aperti finora nel canton Zurigo per presunti abusi legati alle richieste di crediti destinati a sostenere l'economia durante la crisi del coronavirus. L'importo complessivo raggiunge i 9,7 milioni di franchi.

Nell'ultimo mese le inchieste avviate sono state oltre una ventina, ha dichiarato alla "Neue Zürcher Zeitung" e al "Tages-Anzeiger" oggi in edicola la responsabile della divisione criminalità economica della polizia cantonale Andrea Jug-Höhener. Finora però nessun procedimento è stato ultimato.

I reati vanno dalla truffa alla falsità in documenti, con anche alcuni casi di riciclaggio di denaro. Gli autori hanno approfittato della situazione straordinaria per tentare di arricchirsi, afferma Jug-Höhener, aggiungendo che questo comportamento deve essere punito con la massima severità.

In totale, le aziende zurighesi hanno ricevuto prestiti per un ammontare superiore ai 2,6 miliardi. Oltre 22'000 crediti sono stati concessi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Novembre di stabilità per l’inflazione
Mentre in Europa il rincaro nell’ultimo mese ha toccato il 10% (dato comunque in lieve flessione), in Svizzera il tasso si è attestato al 3%
Svizzera
2 ore
Biglietti digitali nel futuro dei trasporti pubblici
Troppo costosa l’infrastruttura per quelli cartacei. L’Alliance Swiss Pass pensa a un futuro votato alla digitalizzazione
Svizzera
5 ore
‘Penso troppo poco ai ‘segnali’, forse mi baso troppo sui fatti’
La consigliera agli Stati socialista Eva Herzog è la favorita per la successione di Simonetta Sommaruga in Consiglio federale. Intervista.
friburgo
12 ore
Tribunale cantonale assolve in appello 27 attivisti per clima
Avevano bloccato l’entrata di un centro commerciale il 29 novembre 2019 in occasione della giornata del Black Friday.
Svizzera
18 ore
Mattarella auspica Berna in programmi europei di ricerca
Per il presidente italiano ‘una collaborazione che si inserisce nel più ampio contesto europeo e contribuisce allo sviluppo del nostro continente’
Svizzera
23 ore
Sulla protezione della biodiversità la Svizzera è indietro
La Confederazione è all’ultimo posto in Europa: dal 2012 nessuna zona è stata inserita nella rete paneuropea di aree protette ‘Smeraldo’
Svizzera
1 gior
Tetto massimo ai premi di cassa malati, non se ne parla
Il Consiglio degli Stati ha respinto l’entrata in materia sulla proposta socialista di limitare i premi al 10% del reddito disponibile
Svizzera
1 gior
Cercasi mangiatori di plastica nei suoli alpini
L’Istituto federale di ricerca sulla foresta, la neve e il paesaggio ne ha analizzato la possibilità: scoperti organismi sensibili
Successione Sommaruga-Maurer
1 gior
I partiti mantengono un profilo basso
A seguito delle prime audizioni i vari gruppi partitici non si sbilanciano: per il momento nessuna raccomandazione di voto
Svizzera
1 gior
Sergio Mattarella accolto con gli onori militari
Il Consiglio federale al completo ha accolto il presidente della Repubblica italiana, il quale resterà nel Paese per una visita di Stato di due giorni
© Regiopress, All rights reserved