laRegione
BENCIC B. (SUI)
PEGULA J. (USA)
07:55
 
BENCIC B. (SUI)
PEGULA J. (USA)
07:55
 
mujinga-kambundji-e-max-heinzer-portabandiera-per-la-svizzera
Mujinga Kambundji (Ti-Press)
CERIMONIA D'APERTURA
22.07.21 - 09:560
Aggiornamento : 17:13

Mujinga Kambundji e Max Heinzer portabandiera per la Svizzera

La velocista e lo schermitore sono stati designati da Swiss Olympic per l'apertura dei Giochi olimpici di venerdì

La velocista Mujinga Kambundji (29 anni) e lo schermitore Max Heinzer (34) sono stati designati da Swiss Olympic come portabandiera della delegazione svizzera durante la cerimonia di apertura dei giochi olimpici di Tokyo che si terrà venerdì 23 luglio alle 13. Nel 2016 a Rio questo onore era stato affidato alla ginnasta Giulia Steingruber.

La scelta del capo delegazione Ralph Stöckli segue un filo logico. Punta di lancia di un movimento atletico in espansione, Mujinga Kambundji aveva conquistato nel 2019 la medaglia di bronzo mondiale nei 200 metri, mentre Heinzer nel 2019 aveva conquistato il titolo mondiale a squadre e in carriera vanta dieci medaglie europee.

«In Svizzera l'atletica ha conosciuto uno sviluppo incredibilmente positivo negli ultimi anni – ha spiegato Stöckli –. Mujinga è il volto di questa nuova generazione, rappresentata a Tokyo da 30 atleti. È una personaggio popolare, dotato di grande carisma, capace di imporsi ai vertici dello sport mondiale».

Quanto a Heinzer, il capo delegazione ha spiegato che «Max rappresenta gli atleti degli sport più piccoli che praticano la loro disciplina come una professione. Per molti di loro rappresenta un esempio».

Stöckli ha dunque approfittato dell'occasione concessa per la prima volta nella storia, di selezionare due rappresentanti... «È un segnale degli sforzi del Cio in materia di eguaglianza tra i sessi. E Mujinga e Max rappresentano perfettamente la Svizzera», ha aggiunto l'ex olimpionico di curling.

Mujinga Kambundji è la prima rappresentante dell'atletica dal 1988 (Cornelia Bürki), Heinzer è il primo schermidore a portare il vessillo dal 1976 (Christian Kauter): Marcel Fischer aveva avuto questo onore, ma nella cerimonia di chiusura dell'edizione 2004.

«Sono venuta a conoscenza della notizia via mail, mentre mi trovavo nella casa dei miei genitori. Non me l'aspettavo. Ho subito accettato, è un grande onore», ha commentato la Kambundji.

Heinzer, invece, ha ricevuto la notizia direttamente per bocca di Ralph Stöckli, negli scorsi giorni al Villaggio olimpico... «Non me lo aspettavo. È un grande onore, non soltanto per me, ma per tutta la scherma svizzera che ogni quattro anni fa bella mostra di se. Sarà un momento molto particolare, nonostante l'assenza di pubblico. È importante per noi atleti che dall'inizio della pandemia abbiamo vissuto momenti difficili».

La Svizzera sarà l'85ª delle 206 nazioni previste a fare il suo ingresso nello stadio Olimpico di Tokyo. Dietro la bandiera retta da Kambundji e Heinzer, sfilerà appena una ventina di atleti. Le misure sanitarie anti-Covid spiegano la scarsa partecipazione... «Senza contare che alcuni atleti non potranno partecipare, vuoi perché impegnati in gara sabato (come i nuotatori, ndr), vuoi perché dislocati lontano da Tokyo (come i biker, ndr)», ha concluso Stöckli.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
MOUNTAIN BIKE
1 ora
Filippo Colombo, tutti i tasselli al posto giusto
‘Il percorso è stupendo e mi ci trovo molto bene, al caldo e all'umidità mi sono abituato, dormiamo in letti veri e l'ambiente è ideale’. In gara lunedì dalle 8.00
Calcio
12 ore
‘Vedo bene Braga e la squadra, ma iniziamo a salvarci’
Ancora scosso dalle vicissitudini societarie, domenica il Lugano di Angelo Renzetti ospita lo Zurigo nel primo match della nuova stagione di Super League
Tokyo 2020
13 ore
Il presidente dell'Ama: 'Sul doping, che gli Usa collaborino'
Il polacco Witold Banka parla di 'doping accademico' e invita Nfl, Nba, Nhl e Mlb a fare di più. 'Lavoriamo insieme e focalizziamoci su questa battaglia'
GALLERY
Tokyo 2020
14 ore
‘Dichiaro aperti i Giochi’. Gli occhi del mondo su Tokyo
La tennista Naomi Osaka accende il braciere con il fuoco di Olimpia, dando avvio alla trentaduesima olimpiade. Per sedici giorni di spettacolo, nonostante il Covid
Tokyo 2020
18 ore
L'ultimo colpo di Heidi Diethelm-Gerber
Bronzo nella pistola a Rio, la turgoviese (52 anni) chiuderà la carriera a Tokyo: ‘Gli ultimi 12 mesi sono stati mentalmente difficili’
Tokyo 2020
19 ore
Gmelin e Röösli - Delarze avanti con brio
Nel singolo la zurighese ha ottenuto l'accesso ai quarti di finale, mentre il due di coppia ha centrato la qualificazione alle semifinali
Tokyo 2020
20 ore
Betschart e Hüberli già certe della fase a eliminazione diretta
La coppia elvetica approfitta del ritiro delle ceche Hermannova e Slukova per la positività di quest'ultima
Tokyo 2020
20 ore
Hussein squalificato nove mesi, per lui niente Giochi
Il turgoviese punito dalla camera di disciplina di Swiss Olympic per l'assunzione di un integratore alimentare contenente uno stimolante proibito in gara
Tokyo 2020
1 gior
Michele e un sogno con vista sul podio. 'Qui rivaluti te stesso'
Prime Olimpiadi per lo spadista di Lugano Scherma, titolare inamovibile di una Svizzera che aspetta una medaglia dal 2004. 'Pressione sì, ossessione no'
Altri sport
1 gior
La ricetta del football: Non ti vaccini? Non ti paghiamo
L'Nfl ammonisce società e giocatori 'no vax': le partite cancellate porteranno a sconfitte a tavolino e al blocco degli stipendi settimanali ai giocatori
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile