laRegione
Cameroon
1
Serbia
2
1. tempo
(1-2)
SCI ALPINO
24.03.21 - 14:20
Aggiornamento: 17:10

Il titolo svizzero di discesa va a Ralph Weber

A Zinal il sangallese ha preceduto di un centesimo il vodese Yannick Chabloz. Assente Beat Feuz. Nella combinata femminile vittoria di Delia Durrer

il-titolo-svizzero-di-discesa-va-a-ralph-weber

Ralph Weber si è assicurato il titolo di campione svizzero di discesa. A Zinal, il sangallese si è imposto grazie a una buona seconda parte di tracciato che gli ha permesso di precedere di appena un centesimo il vodese Yannick Chabloz. All'ultimo tempo intermedio, Weber accusava ancora mezzo secondo di ritardo che lo poneva fuori dal podio virtuale. Ha però saputo girare la situazione a suo favore nell'ultima parte di gara.

Per Weber (27 anni) si tratta del primo titolo di campione nazionale. Nel 2015 ci era andato vicino in SuperG, con la medaglia d'argento. Campione del mondo juniores di SuperG nel 2012, in Coppa del mondo Weber non è mai riuscito a trovare il giusto passo, tant'è che il suo miglior risultato stagionale è un sedicesimo posto in Val d'Isère.

Da notare che beat Feuz, quattro volte vincitore della Coppa di specialità, non ha preso parte ai campionati svizzeri.

In campo femminile la vittoria nella combinata è andata a Delia Durrer, davanti a Rahel Kopp e Janine Schmitt. Seconda dopo la discesa alle spalle di Katja Grossmann, la nidwaldese ha fatto la differenza nello slalom, precedendo di 5 centesimi la Kopp, settima dopo la discesa. Per la diciottenne Durrer si tratta della prima medaglia ai campionati svizzeri.

 

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
Heiko Vogel direttore sportivo del Basilea
Ritorno sulle rive del Reno per il 47enne ex allenatore
Qatar 2022
13 ore
Un missile di Fullkrug tiene in corsa i tedeschi
Finisce in parità la sfida più attesa tra una Spagna che dovrà stare attenta al Giappone e una Germania che si gioca tutto con il Costarica
Sci
16 ore
Wendy, il gran giorno è arrivato. Ma lo deve condividere
Sulle nevi del Vermont la svittese centra infine un trionfo nello slalom che inseguiva da una vita. A far festa con lei, però, c’è anche Larson
Qatar 2022
16 ore
Senza Neymar l’esame di maturità di Yakin
Il tecnico rossocrociato, che 15 mesi fa allenava ancora in Challenge League, contro il Brasile non disporrà di Okafor
Qatar 2022
17 ore
Davies illude il Canada, Kramaric lo elimina
La Croazia rimonta grazie soprattutto a una doppietta della punta dell’Hoffenheim
IL DOPOPARTITA
17 ore
Un weekend in bianco: ‘Restiamo positivi, meritavamo di più’
L’Ambrì rende nuovamente la vita dura allo Zurigo, che però trova il modo di spuntarla. ‘La fortuna? Non è stata dalla nostra, ma bisogna anche cercarla’
QATAR 2022
18 ore
Belgio sconfitto, a Bruxelles scoppiano disordini
La polizia è intervenuta con cannoni ad acqua per disperdere i tifosi facinorosi. Le autorità hanno chiesto alla popolazione di non recarsi in centro
QATAR 2022
19 ore
‘Battere il Brasile? Non mi stupirebbe’
Nestor Subiat fiducioso sulle qualità della Nazionale svizzera. ‘E per l’Argentina il Mondiale inizia adesso’. Il ricordo del 1994 e di Andres Escobar
Qatar 2022
20 ore
Marocco troppo forte per il Belgio
Dopo il pareggio coi croati vicecampioni del mondo, i magrebini colgono la posta piena coi Diavoli rossi
Qatar 2022
21 ore
Bandiera del Kosovo nello spogliatoio serbo: ‘Fifa ipocrita’
Criticata dal governo della Serbia la decisione di avviare un procedimento disciplinare contro la locale Federcalcio per il vessillo esposto ai Mondiali
© Regiopress, All rights reserved