laRegione
02.12.22 - 22:28

Storico ma inutile successo del Camerun sul Brasile

Gli africani, nel finale di partita, trovano con Aboubakar il gol per battere la formazione delle riserve verdeoro

storico-ma-inutile-successo-del-camerun-sul-brasile

Come Francia, Spagna e Portogallo, anche il Brasile per l’ultima partita della prima fase schiera le seconde linee e, come loro, finisce per perdere. Quello del Camerun è un successo, per quanto inutile ai fini delle qualificazioni, davvero storico per i tricolori africani: nei due precedenti ai Mondiali, infatti, aveva sempre vinto il Brasile: 3-0 nel 1994 e 4-1 nel 2014.

Di Aboubakar di testa la rete del successo camerunese, siglata al 92’ (secondo dei nove minuti di recupero) al portiere Ederson, schierato al posto di Allison. Lo stesso Aboubakar, ammonito una seconda volta per essersi tolto la maglia durante il festeggiamento del gol, è stato immediatamente espulso. Fra le ‘riserve’ brasiliane, tutte piuttosto rilassate, il solo Martinelli ha lasciato una buona impressione, andando più volte a cercare la rete difesa da Epassy. Da segnalare la presenza in campo di Dani Alves: l’esperto difensore è divenuto così il più anziano brasiliano a giocare un match di Coppa del mondo. 39 anni, 6 mesi e 27 giorni l’età dell’ex juventino. Ha superato Thiago Silva (38 anni), che era sceso in campo nelle prime due partite di questi Mondiali. Al terzo posto c’è il leggendario Djalma Santos, che al torneo inglese del 1966 scese in campo a 37 anni suonati.

I tre punti conquistati dal Camerun, come detto, non servono nulla ai fini della graduatoria: Brasile e Svizzera - che nella gara del gruppo G ha sconfitto 3-2 la Serbia - si qualificano infatti agli ottavi di finale con 6 punti ciascuno in classifica. Per il Brasile nel primo match degli scontri diretti c’è la Corea del Sud, ai rossocrociati toccherà invece il Portogallo.

Camerun - Brasile 1-0 (0-0)

Lusail Iconic Stadium, Lusail. - 85’986 spettatori.

Arbitro: Elfath (USA).

Rete: 92’ Aboubakar 1:0.

Camerun: Epassy; Fai, Wooh, Ebosse, Tolo; Anguissa, Kunde (68’ Ntcham); Mbeumo (64’ Toko Ekambi), Choupo-Moting, Moumi Ngamaleu (86’ Ngom Mbekeli); Aboubakar.

Brasile: Ederson; Dani Alves, Bremer, Militão, Telles (55’ Marquinhos); Antony (79’ Raphinha), Fabinho, Fred (55’ Bruno Guimarães), Rodrygo (55’ Everton Ribeiro); Gabriel Jesus (64’ Pedro), Martinelli.

Espulso: 93’Aboubakar (doppia ammonizione).

Ammoniti: 6’ Tolo, 7’ Militão, 28’ Kunde, 32’ Fai, 85’ Bruno Guimarães, 81’ Aboubakar.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
8 ore
Maxim Noreau finisce sui francobolli. In Sierra Leone
Il difensore canadese ex Ambrì ha la sua faccia su un bollo da cinquanta centesimi in Africa. ‘Perché? Davvero non lo so, ma nessuno mi ha chiesto nulla’
Atletica
9 ore
In Polonia gli elvetici fanno la loro bella figura
A Torun, nel meeting valido per l’Indoor Gold Tour, Ditaji Kambundji centra il limite per gli Europei, mentre Elmer firma il miglior tempo della carriera
Calcio
10 ore
Mondiale per club, è il Real il secondo finalista
Gli spagnoli sconfiggono gli egiziani dell’Al Ahly grazie alle reti di Vinicius Junior, Valverde e – nei minuti di recupero – Rodrygo e Arribas
SCI ALPINO
11 ore
A soli 37 anni si è spenta Elena Fanchini
Malata da tempo, la sorella maggiore di Nadia si è dovuta arrendere a una recidiva del tumore ed è morta nella sua casa in provincia di Brescia
Formula 1
11 ore
Nessun bavaglio nel Circus. ‘Oguno può dire ciò che pensa’
In un’intervista al britannico The Guardian, Stefano Domenicali si schiera a favore della libertà d’espressione dei piloti, invitando la Fia a chiarire
Sci
13 ore
Lo scettro di Lara raccolto da Marta Bassino
Nel superG iridato, la ticinese detentrice del titolo chiude solo sesta. Giovedì tocca ai maschi, con Marco Odermatt in pole position
Tennis
14 ore
Abu Dhabi, Belinda ai quarti senza soffrire
La sangallese, numero nove al mondo, non incontra alcuna difficoltà nel superare l’ucraina Marta Kostjuk (numero 57 Wta), battuta 6-4 7-5
Ciclismo
15 ore
Il Velo Club Mendrisio fra tradizione e sfide del presente
Il presidente Alfredo Maranesi: ’Ormai ci sono pochissime gare, la stampa si interessa sempre meno, e di conseguenza fatichiamo a trovare sponsor’
Hockey
15 ore
Giovane, inesperta Svizzera. ‘Spero che (i club) apprezzino’
A Zurigo la Nazionale di Fischer si prepara ad affrontare la Finlandia con qualche artista in meno del solito. ‘Forechecking aggressivo e più semplicità’
Altri sport
15 ore
Sgambetto riuscito, il Biasca sale a quota 22 punti
Continua la serie positiva dei rivieraschi, che confermano di avere la difesa più solida del campionato e mettono sotto anche il temibile Ginevra
© Regiopress, All rights reserved