laRegione
05.12.22 - 15:58
Aggiornamento: 20:41

Anche a Coira il Ticino c’è, e non teme confronti

Ai Campionati giovanili nazionali a squadre le formazioni della Svizzera italiana fanno incetta di podi, facendo addirittura ‘en-plein’ al maschile

di Stefano Minotti
anche-a-coira-il-ticino-c-e-e-non-teme-confronti
Ti-Press/Golay
Yannick Cappelletti, della Turrita nuoto

Dopo una fase di qualificazione terminata a metà novembre, a Coira si sono date appuntamento nel weekend le migliori trenta formazioni di tutta la Svizzera per dare vita ai Campionati nazionali giovanili a squadre. In questo ristretto numero anche sei compagini della Svizzera italiana: l’A-Club Savosa, che schierava due formazioni femminili e una maschile, le ragazze della Mendrisiotto Nuoto e le formazioni maschili di Lugano Aquatics e Turrita Nuoto. Il risultato? L’ennesimo successo per il movimento natatorio cantonale, il quale ha dimostrato, anche in questa edizione – e come già fatto in passato – di saper primeggiare al pari delle squadre più forti della Svizzera, soprattutto quando c’è da raccogliere i frutti dell’ottimo lavoro di formazione che viene svolto nelle piscine del nostro cantone.

Le ticinesi hanno infatti occupato tutte le posizioni del podio maschile, mentre al femminile la vittoria è andata alle ragazze dell’A-Club Savosa. Le ondine allenate da Ivan Mitrovic – schierate con Bellati, Ganci, Papais, Placidi e Tamagni – si sono imposte con ampio margine sulla Limmat Sharks e sull’SC Uster Wallisellen; quattordicesimo e quindicesimo rango per la NUM e l’A-Club Savosa 2. A livello maschile le ticinesi hanno centrato uno storico ‘en-plein’: al primo rango la Lugano Aquatics, che con Degtyaryov, Marbach, Mazzaretto, Menaballi e Tirri ha ottenuto la bellezza di 8’899 punti, che ha fatto meglio dell’A-Club (8’266 punti, con Machekin, Mauri, Messina, Sottile e Vidal) e la Turrita Nuoto (8’152 punti, in acqua con Andreoli, Cappelletti, Jovanovic e Trenta).

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
12 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
18 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
18 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
21 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
23 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
1 gior
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
1 gior
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
1 gior
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
1 gior
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
1 gior
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
© Regiopress, All rights reserved