laRegione
TiPress
Hockey
22.02.20 - 21:550
Aggiornamento : 23.02.20 - 00:49

Ambrì, sconfitta evitabile. E sono matematicamente playout

Il Ginevra sbanca la Valascia grazie a un’autorete provocata al 45’ in boxplay. Primo shutout della carriera per il diciannovenne Stéphane Charlin

Ora lo dice anche la matematica: i leventinesi non parteciperanno ai playoff. Il verdetto arriva al termine di una partita in cui ai ragazzi di Cereda manca il killer instinct e il Ginevra s'impone 1-0. In un sabato sera in cui l’Ambrì schiera una formazione simile a quella uscita sconfitta venerdì a Zurigo, ma al posto di Schwab in qualità di tredicesimo attaccante debutta il giovane Gaeta, mentre il portiere di riserva è il giovane Ongaro-Molinaro, solitamente estremo difensore degli Juniori Elite. Il Ginevra, invece, si presenta con Charlin in porta: i ginevrini ritrovano Tömmernes, ma devono fare a meno degli infortunati Wingels, Fehr e Smirnovs.

Dopo una fase di studio è l’Ambrî a crearsi la prima vera chance, ma Isacco Dotti all’8’ da posizione invitante non riesce a infilare Charlin. La risposta ospite non si fa attendere, qualche secondo più tardi Miranda colpisce il palo. Al 13’ è D’Agostini a impegnare Charlin, bravo a respingere con il bastone. Il portiere si ripete dopo 15’ fermando un tentativo di Zwerger. Nel complesso il risultato di 0-0 alla prima pausa è giusto e rispecchia bene l’andamento della sfida. Poche le vere azioni da rete.

La seconda frazione si apre con un tentativo di D’Agostini, dopo bel lavoro preparatorio di Zwerger. Al 23’ primo powerplay di serata che vede gli ospiti con l’uomo in più, nell’occasione Conz è bravissimo a fermare un tiro al volo di Karrer. Al 27’ grossa chance per D’Agostini, favorito da un errore di Fritsche, ma Charlin dice di no. Poco più tardi è Wick a sbagliare un’impostazione, ma Hofer pecca di precisione. Sul finire del periodo l’Ambrì rintuzza poi il secondo powerplay avversario della partita. A pochi secondi dalla sirena è infine Rod a fallire la rete di apertura.

Decide tutto un autogol

Subito scintille in entrata di terzo tempo, Marco Müller dopo pochi secondi va vicino alla segnatura. Al 44’ prima superiorità numerica in favore dei locali, ma ironia della sorte è il Ginevra ad aprire le marcature con Winnik, anche se in realtà si tratta di una sfortunata autorete di Müller. I ticinesi cercano di reagire, Müller in boxplay e poi capitan Bianchi a ranghi completi non riescono però a pungere. A 5’ dal 60’ Cereda nel tentativo di scuotere i suoi ragazzi chiama il timeout. L’Ambrì prova ad alzare il ritmo e toglie il portiere, ma in definitiva Charlin non deve mai superarsi e allora il Ginevra festeggia.

HOCKEY: Risultati e classifiche

HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile