laRegione
la-stagione-del-lugano-si-chiude-con-una-sconfitta-a-basilea
CALCIO
22.05.22 - 18:59

La stagione del Lugano si chiude con una sconfitta a Basilea

Bianconeri battuti di misura al St. Jakob al termine di una buona prestazione con una formazione largamente rimaneggiata

L’indimenticabile stagione dell’Fc Lugano si è chiusa al St. Jakob Park con una sconfitta di misura. Il Basilea si è infatti imposto 2-1, con il gol decisivo firmato da Kasami al 71’. Mattia Croci-Torti e i suoi ragazzi hanno così messo la parola fine a un’annata andata ben al di là di quelle che erano le aspettative, con un quarto posto in campionato e, soprattutto, la conquista della Coppa Svizzera. Per i bianconeri la sfida di Basilea non aveva più alcun interesse pratico (per i renani serviva a blindare il secondo posto), se non quello di riuscire, almeno una volta in stagione, ad avere la meglio dei rossoblù. Obiettivo non raggiunto, come detto: ma nel complesso la prestazione dei bianconeri è stata più che buona, nonostante il tecnico ticinese abbia mandato in campo una formazione inedita, tra squalifiche, infortuni e giocatori lasciati volutamente a riposo.

E i padroni di casa hanno subito approfittato di un assetto ancora da trovare, per imperversare dalle parti di Osigwe: nei primi 13’ hanno trovato il gol d’apertura di Males dopo bella combinazione con Burger e Chalov, poi hanno costretto il portiere bianconero a due strepitosi interventi su Frei e Males (10’), infine si sono creati un’altra clamorosa occasione con Burger, anticipato all’ultimo momento da Rüegg. Una sfuriata che in qualche modo il Lugano ha saputo contenere e gestire. Al 27’, in una delle prime incursioni luganesi, Haile-Selassie, dalla posizione nella quale domenica scorsa aveva firmato il 4-1 nella finale di Coppa, si è fatto deviare il pallone da Lindner. Sul susseguente calcio d’angolo, Amoura ha trovato la deviazione di testa per il pareggio.

Nella ripresa il protagonista è stato Pajtim Kasami. Entrato in gioco al 68’ per quella che era la sua ultima partita con la maglia del Basilea, al 71’ ha firmato il gol della vittoria e al 74’ si è fatto espellere per doppio ammonimento (si era tolto la maglietta in occasione del gol, il secondo giallo è arrivato per fallo su Mahmoud).

Il Lugano ha provato a reagire e si è cerato due ottime possibilità di pareggiare, dapprima con Yuri (conclusione deviata a fatica da Lindner all 80’), poi con Valenzuela (tocco da ottima posizione all’85’ con palla alta).

Da segnalare anche l’ingresso in campo al 76’ di Valentin Stocker, alla 416ª e ultima partita della carriera con i colori del Basilea, e l’espulsione al 92’ di Mahmoud (doppia ammonizione).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fc basilea fc lugano super league
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved