laRegione
il-chiasso-stende-anche-il-breitenrain
calcio
22.05.22 - 12:30
Aggiornamento: 19:34
di di Emiliano Rossi

Il Chiasso stende anche il Breitenrain

La capolista deve arrendersi alla lanciatissima squadra di Andrea Vitali con un rotondo 3-0. Settimana prossima c’è il derby

«Siamo simili, per certi versi, noi e loro. Nessuno avrebbe pensato che potessero fare così bene, invece al di là di come è andata la situazione extra campo la loro è stata una favola. Ho fatto i complimenti al loro allenatore per il campionato incredibile». L’ammirazione per quanto fatto dal Breitenrain si mischia all’orgoglio per il suo Chiasso, nelle parole di Andrea Vitali. Due squadre accomunate da risultati sorprendenti, una prima e una terza, e anche, purtroppo, dal non aver ottenuto la licenza per la Challenge League. A festeggiare è il Bellinzona, promosso, e sul campo del Riva IV si giocava solo per l’onore, con un po’ d’inevitabile rammarico.
Ma i rossoblù hanno voluto dare senso a un pomeriggio che è diventato dolce, battendo nettamente la capolista e allungando la loro striscia di partite senza perdere a 15, tutte quelle del 2022. L’obiettivo ora è senza dubbio riuscire a portare a termine la stagione senza sconfitte. Settimana prossima c’è il Bellinzona… «Mi aspetto un derby acceso, sicuramente. Loro non si saranno prolungati nei festeggiamenti e vorranno vincere il campionato anche sul campo».
Se all’andata la capolista liquidò il Chiasso con un poker, già a inizio aprile arrivò un pari, sintomo della crescita della compagine di Vitali. Sabato sul campo del Riva IV a trovare il tris sono stati i padroni di casa, meritando un successo ampio. Sono partiti forte, decisi a cercare subito il gol e trovandolo con Maurin dopo pochi minuti, urlo di gioia strozzato in gola dalla bandierina del guardalinee alzata. Il Chiasso si è reso pericoloso più volte, in particolare con una doppia azione prima di Laghi (che ha colpito anche un palo successivamente) e poi di Ambassa. Il Breitenrain, per riuscire a ribattere, ha dovuto attendere quasi la fine del primo tempo, facendosi però preferire nei minuti finali e a inizio ripresa. Il vantaggio chiassese, meritato, è arrivato solo al 75’ con il solito Maurin, su assist di Said: la coppia d’oro rossoblù colpisce ancora. Il centrocampista, dopo una chance degli ospiti, ha siglato il raddoppio e nel finale c’è stato spazio per il tris ancora a firma Maurin.
«La situazione extra campo? Sicuramente la notizia del ritiro della richiesta della licenza ci ha resi tristi. Ma non possiamo influire su questioni societarie e dal canto nostro volevamo ancora una volta dimostrare il nostro valore sul campo. Questo gruppo è pazzesco, è una famiglia, con un enorme senso di appartenenza», conclude il tecnico.

Chiasso - Breitenrain (0-0) 3-0
Reti: 76’ Maurin, 85’ Said, 91’ Maurin.
Chiasso: Mitrovic; Mazzoletti (80’ Biancon), Sörensen, Peres; Ambassa (56’ Morganella), Alshikh, Maccoppi (86’ Kaboyi), Teixeira (56’ Stefanovic); Said; Laghi (46’ Manicone), Maurin.
Breitenrain: Hornung, Lüthi, Wenger, Hischier, Hurter; Briner (81’ Pereira), Ciftci (68’ Rüegsegger), Frey (81’ Ajeti); Konopek, Dangubic, Miani (49’ Gomes Da Silva).
Arbitro: Dedukic
Note: 250 spettatori. Ammoniti: 84’ Pereira, 87’ Ajeti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
andrea vitali breitenrain chiasso promotion league
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved