laRegione
per-il-bene-del-basket-si-cambi-la-formula-della-coppa-svizzera
Keystone
L’Olympic Friborgo festeggia la vittoria della Coppa Svizzera 2022
Tiri liberi
12.04.22 - 15:12
Aggiornamento: 16:53
di Dario 'Mec' Bernasconi

Per il bene del basket, si cambi la formula della Coppa Svizzera

Olympic ed Elfic Friborgo hanno dominato le rispettive finali. Per ridare slancio all’evento, va dato modo alle squadre migliori di giocarsi il trofeo.

Le due finali di Coppa Svizzera, disputate a Friborgo sabato, hanno avuto l’esito scontato e ampiamente annunciato su queste pagine. L’unico aspetto che non ha combaciato con le nostre previsioni, è stata l’affluenza di pubblico, dato che si riporta la cifra di 2’500 spettatori. Guardando le immagini, ci si può avvicinare; anche se qualche centinaio di troppo ci sarà stato. Comunque oltre duemila spettatori è un numero elevato per il nostro basket.

Sia chiaro che se le finali fossero state giocate a Zurigo o in Ticino, ma forse anche altrove, difficilmente avremmo avuto queste cifre. Anche perché Friborgo rimane una delle culle del basket e i tifosi accorrono da sempre alle partite. Se poi ci sono i giusti incentivi e la possibilità di fare una doppietta ampiamente realistica, ecco che anche il più pigro dice che esserci per la decima dell’Olympic è un momento storico della società. Inoltre, uno stimolo un po’ sadico può aver trascinato qualcuno in più, curioso di capire con quanti punti di scarto avrebbero trionfato le squadre di casa.

Sul piano tecnico e dell’immagine del basket, ovviamente, siamo lontani chilometri. Quando una partita maschile decolla con un 19-2, i restanti tre quarti di gara sono pura accademia e diventa una specie di passerella. Lo stesso dicasi per la gara femminile: se in meno di due minuti il parziale sale +10 e a metà gara si è sul 55-28, che partita si sta guardando? La pochezza delle avversarie di turno non è certamente una "colpa" delle due friborghesi, bensì della formula open.

Lo diciamo da anni che, piaccia o meno, la Coppa Svizzera, anche se ha cambiato nome per puro sfizio "dialettico-costituzionale", è La vera festa del basket svizzero. E, come tale, dovrebbe dare il meglio dello spettacolo tecnico. Viene trasmessa sui canali sportivi ed è quindi un evento che dovrebbe fare da traino al movimento e incentivare la pratica di questo sport. Se uno spettatore capita per caso sul basket, facendo zapping, e vede due squadre con venti o trenta punti di scarto neanche a metà partita, quanti secondi rimane sintonizzato? Zero. Dunque se si vuole che questo sport riprenda quota, deve cambiare la formula e occorre procedere per sorteggi mirati. Anche perché portare le squadre di A su campetti sperduti, non fa bene a nessuno; poiché oggi tutti quelli che vogliono vedere il basket lo possono fare attraverso un telefonino. Quindi adeguiamoci finalmente alla realtà e vediamo di avere una competizione che porti le migliori a giocarsi la Coppa.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
basket coppa svizzera elfic friborgo finale formula olympic friborgo tiri liberi
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ATLETICA
1 ora
Athletissima, il cast è definito
Grandi nomi come sempre al meeting losannese del 26 agosto
Tennis
1 ora
Toronto, Bencic elimina Serena Williams
Vittoria facile per la sangallese, che liquida la statunitense 6-2, 6-4
Calcio
8 ore
Torna la Serie A fra novità e vecchi difetti
Sabato ricomincia il campionato italiano, che rimane interessante malgrado l’innegabile declino evidenziato negli ultimi anni
calcio
14 ore
All’Eintracht non riesce la sorpresa, la Supercoppa è del Real
Djibril Sow e compagni sconfitti a Helsinki per 2-0 dalle reti di David Alaba e del solito Karim Benzema
atletica
15 ore
Angelica Moser verso gli Europei con qualche dubbio
A Montecarlo l’elvetica deve accontentarsi di salire a 4,36 m nel salto con l’asta. Mentre Fraser-Pryce e Kipyegon regalano spettacolo
atletica
16 ore
Ajla Del Ponte vola in Baviera
La ticinese si prende il ticket per gli Europei, grazie all’11”30 firmato a Langenthal, dove precede Frey di 4 centesimi
nuoto
18 ore
Ponti e Desplanches capifila di una Svizzera ambiziosa
Agli Europei di Roma, la delegazione svizzera punta a ripetere gli ottimi risultati dell’anno scorso a Budapest. Sperando che il Covid non sia d’intralcio
Calcio
19 ore
Lanciata la Super Lega africana
Obiettivo del nuovo torneo è accrescere l’attrattività del calcio continentale
basket
19 ore
‘Abbiamo fatto scelte diverse rispetto al passato’
Robbi Gubitosa e la Sam Massagno vogliono reagire a una stagione che non li ha visti conquistare nemmeno un titolo. Partendo con due stranieri.
calcio
19 ore
Un Lugano incerottato a caccia di miracoli
I bianconeri impegnati domani a Netanya devono ribaltare il 2-0 subito a Cornaredo. Ma le molte assenze rendono l’impresa ancor più complicata
© Regiopress, All rights reserved