laRegione
Ciclismo
20.06.21 - 17:59

Le strade di Knutwil incoronano Dillier e Reusser

Secondo titolo svizzero per il bernese e l'argoviese nella gara che segna l'addio alle competizioni di Mathias Frank

le-strade-di-knutwil-incoronano-dillier-e-reusser
Il podio maschile (Keystone)

Sono Silvan Dillier e Marlen Reusser i nuovi campioni svizzeri nella prova in linea. A Knutwil, l'argoviese, imponendosi in uno sprint a quattro, e la bernese, presentatasi in solitaria al traguardo, hanno festeggiato il loro secondo titolo nazionale.

Quattro anni dopo la sua prima vittoria ai Campionati svizzeri, Silvan Dillier si è nuovamente accaparrato il diritto di indossare la maglia rossocrociata, precedendo, nell'ordine, il vallesano Simon Pellaud, lo zurighese Johan Jacobs e il vodese Cyrille Thièry. «Ci sono giorni in cui tutto va secondo i piani, e oggi era uno di quelli – si felicita Dillier –. Sapevo che per avere le mie chance di vincere, avrei dovuto unirmi a un gruppo in fuga». A Knutwil, alle porte di Lucerna, ha dato il suo addio alle gare Mathias Frank: la sua ultima volta si è chiusa al diciannovesimo posto. Il 34enne lucernese è stato il corridore svizzero più costante dell'ultimo decennio: nel 2014, aveva ottenuto il secondo posto al Tour de Suisse e si era piazzato ottavo al Tour de France nel 2015. L'anno seguente, ha vinto una tappa al Giro di Spagna.

Nella gara femminile, Marlen Reusser, partita all'attacco nel penultimo giro, ha finito con una cavalcata in solitaria, bissando quel titolo vinto nel 2019. Titolo che l'anno scorso non aveva poi potuto difendere a Märwil dopo essere entrata in contatto con una persona risultata positiva al coronavirus. A completare il podio di Knutwil sono state la campionessa uscente Elise Chabbey e Noemi Rüegg.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
2 ore
Tre giornate e multa a Bachofner
Dopo la carica alla balaustra ai danni di Bykov, squalifica e 3’200 fr. di ammenda per l’attaccante dello Zurigo
Qatar 2022
15 ore
Il Giappone che non t’aspetti: primo posto di gruppo
Dopo i tedeschi, i nipponici mandano al tappeto anche la Spagna, che però va comunque agli ottavi: i primi sfideranno i croati, i secondi i marocchini
Qatar 2022
15 ore
La vittoria non basta: dopo i belgi, anche i tedeschi a casa
La vittoria per 4-2 sul Costarica non permette alla Germania di evitare la seconda eliminazione di fila dopo la fase a gironi a un Mondiale
Hockey
15 ore
Colpo Bienne, da Buffalo arriva Riley Sheahan
Liberato dall’impegno con i Sabres, il trentunenne centro canadese ha firmato con i Seeländer un contratto valido sino a fine stagione
Calcio
18 ore
Juventus, l’Uefa indaga su violazioni del fair play finanziario
L’inchiesta della Federcalcio europea mira a verificare la corrispondenza al vero della situazione finanziaria che permise la transazione in agosto
Qatar 2022
19 ore
Per la Svizzera è giunta l’ora della verità
Contro la Serbia ci si gioca un posto agli ottavi. Le due squadre sono al completo. Sow: ‘Dobbiamo provocare più occasioni da rete’
Qatar 2022
19 ore
Il Marocco batte anche un Canada senza ambizioni ed è primo
Ziyech ed En-Nesyri regalano agli africani la loro seconda qualificazione alla fase a eliminazione diretta a un Mondiale, dopo quella del 1986
Qatar 2022
19 ore
Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio
La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa
Sci
20 ore
Gli esami in Svizzera confermano: trauma cranico per Caviezel
Di rientro da Lake Louise, il trentaquattrenne si è sottoposto a nuovi esami che hanno convalidato la tesi canadese. Tuttavia sono previsti nuovi test
SPORTS AWARDS
21 ore
Noè, Lara e gli altri dei di Olimpia tra i finalisti di Zurigo
Anche i due ticinesi nominati per la serata di Gala dell’11 dicembre, dove verranno eletti i successori di Marco Odermatt e Belinda Bencic
© Regiopress, All rights reserved