laRegione
BENCIC B./FLIPKENS K.
0
KICHENOK L./KICHENOK N.
1
2 set
(3-6 : 1-5)
CICLISMO
15.04.21 - 11:16
Aggiornamento: 15:30

Colpita dal doping, la Vini Zabu rinuncia al Giro

La formazione italiana si ritira dalla corsa rosa che scatterà l'8 maggio da Torino. In dodici anni nel plotone, ha conosciuto nove casi di positività

colpita-dal-doping-la-vini-zabu-rinuncia-al-giro

La squadra italiana Vini Zabu, colpita da due casi di doping nello spazio di pochi mesi, ha deciso di non prendere parte al Giro d'Italia che scatterà l'8 maggio da Torino. “La squadra ha convenuto, con il suo sponsor principale, di non partecipare al Giro d'Italia, nonostante abbia dimostrato alle istanze competenti di aver messo in atto tutte le misure per lottare contro il doping”, ha precisato in un comunicato la Vini Zabu, una delle tre wildcard assegnate dalla direzione della corsa rosa.

L'italiano Matteo De Bonis è stato dichiarato positivo all'Epo dopo un controllo a sorpresa effettuato lo scorso 16 febbraio. Cinque mesi fa, proprio durante il Giro d'Italia 2020, un altro atleta della squadra, Matteo Spreafico, era stato controllato positivo in ben due occasioni. Dopo la scoperta della positività di De Bonis, la Vini Zabu si è autosospesa dall'attività. “L'inchiesta interna ha confermato l'assenza di pratiche abusive da parte dei corridori e di tutta la squadra”, assicura la formazione italiana, il cui invito al Giro aveva suscitato lo stupore del Movimento per un ciclismo credibile.

“Questa squadra, arrivata nel plotone nel 2009, conta nove procedure in dodici anni – ha precisato il Consiglio lo scorso febbraio dopo lo scoppio del caso-De Bonis –. Le sostanze incriminate sono sempre prodotti pesanti e ben conosciuti: cinque casi di Epo, due di ormone della crescita, uno di clenbuterolo e uno di ostarina”.

Quest'anno le tre principali corse a tappe hanno ricevuto dall'Uci una deroga per portare a 23 le formazioni al via, una in più del solito. La rinuncia della Vini Zabu fa la gioia della Giocattoli Androni del vallesano Simon Pellaud, scartata in un primo tempo, ma ripescata in giornata dagli organizzatori.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
44 min
Torneo a Friborgo per la Nazionale in dicembre
Fissato anche un match di gala a Zurigo per il 9 febbraio 2023, contro la Finlandia
Calcio
1 ora
Coppa Svizzera, due ottavi di finale nel 2023
Il match di Super League fra Lucerna e Basilea, rimandato all’8 novembre, impedisce di completare il turno di Coppa entro fine anno
CANOA
7 ore
Pagaiando in kayak lungo i 1230 km del Reno
L’emozionante avventura della scorsa estate di due amici ticinesi appassionati di canoa
Calcio
13 ore
Francia, un’inchiesta giornalistica accusa il presidente del Psg
A due mesi dai Mondiali, Libération pubblica la storia di un imprenditore franco-algerino fermato in Qatar ’perché sapeva troppo su Al-Khelaifi’
Formula 1
18 ore
Il digiuno non spaventa Lewis. ‘Se non vinco non casca il mondo’
Domenica si torna in pista a Singapore e il sei volte campione del mondo spera di non restare per la prima volta a secco. ‘Ho sei occasioni per provarci’
CALCIO
22 ore
A due mesi dai Mondiali c’è chi sogna e chi ha gli incubi
Brasile e Argentina sembrano le selezioni più pronte. In Europa bene Spagna e Olanda, mentre per Francia e Inghilterra sono più i dubbi delle certezze
BMX FREESTYLE
1 gior
Il Park di Cadenazzo ospita i Campionati svizzeri
Sabato 1° ottobre (o domenica in caso di brutto tempo) al via una cinquantina di atleti, tra i quali la medaglia olimpica Nikita Ducarroz
Calcio
1 gior
Svizzera - Cechia: le pagelle
Sommer migliore in campo. Bene anche Widmer e Sow. Troppe imprecisioni e prestazione non perfetta per Elvedi
HOCKEY
1 gior
Il primo derby fa bello il Lugano. Bürgler: ‘Troppo impazienti’
I biancoblù iniziano bene, i bianconeri proseguono meglio. McSorley: ‘Col nostro gioco li abbiamo messi in difficoltà. Meritiamo di stare più in alto’
CALCIO
1 gior
Una Svizzera poco brillante batte la Cechia e si salva
Nations League, i rossocrociati faticano ma alla fine si impongono con le reti di Freuler ed Embolo. Decisivo Sommer che para un rigore
© Regiopress, All rights reserved