laRegione
yates-vince-sul-gran-sasso-froome-perde-oltre-un-minuto
Ciclismo
13.05.18 - 17:250

Yates vince sul Gran Sasso, Froome perde oltre un minuto

Nella nona tappa del Giro d'Italia (terzo arrivo in salita) il britannico ha preceduto Pinot e Chaves. Domani riposo, si riprenderà martedì

Con Simon Yates bisognerà fare i conti fino a Roma. Il britannico ha dato prova del suo attuale stato di forma andando ad imporsi, con la maglia rosa sulle spalle, sul traguardo di Campo Imperatore, sul Gran Sasso d'Italia, al termine di una tappa che, come previsto, non ha detto chi vincerà il Giro, ma ha dato un'indicazione importante su chi rischia di perderlo. E in questo senso è stata indicativa la crisi di Chris Froome e Fabio Aru, due dei favoriti alla partenza da Gerusalemme. Nei duri chilometri finali il primo a staccarsi è stato l'italiano, mentre il britannico ha ceduto a 2 km dall'arrivo. Sul traguardo Froome ha concesso 1'06” a Yates, mentre Aru ne ha lasciati sul campo 5 in più. Per entrambi la possibile vittoria del Giro diventa sempre più difficile. Anche perché la prima settimana di corsa ha messo in evidenza corridori con la gamba giusta. Yates su tutti, ma anche Pozzovivo (ha lanciato lo sprint da lontano e ha ceduto solo negli ultimi metri), Pinot (secondo), Chaves (terzo). Bene anche Carapaz, primo ecuadoregno a vincere una tappa al Giro (ieri a Montevergine di Mercogliano) e buon quinto sul Gran Sasso. Dumoulin ha pagato gli scatti dei camosci delle due ruote e ha chiuso a 12” da Yates, assieme a Lopez. In classifica generale Yates può vantare 32” su Chaves, 38” su Dumoulin, 45” su Pinot, mentre Froome (caduto in salita nella tappa di ieri, pur senza perdere tempo) concede già 2'27” e Aru 2'36”. Domani il Giro riposa, si riprenderà a pedalare martedì con con frazione movimentata che porterà da Penne a Gualdo Tadino (239 km).

SPORT: Risultati e classifiche

SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
14 ore
A Biasca finisce 3-1 per l'Ambrì Piotta
I biancoblu di Luca Cereda piegano i Rockets nella prima amichevole post-lockdown
Tennis
17 ore
Marco Chiudinelli: 'Amo il Ticino, perché è un po' come me'
Il tennis come scuola di vita, le nuove sfide, i consigli ai giovani, Roger Federer (ma non troppo). Intervista all'ex n. 52 al mondo: 'Contento della mia carriera'.
Formula 1
20 ore
La Formula Uno, ovvero il Circo della finzione
Con il bis a Silverstone si festeggiano i 70 anni del Mondiale automobilistico, ma la vicenda Racing Point (e altri problemi) ne mettono a nudo i limiti attuali
Calcio
1 gior
Ronaldo non basta alla Juve, ai quarti ci va il Lione
Negli ottavi di Champions i bianconeri superano 2-1 i francesi grazie al portoghese ma l'1-0 dell'andata premia gli uomini di Garcia. Il City elimina il Real.
Calcio
1 gior
Il Vaduz supera il Thun e vede la Super League
Rapp, Tosetti e compagni sconfitti 2-0 dalla squadra del Principato (seconda in Challenge) al Rheinpark nell'andata dello spareggio. Lunedì la sfida decisiva.
Ciclsimo
1 gior
Jakobsen esce dal coma ed è in buone condizioni
L'olandese caduto rovinosamente nella prima tappa del Giro di Polonia è stato risvegliato. Groenewegen squalificato, aperta un'inchiesta.
Calcio
1 gior
'Prestiti simili metterebbero a rischio lo sport svizzero'
Il direttore generale dell'Fc Lugano Michele Campana spiega la decisione della Sfl di non firmare l'accordo di prestito con l'Ufficio federale dello sport
Calcio regionale
1 gior
Seconda Lega, statistiche e curiosità della passata stagione
In attesa della ripresa dei campionati, ecco alcuni dati per cominciare a riaccendere i motori del calcio regionale
Calcio
2 gior
Francoforte nuovamente battuto: il Basilea vola ai quarti
Europa League, già forti del 3-0 dell'andata, i renani non fanno sconti ai tedeschi, stavolta superati con il minimo degli scarti
atletica
2 gior
Ricky Petrucciani è una scheggia sui 200 metri
Il ticinese dell'Lc Zürich fa segnare il nuovo record cantonale sulla distanza e si avvicina alla soglia dei 21"
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile