laRegione
i-medici-tolgono-il-martini-alla-regina-elisabetta
Keystone
Basta alcolici per Elisabetta II
Curiosità
17.10.21 - 16:460
Aggiornamento : 17:56

I medici tolgono il Martini alla regina Elisabetta

Niente più bicchierini di alcolici a Buckingham Palace, a cominciare dal più amato dalla sovrana

Niente più bicchierini di alcolici per la regina Elisabetta, a cominciare dall’amato Martini che da una vita – a quanto si racconta – ella ama di tanto in tanto sorseggiare a fine giornata. A “ordinarlo” sarebbero stati i medici di corte, secondo l’ultimo gossip di terza mano messo in circolazione da Vanity Fair nei giorni scorsi e ripreso poi da tabloid e giornali britannici, Daily Mail in testa.

Stando alle solite fonti anonime citate dalla commentatrice di ‘rumor’ reali di Vanity Fair, Katie Nicholl, la raccomandazione è stata fatta a tutela della salute della sovrana – tutto sommato buona, tenuto conto dei suoi 95 anni suonati – in vista di una stagione piena di rinnovati impegni pubblici post emergenza Covid: impegni già ripresi a discreto ritmo in queste settimane e destinati a proseguire con la presenza di Sua Maestà alla conferenza internazionale sul clima CoP26 di Glasgow, a presidenza britannica, d’inizio novembre. Per arrivare poi a quelli che condurranno fino alle celebrazioni del 2022 del cosiddetto Giubileo di Platino: il 70esimo anniversario dall’ascesa al trono di Elisabetta II.

“Le è stato detto di rinunciare a bere il suo bicchierino serale, che di solito è un Martini”, ha scritto Nicholl citando la testimonianza di presunti “amici” di casa Windsor. “In realtà non è un gran problema – ha aggiunto la commentatrice – poiché (la regina) non è certo una gran bevitrice. Ma mi sembra un filo ingiusto che, a questo stadio della sua vita, ella debba rinunciare a uno dei suoi pochi piaceri” voluttuari.

A dar credito all’anedottica reale, sua madre, la popolare Queen Mum, morta a quasi 102 anni nel 2002, pare abbia continuato a inanellare i suoi cocktail preferiti, gin and tonic in primis, fin quasi alla fine dei propri giorni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Curiosità
Estero
21 ore
Nuova Zelanda, parlamentare dei Verdi va a partorire in bici
‘Non lo avevo pianificato, ma alla fine è andata così’, ha scritto su Facebook la 41enne ex ministra, grande sostenitrice delle due ruote
Curiosità
4 gior
La casa di Nelson Mandela adesso è un boutique hotel
Si chiama Santuario Mandela e nasce dalla ristrutturazione dell’abitazione dell’icona anti-apartheid, mantenendo l’originaria facciata bianca
Musica
4 gior
Mina chiese pieni poteri, ma Sanremo non rispose
‘Avrebbe accettato il ruolo di direttrice artistica, ma a determinate condizioni’, svela Massimiliano Pani. E dal Festival nessuno si fece più vivo
Stati Uniti
1 sett
Città del Michigan impone assorbenti gratis nei bagni pubblici
Ann Arbor sarà la prima città americana sopra i 100mila abitanti a introdurne l’obbligo. Multe da 100 dollari a chi violerà il provvedimento
Francia
1 sett
All’asta il quaderno coi calcoli sbagliati di Einstein
Il valore stimato del manoscritto autografo del fisico più celebre? Tre milioni di euro. Sarà messo all’asta a Parigi il prossimo martedì 23 novembre
Curiosità
1 sett
Le 200 stanze del ‘Civilian’, l’hotel che celebra Broadway
Costumi, fotografie, modelli di set, storia passata e presente degli spettacoli della ‘Great White Way’. Disegnato da David Rockwell, apre il 24 novembre
Animali
1 sett
Il gufo delle nevi di Harry Potter vola sulla Spagna
L’avvistamento di tre esemplari ha suscitato stupore tra esperti e appassionati d’uccelli, accorsi in massa nella zona delle Asturie e della Cantabria
Musica
2 sett
Roger Daltrey, The Who: ‘Gli Stones? Una mediocre band da pub’
Il frontman britannico non è nuovo a dichiarazioni ‘tranchant’: anni fa, lanciando un concerto a Wembley, equiparò l’Unione europea alla Mafia
Record
2 sett
Orchestra più grande di sempre, il Venezuela vuole il Guinness
In 12mila a Caracas per eseguire la Marcia slava di Piotr Ilych Tchaikovsky. Tra quattro giorni si saprà se ce l’hanno fatta
Animali
2 sett
Le strategie delle api per vivere in città
Per un’estate, i ricercatori hanno allestito hotel per api in aree verdi di Zurigo, Parigi, Anversa, Poznan e Tartu. È emerso che...
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile