laRegione
Dynamo Kiev
1
Slavia Praha
0
2. tempo
(1-0)
Bate Borisov
1
Qarabag
0
1. tempo
(1-0)
Spartak Mosca
0
Paok
0
1. tempo
(0-0)
Fenerbahce
Benfica
20:00
 
Aek Athens
Celtic
20:00
 
Dinamo Zagreb
FC Astana
20:00
 
Mol Vidi Fc
Malmo Ff
20:00
 
Shkendija
Red Bull Salzburg
20:15
 
Ajax
Standard Liege
20:30
 
Spartak Trnava
Crvena Zvezda
20:30
 
Dynamo Kiev
CHAMPIONS UEFA
1 - 0
2. tempo
1-0
Slavia Praha
1-0
1-0 VERBIC BENJAMIN
11'
 
 
 
 
38'
HUSBAUER JOSEF
 
 
39'
KOVAR PREMYSL
11' 1-0 VERBIC BENJAMIN
HUSBAUER JOSEF 38'
KOVAR PREMYSL 39'
Start of second half delayed.
First leg (1-1).
Venue: NSC Olimpiyskiy.
Turf: Natural.
Capacity: 70,050.
Referee : Daniel Stefanski (POL).
Assistant referees : Marcin Boniek (POL) & Dawid Igor Golis (POL).
Fourth official : Zbigniew Dobrynin (POL).
MATCH SUMMARY : Dynamo without a goal in last 2 UEFA home games.
Slavia unbeaten in 3 UEFA away fixtures: W1 D2.
Winners v Standard/Ajax in play offs.
Losers go into Europa League group_name stage.
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Bate Borisov
CHAMPIONS UEFA
1 - 0
1. tempo
1-0
Qarabag
1-0
1-0 IVANIC MIRKO
20'
 
 
 
 
32'
EMEGHARA INNOCENT
 
 
39'
GARAYEV GARA
20' 1-0 IVANIC MIRKO
EMEGHARA INNOCENT 32'
GARAYEV GARA 39'
First leg (1-0).
Venue: Borisov Aren.
Turf: Natural.
Capacity: 13,126.
Referee : Andris Treimanis (LVA).
Assistant referees : Haralds Gudermanis (LVA) & Aleksejs Spasjonnikovs (LVA).
Fourth official : Aleksandrs Golubevs (LVA).
MATCH SUMMARY : Winners play PSV Eindhoven in play-offs.
BATE have been in GROUP stage 5 times.
Losers meet Sheriff or Valur in UEL.
Qarabag started in 1st qualifying round.
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Spartak Mosca
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
1. tempo
0-0
Paok
0-0
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Fenerbahce
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
Benfica
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Aek Athens
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
Celtic
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Dinamo Zagreb
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
FC Astana
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Mol Vidi Fc
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
Malmo Ff
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Shkendija
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:15
Red Bull Salzburg
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Ajax
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:30
Standard Liege
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Spartak Trnava
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:30
Crvena Zvezda
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Commento
22.01.18 - 06:200

Allarme rosso

L’esito del referendum contro onorari e rimborsi per sindaco, vice e municipali di Bellinzona dice che il “metodo Lega” ha un seguito anche nella Turrita 2.0

L’esito del referendum contro onorari e rimborsi per sindaco, vice e municipali di Bellinzona dice che il “metodo Lega” ha un seguito anche nella Turrita 2.0, regione in cui finora il movimento di via Monte Boglia aveva fatto solo timide comparse e più di un flop. Finito il Noce nel camino di Palazzo civico, Lega e Udc col sostegno dell’Mps hanno dimostrato ieri che l’alleanza di forze minoritarie agli opposti può avere successo. Può, perché il tema dei salari stratosferici che la casta si è auto-attribuita come primo gesto politico alla testa della nuova Bellinzona (questa la teoria dei contrari) è da annoverare fra quelli che hanno fin troppo facile presa sui cittadini votanti.

I prossimi due-tre anni, quando il Municipio dovrà sfornare i cosiddetti messaggi strategici dopo aver esaurito quelli introduttivi legati all’aggregazione, diranno se l’opposizione dura saprà condizionare a tal punto la classe dirigente da indurla a fare scelte contro natura. Intanto Plr, Ppd e Ps – chiamati a fare autocritica e a modificare quantomeno il modo con cui diffondere idee e opinioni – farebbero la figura dei sordi e dei ciechi se non considerassero adeguatamente l’allarme rosso accesosi ieri. Mario Branda e colleghi sono infatti stati descritti come ‘adepti degli aperitivi’ che non meritano il soldo, e ora rischiano di portarsi dietro per sempre questa nomea. Che verrà ripetuta ogni qualvolta si vorrà criticare l’esecutivo su temi puntuali.

Non ci sono tante vie d’uscita, anche perché chi sta all’opposizione ora si sente legittimato a dettar legge, annunciando battaglia ad ampio raggio e chiedendo alla casta un cambiamento di rotta secondo il principio “prima i fatti poi i danari”. Sarà difficile ripartire dal 21 gennaio 2018. E in definitiva, l’aggregazione non è sinonimo di armonia a tutti i costi. Prossima puntata il semisvincolo cittadino, tema di portata cantonale che vede Verdi, Mps e una parte di Ps schieratissimi contro Plr e Ppd.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lega
allarme
allarme rosso
bellinzona
TOP NEWS Opinioni
© Regiopress, All rights reserved