laRegione
vaiolo-delle-scimmie-92-casi-confermati-in-12-paesi
Keystone
22.05.22 - 12:15
Aggiornamento: 14:20
Ats, a cura de laRegione

Vaiolo delle scimmie: 92 casi confermati in 12 Paesi

Lo segnala l’Organizzazione mondiale della sanità. Si tratta di zone dove la malattia non è endemica.

Sono 92 i casi confermati e 28 quelli sospetti di vaiolo delle scimmie segnalati all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) da 12 Stati membri dove la malattia non è endemica.

I Paesi in cui l’Oms ha registrato i casi sono Australia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Italia, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti d’America. Ieri le autorità svizzere avevano segnalato un caso nel canton Berna.

Per i casi segnalati finora non sono stati stabiliti collegamenti di viaggio con le aree dove la malattia è endemica.

"Sulla base delle informazioni attualmente disponibili, i casi sono stati identificati principalmente, ma non esclusivamente, tra uomini che hanno rapporti sessuali con uomini" scrive l’Oms.

La situazione "si sta evolvendo", spiega l’Oms che prevede "che ci saranno più casi di vaiolo delle scimmie identificati man mano che la sorveglianza si espande nei Paesi non endemici". Le azioni immediate, spiega l’Organizzazione mondiale della Sanità in una nota, "si concentrano sull’informazione di coloro che potrebbero essere più a rischio di infezione con informazioni accurate, al fine di fermare un’ulteriore diffusione. Le attuali prove disponibili suggeriscono che quelli che sono più a rischio sono coloro che hanno avuto uno stretto contatto fisico con qualcuno con il vaiolo delle scimmie, mentre è sintomatico".

L’Oms sta lavorando per fornire una guida per proteggere dal contagio da vaiolo delle scimmie gli operatori sanitari in prima linea e altri operatori sanitari che potrebbero essere a rischio, come gli addetti alle pulizie. L’Oms fornirà ulteriori raccomandazioni tecniche nei prossimi giorni. Lo rende noto l’Organizzazione mondiale della sanità nella nota.

Leggi anche:

Preoccupa il vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia

Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
oms vaiolo delle scimmie
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
14 min
Gli ucraini lasciano Lysychansk. Mosca: ‘Preso il Lugansk’
Una settimana dopo la caduta della gemella Severodonetsk, l’esercito di Kiev ha annunciato la ritirata dalla città
Estero
1 ora
Spari in centro commerciale a Copenaghen, diverse vittime
Una persona è stata arrestata dalla polizia danese. Ignote al momento le cause della sparatoria
Italia
3 ore
Marmolada, almeno sei i morti causati dal crollo del seracco
Si aggrava il bilancio dell’incidente in montagna odierno. Oltre alle vittime ci sono anche otto feriti, di cui uno grave
Pakistan
3 ore
Minibus finisce in un burrone: è tragedia in Pakistan
Almeno diciannove le vittime del terribile incidente, avvenuto a causa dell’alta velocità in una remota zona collinare del Belucistan
Italia
4 ore
Crolla un seracco sulla Marmolada: 15 persone coinvolte
Un primo bilancio del Servizio di urgenza ed emergenza medica del Veneto riferisce di sette feriti, uno dei quali gravi
Italia
4 ore
Base jumper svizzero perde la vita nel Trentino
Assieme ad altri due amici, il 33enne, residente in Italia, si era lanciato dal monte Casale, nella valle del Sarca
Australia
5 ore
Australia sotto un diluvio senza tregua: scattano le evacuazioni
Non si placano le piogge torrenziali: circa 32’000 le persone raggiunte dall’ordine di sfollare. E c’è pure un morto
Giappone
5 ore
Nel Paese del Sol Levante, il lavoro non tramonta mai
Complice il declino delle nascite e l’alta aspettativa di vita, in Giappone in un’azienda su quattro si lavora fino a 70 anni
Spagna
8 ore
Ryanair e Easyjet incrociano le braccia in Spagna, grossi disagi
Sabato da bollino rosso negli aeroporti iberici: cancellati 15 voli e ritardi per altri 175. E non è finita: in arrivo tre stop da quattro giorni
Italia
8 ore
Gli danno fuoco mentre fa una videochiamata alla fidanzata
Gravi ustioni per un uomo in provincia di Napoli. Forse un litigio avvenuto nei giorni precedenti alla base del grave gesto
© Regiopress, All rights reserved