laRegione
taipei-colpita-da-missili-guidati-cinesi-ma-e-una-bufala
Keystone
Falso allarme
21.04.22 - 10:22
Aggiornamento: 15:20
Ats, a cura de laRegione

‘Taipei colpita da missili guidati cinesi’. Ma è una bufala

Un canale taiwanese annuncia per errore l’invasione del Paese. Erano messaggi destinati a un’esercitazione per i Vigili del fuoco

Un’emittente televisiva taiwanese si è scusata mercoledì per aver "causato il panico" tra il pubblico dopo aver erroneamente trasmesso una serie di avvertimenti che la Cina aveva lanciato attacchi sull’isola durante l’edizione del mattino del suo programma di notizie.
"Cts si scusa sinceramente per questo grave errore che ha causato il panico tra il pubblico e problemi alle unità interessate", ha detto la stazione televisiva cinese Cts in un comunicato.
I media cinesi con sede a Taipei hanno causato preoccupazione dopo aver emesso diversi avvisi, tra cui "New Taipei City è colpita da missili guidati dell’esercito comunista" e "Navi esplose, strutture e barche sono state danneggiate nel porto di Taipei".
Cts ha attribuito l’errore al personale che ha erroneamente trasmesso il contenuto delle esercitazioni preventive che la stazione era stata incaricata di produrre per i Vigili del fuoco di New Taipei City. Un’altra allerta diceva: "La guerra potrebbe scoppiare, New Taipei City apre un centro di comando e controllo di emergenza congiunto".

Paure accresciute, rabbia in rete

L’incidente ha colpito un nervo scoperto in un momento in cui a Taiwan i timori che la Cina possa un giorno mettere in atto le sue minacce di annettere l’isola democratica autogestita (che vede come parte del suo territorio da riprendere con la forza, se necessario) sono esacerbati dall’invasione della Russia in Ucraina.

Cts ha detto di aver emesso correzioni e scuse su diversi canali, aggiungendo che avrebbe "punito severamente" i responsabili dopo aver aperto un’indagine interna. "Non fatevi prendere dal panico", ha detto in un messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook, aggiungendo di aver "erroneamente trasmesso un messaggio di prevenzione della guerra e dei disastri".

Alcuni utenti di internet hanno reagito con rabbia e disprezzo. Ma per le strade di Taipei mercoledì mattina non c’erano segni di panico.

Intimidazione e spazio aereo regolarmente violato

Pechino ha intensificato la sua pressione su Taiwan da quando il presidente Tsai Ing-wen è salito al potere nel 2016 e considera l’isola un Paese sovrano.

L’intimidazione cinese è aumentata drammaticamente nell’ultimo anno, con aerei da guerra che violano la zona di difesa aerea di Taiwan quasi quotidianamente. Secondo un database compilato da Afp, nel 2021 Taiwan ha registrato 969 incursioni di questo tipo, ossia più del doppio delle circa 380 registrate nel 2020. Nei primi quattro mesi del 2022, sono già state registrate circa 300 incursioni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cina cts invasione taipei
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
5 ore
Fiamme a Pantelleria, evacuate ville dei vip
Il rogo sta divorando ettari di vegetazione e minacciando diverse abitazioni. Scarsi i mezzi a disposizione dei soccorritori impegnati nello spegnimento
Estero
7 ore
Fanno surf a Venezia: multati per 1’500 euro ciascuno
Protagonisti della bravata due giovani turisti stranieri. Ripresi dalle telecamere sono stati fermati nel giro di poche ore
Estero
8 ore
Esplosione in una moschea a Kabul, decine di vittime
In Afghanistan i talebani non riescono a garantire la sicurezza della popolazione. I morti sarebbero,al momento, almeno 20
Stati Uniti
9 ore
‘Ho aggredito Rushdie perché ha attaccato l’Islam’
Parla l’assalitore. Che nega di essere stato in contatto con i pasdaran iraniani. ‘Ispirato dai video dello scrittore su Youtube’
Spagna
10 ore
Spagna, si rovescia un trenino turistico: undici feriti
L’incidente si è verificato a Maiorca. Tra le persone contuse anche quattro minori. Di cui uno in gravi condizioni
Spagna
10 ore
Oltre 21mila ettari di bosco arsi dalle fiamme in Spagna
Due grossi incendi stanno devastando le località di Bejís e la Valle d’Ebo, nell’Est della Spagna. Tremila le persone sfollate
Estero
11 ore
Covid, quindicimila decessi in una settimana
Per il direttore dell’Oms Tedros Ghebreyesus, una ‘situazione inaccettabile ora che abbiamo gli strumenti per prevenire le infezioni’
Italia
11 ore
Secca del Po, ‘il peggio è passato, ma ora si deve agire’
Lo afferma Alessandro Bratti, segretario generale dell’Autorità distrettuale del Fiume Po: ‘Interventi strutturali non più procrastinabili’
Germania
12 ore
Una chiatta in avaria blocca il Reno a Magonza
L’imbarcazione si è arenata non lontano dalla strettoia di Kaub, punto cruciale per la navigazione fluviale
Germania
15 ore
Saluto nazista agli atleti: arrestato un addetto sicurezza
Presa di mira la delegazione israeliana che si stava recando verso il monumento alla memoria dei compatrioti uccisi dai terroristi nel 1972
© Regiopress, All rights reserved