laRegione
18.02.22 - 08:29
Aggiornamento: 16:22

Incendio a bordo di una nave di linea tra la Grecia e Brindisi

L’imbarcazione è stata completamente evacuata. Il rogo sarebbe scoppiato in una delle stive

Ats, a cura de laRegione
incendio-a-bordo-di-una-nave-di-linea-tra-la-grecia-e-brindisi
Depositphotos

Un incendio è scoppiato su una nave di linea battente bandiera italiana con 237 passeggeri e 51 membri dell’equipaggio a bordo. Stava viaggiando nel Mar Ionio tra il porto greco di Igoumenitsa e Brindisi, rende noto la polizia portuale greca. Il rogo sarebbe scoppiato in una delle stive. Secondo fonti italiane gli occupanti della nave sono stati tratti tutti in salvo sull’isola di Corfù e le fiamme spente. Una delle persone che erano a bordo sarebbe stata colta da un lieve malore.

Secondo le prime informazioni, l’incendio sull’Euroferry Olympia sarebbe partito da una delle stive della nave che trasportava prevalentemente Tir e i loro autisti. L’equipaggio ha inizialmente tentato di spegnere il fuoco con le dotazioni di bordo ma, vista l’impossibilità di riuscirci, il comandante ha dato ordine di abbandonare la nave. I passeggeri sono stati soccorsi ed evacuati a bordo di una motovedetta della guardia di finanza italiana che si trovava in zona e di una della Guardia costiera greca.

L’incendio è avvenuto a circa nove miglia dalla costa, in piena area Sar (ricerca e soccorso) greca. Le 288 persone a bordo sono state tutte messe in salvo con i mezzi di salvataggio della nave stessa.

La guardia costiera greca, competente per i soccorsi, si è subito messa in contatto con il Comando generale delle capitanerie di porto a Roma, per coordinare l’intervento: la Guardia costiera italiana ha messo a disposizione mezzi navali e aerei.

Completate le operazioni di evacuazione dei passeggeri la compagnia armatrice Grimaldi sta valutando come condurre le operazioni di recupero della nave. La nave era salpata all’1.20 della scorsa notte dal porto di Igoumenitsa ed era diretta a Brindisi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
IRAN
1 ora
Teheran manda al patibolo e spara ai genitali
Un ragazzo che ha partecipato alle proteste antigovernative è stato mandato al patibolo. Intanto gli agenti colpiscono le donne mirando alle parti intime
Italia
1 gior
Evade dai domiciliari per ‘badare alle galline’, assolto
Vista la tenuità del fatto, il giudice ha chiuso un occhio, non senza ammonire l’83enne: ‘Mi raccomando, non esca più’
Perù
1 gior
Castillo scioglie il Parlamento, ‘è in atto un golpe’
L’annuncio è stato formulato alcune ore prima dell’inizio di una seduta del Parlamento in cui si sarebbe discussa la destituzione del presidente
Germania
1 gior
Volevano colpire il Bundestag, arrestati 25 terroristi
Tra gli attentatori, appartenenti tutti a un gruppo di estrema destra, anche un principe e un’ex deputata di AfD. Arresti anche in Italia e Austria
italia
1 gior
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo
Questo secondo la classifica di ‘Forbes’. Accanto a lei anche Ursula von der Leyen, Christine Lagarde, Kamala Harris e - simbolicamente - Mahsa Amini
Francia
1 gior
Obsolescenza programmata, dalla Francia una denuncia per Apple
Il colosso americano degli smartphone accusato di limitare le possibilità di riparazione delle sue apparecchiature
Francia
1 gior
La Francia risparmia Co2 e chiude tre tratte a corto raggio
Via libera da Bruxelle per la soppressione di collegamenti aerei Orly-Bordeaux, Orly-Nantes e Orly-Lione
Spagna
1 gior
Scontro tra due treni in Catalogna, 155 feriti
L’incidente è avvenuto presso la stazione di Montcada i Reixac-Manresa. Dove uno dei due convogli era fermo
Iran
1 gior
Ucciso mentre festeggia la sconfitta, arrestato capo polizia
Il 27enne, per strada ad acclamare il kappaò contro gli Stati Uniti, era stato freddato con un colpo alla testa
Argentina
1 gior
‘Meglio andare in prigione che essere una marionetta’
‘Non mi ricandiderò’. Così l’ex presidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner dopo la lettura della sentenza di condanna a sei anni di prigione
© Regiopress, All rights reserved