laRegione
caduto-e-ferito-per-una-buca-stradale-nell-87-eredi-risarciti
Depositphotos
20.01.22 - 14:58
Aggiornamento : 15:29

Caduto e ferito per una buca stradale nell’87: eredi risarciti

Un uomo della provincia di Bologna rimase ferito e paralizzato 32 anni fa. Morto lui nel 2015 per altre cause, gli eredi vincono la causa contro il Comune

A 32 anni dalla caduta in motorino per una buca stradale e dopo otto differenti gradi di giudizio è arrivato un risarcimento da circa 700mila euro ai familiari di un uomo che il 12 settembre 1987 rimase ferito e paralizzato a Castenaso, in provincia di Bologna, per le conseguenze dell’incidente.

Lui nel frattempo è morto, nel 2015, per altri motivi, ma nell’ultimo procedimento la Corte di Appello, Terza sezione civile, ha condannato il Comune a pagare i danni agli eredi, assistiti nella causa dall’avvocato Giampiero Barile. La sentenza, arrivata alla fine del 2020, non è stata oggetto di ulteriore ricorso per Cassazione ed è quindi divenuta definitiva: di recente vi è stato l’adempimento alle sue irrevocabili statuizioni.

Il motorino finì in terra quando il conducente, all’epoca 46enne, si spostò a lato della strada, in un tratto stretto, per l’arrivo contemporaneo di due auto dalle direzioni opposte. La banchina, però, era più bassa della sede stradale e il dislivello e la presenza di una buca nascosta dall’erba incolta provocarono un salto del mezzo e la perdita del controllo. Tra le questioni al centro della causa c’era, anche, l’obbligo del Comune alla manutenzione della banchina.

Dopo un rigetto della richiesta di risarcimento del cittadino da parte del tribunale, nel 1996, confermata in secondo grado nel 1998, la causa è rimpallata tra la Cassazione e la Corte d’Appello, quale giudice di rinvio. La Suprema Corte, infatti, nel 2002, nel 2008 e ancora nel 2018 non ha accolto l’impostazione dei giudici di secondo grado che hanno ripetutamente respinto le richieste del danneggiato.

Fino a quando nel 2020, la Corte di appello, dopo una consulenza tecnica medica, ha ritenuto, aderendo a un principio fissato dalla Cassazione e su cui ha insistito anche la difesa del cittadino, che l’evento lesivo fosse avvenuto per la condotta colposa del Comune: la banchina può essere legittimamente utilizzata dagli utenti della strada per manovre di breve durata e l’ente proprietario ha l’obbligo di provvedere alla manutenzione o nel caso segnalare pericoli o insidie, cosa che non è accaduta.

Non conta che quaranta giorni prima la strada era stata riasfaltata, perché durante i lavori il dislivello che ha causato la caduta non era stato rimosso.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bologna buca stradale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Confine
15 ore
Sospesi per quasi quattro mesi i lavori sulla A9
In vista del traffico estivo si sono fermati i lavori nella galleria San Fermo Sud, che riprenderanno in settembre
Estero
16 ore
L’Europarlamento chiede lo status di candidato per la Moldavia
Con 512 a favore, 43 contrari e 39 astenuti il Parlamento di Strasburgo sollecita le istituzioni europee a riconoscere la Moldavia come Paese candidato
Confine
21 ore
Operazione Ritual, 4 arresti e 3 kg di cocaina sequestrati
Prima di imbarcare la sostanza stupefacente verso l’Europa, la banda di nigeriani era solita avvalersi di riti propiziatori dei ‘santoni’
Estero
1 gior
Houston abbiamo un problema. Con le tute spaziali
Niente più uscite extraveicolari con i modelli Emu, fino al termine dell’indagine sull’incidente capitato al tedesco Matthias Maurer
Estero
1 gior
La Russia potrebbe ‘chiudere il gas’ alla Finlandia entro sabato
La principale azienda finlandese del gas, Gasum, ha rifiutato di passare al pagamento del gas in rubli
Estero
1 gior
L’Azerbaigian si dichiara pronto a firmare la pace con l’Armenia
Lo ha dichiarato il presidente azero Ilham Aliyev nel corso di un incontro con il presidente lituano Gitanas Naueda a Baku
Estero
1 gior
Erdogan insiste sul ‘no’ a Svezia e Finlandia nella Nato
Il presidente turco persiste nelle accuse ai due Paesi scandinavi candidati di ospitare membri del Pkk considerati terroristi da Ankara
Speciale Ucraina
1 gior
Il soldato russo si dichiara colpevole di crimini di guerra
Il 21enne è accusato di omicidio premeditato di un 62enne avvenuto nel nord-est dell’Ucraina. Segui il live de laRegione
Estero
2 gior
In Spagna lo Stato pagherà i congedi mestruali
Primo Paese in Europa a fare una legge. Permessi speciali di durata variabile. ‘Basta andare al lavoro imbottite di pillole’
Confine
2 gior
‘Big’ della logistica, infiltrazioni di ’ndrangheta dal Comasco
Un affiliato ai clan residente nel Comasco si sarebbe infiltrato nei subappalti della filiale italiana della tedesca Schenker, ora commissariata
© Regiopress, All rights reserved