laRegione
sventato-attacco-a-una-sinagoga
La polizia ad Hagen (Keystone)
germania
16.09.21 - 20:24
Ansa, a cura de laRegione

Sventato attacco a una sinagoga

Era già stato deciso luogo e ora. L’obiettivo era la sinagoga di Hagen durante la cerimonia dello Yom Kippur: 4 arresti

Erano noti il momento, il luogo e il nome di chi avrebbe potuto colpire: indizi tali da mobilitare le forze dell’ordine a protezione della sinagoga di Hagen, in Germania, dove ieri per gli inquirenti si è rischiato un attentato durante la cerimonia dello Yom Kippur, la festa principale della religione ebraica. Nel corso delle indagini è stato arrestato un siriano di 16 anni, con l’accusa di aver pianificato un attacco con dell’esplosivo. Altre tre persone, intercettate nell’appartamento del ragazzo durante le perquisizioni, sono state temporaneamente messe in stato di fermo: è oggetto dell’inchiesta quanto e se siano coinvolte in quello che sarebbe stato un attacco “di matrice islamica”.

Il retroscena

Stando a un’anticipazione del Koelner Stadt Anzeiger, il giovane ha negato le accuse, ammettendo invece di essersi lasciato raccontare da un contatto di nome Abu Hab come si potesse costruire una bomba. La famiglia, continua il giornale, si muoverebbe nella scena degli integralisti islamici, ma a casa del padre non sarebbero state trovate armi. Gli inquirenti ora stanno cercando di decifrare le chat del siriano in arabo. Alla luce di “indizi di una possibile situazione di pericolo”, le operazioni a difesa dell’edificio da parte della polizia sono scattate nel pomeriggio di ieri e la celebrazione religiosa dello Yom Kippur è stata disdetta poco prima dell’inizio.

Per ore, nella tarda serata, è stato chiesto ai residenti di non lasciare le proprie abitazioni, mentre numerosi agenti, pesantemente armati e muniti di giubbotti anti-proiettili, hanno circondato la sinagoga in un’operazione terminata solo nel cuore della notte. “C’erano indizi seri, conoscevano il luogo, il momento e il nome di chi voleva attaccare”, ha spiegato il ministro dell’Interno del Nordreno-Vestfalia Herbert Reul (Cdu). Nella sinagoga, perquisita per ore anche con l’aiuto di cani anti-esplosivo, non sono stati però trovati oggetti pericolosi o sospetti.

Le dichiarazioni

“Facciamo tutto il possibile umanamente per proteggere le nostre cittadine e i nostri cittadini. Gli ebrei non dovranno mai più aver paura di vivere nel nostro Paese", ha commentato il ministro dell’Interno, Horst Seehofer. Il ministro ha ricordato l’attentato di Halle, dove proprio fuori dalla sinagoga locale un terrorista di estrema destra uccise due persone e ne ferì altre due, sempre durante la festa dello Yom Kippur due anni fa. "Un giovane mi gridò: voi non potete proteggerci", ha rammentato con amarezza. "Chi vuole integrarsi può farlo in Germania, ma i terroristi devono andare fuori dal Paese”, ha sillabato il candidato cancelliere della Cdu Armin Laschet, che è anche presidente della Regione.

“È doloroso sapere che le ebree e gli ebrei abbiano vissuto una situazione di rischio e non abbiano potuto festeggiare insieme lo Yom Kippur - il commento del candidato dell’Spd Olaf Scholz -. È nostro dovere fare tutto per la loro protezione e intervenire al primo segno di pericolo”. Anche il delegato governativo al contrasto all’antisemitismo Felix Klein si è detto preoccupato della circostanza che le minacce agli ebrei arrivino da più parti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
attentato germania hagen sinagoga terrorismo yom kippur
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Italia
20 min
Riparbella, una festa di compleanno finisce in dramma
Un turista tedesco 54enne cade da un muro e precipita in una scarpata in un’area rurale, morendo
Lituania
2 ore
Anche la Lituania medita possibili limitazioni ai visti russi
Dopo l’analoga decisione dell’Estonia (dove le regole cambieranno a partire dal 18 agosto), anche Vilnius sta valutando un inasprimento
Italia
3 ore
Ondata di maltempo a Stromboli, si lavora al ripristino
Protezione civile, abitanti e pure turisti fianco a fianco per ripulire le strade invase da fango e massi dopo i temporali
Ucraina
4 ore
Respinta un’offensiva russa verso Zaporizhzhia
Nell’assalto alle postazioni ucraine impiegati cannoni, artiglieria e carri armati. E pure aerei
Stati Uniti
4 ore
Su Trump l’ombra del sospetto di spionaggio
Pubblicato il mandato con cui l’Fbi ha messo a soqquadro la residenza in Florida dell’ex presidente Usa, sequestrando documenti ‘Top Secret’
Stati Uniti
4 ore
Aggressione a Rushdie, dimesso dall’ospedale il moderatore
Ralph Henry Reese punta il dito sull’attacco, ‘indicativo delle minacce che parecchi scrittori ricevono da parte di molti Governi’
Estero
13 ore
Sì della Camera Usa al maxi-piano su clima e inflazione
Il corposo pacchetto prevede investimenti per oltre 430 miliardi di dollari. Vittoria significativa per Joe Biden.
l'autore de "i versi satanici’
14 ore
Rushdie sotto i ferri, preso l’assalitore
L’autore dei ‘Versi Satanici’ ferito da un 24enne del New Jersey. Da oltre 30 anni è sotto minaccia di morte da parte degli integralisti iraniani.
Estero
14 ore
Altre bombe sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia
Kiev e Mosca tornano ad accusarsi a vicenda, volano anche insulti. Zelensky sente il Papa, ‘ho parlato degli orrori russi’.
Estero
15 ore
Donald Trump indagato dall’Fbi per spionaggio
La conferma dopo la desecretazione del mandato di perquisizione della residenza dell’ex presidente in Florida
© Regiopress, All rights reserved