laRegione
lufthansa-dice-addio-a-signore-e-signori
Un aereo Lufthansa (Keystone)
13.07.21 - 20:44
Aggiornamento: 22:15
Ansa, a cura de laRegione

Lufthansa dice addio a "Signore e signori"

Il saluto a bordo degli aerei della compagnia saranno neutrali per questioni di genere. Deciderà di volta in volta il capocabina

Il saluto a bordo deve essere neutrale, e arrivare a tutti. Così Lufthansa decide di archiviare un classico: ai passeggeri seduti in cabina in attesa del decollo non ci si potrà più rivolgere dicendo "sehr geehrte Damen und Herren", l'equivalente italiano di "gentili signore e signori". Al suo posto, si deciderà di volta in volta per formule più inclusive. Inutile dire che anche la versione inglese "ladies and gentlemen" andrà dismessa.

Della svolta della compagnia di bandiera tedesca ha reso noto oggi in prima pagina la Bild. E il veto varrà anche per le filiali Austrian, Eurowings, Swiss e Brussels Airlines. "Per noi è importante tenere in considerazione tutti al momento del saluto", ha confermato un portavoce della compagnia aerea. Fra le formule in ballo per questa nuova stagione - mentre Lufthansa cerca di rimettersi in sesto dopo il terremoto pandemico che ha colpito al cuore l'intero settore del trasporto aereo - ci sono "buongiorno", "buonasera" o semplicemente "benvenuti a bordo". Chi decide? Il capo cabina.

Tempi che cambiano

La nuova impostazione non sorprende, anzi, è al passo coi tempi: anche in Germania si cerca da tempo uno scatto linguistico 'politicamente corretto' nel tentativo di arrivare a una società più giusta, che abbia pieno rispetto delle minoranze. Il Paese dibatte, ad esempio, da un paio di anni sulla cosiddetta Gendersternchen, l'asterisco che si inserisce fra i generi: una sperimentazione che sta prendendo piede, diventando abitudine sempre più diffusa, anche se non ancora accolta nel sistema di scrittura ufficiale. Esiste anche un verbo per descrivere quest'attenzione ortografica: 'gendern', appunto, dalla parola che in tedesco si usa per 'genere'. E la stellina - che nel parlato si traduce in una pausa pronunciata fra la desinenza del genere maschile e femminile - spopola nei media, nei testi e anche in molti luoghi istituzionali. Ad aprile scorso è esploso addirittura il caso di uno studente che aveva preso un brutto voto all'università di Kassel per non averla utilizzata.

I dubbi

È legittimo? Si va verso forme di eccessiva intolleranza? Come immaginabile, l'argomento divide la politica. La verde Annalena Baerbock ha usato l'asterisco sistematicamente nel suo libro elettorale, come del resto aveva fatto il partito, nel programma. Armin Laschet, candidato cancelliere dei conservatori, ha respinto invece questa opzione linguistica, che molti subiscono come uno sfregio alla bellezza del tedesco, che sia parlato o scritto: "Pronunciare l'asterisco non è congeniale al mio stile linguistico - ha replicato alle giornaliste del settimanale femminile Brigitte l'aspirante successore di Angela Merkel -. Dal mio punto di vista, se lo si usa va bene. Si può fare e non va proibito. Si può averne rispetto, ma la mia lingua è un'altra".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gender lgbt lufthansa saluto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
7 ore
Esplosioni in Crimea. Kiev rivendica l’attacco
Mosca parla di incidente in un deposito di munizioni, ma fonti militari ucraine confermano che c’è la loro mano: ‘È solo l’inizio’
Estero
7 ore
Stop ai visti turistici ai russi nei Paesi Baltici
Kiev chiede lo stesso agli altri Paesi occidentali. Mosca taglia anche il petrolio
pacfico
8 ore
Pechino: la linea mediana non esiste. Taiwan teme l’invasione
Altissima tensione dopo la visita della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Pechino prepara l’artiglieria nel Mar Giallo
Estero
9 ore
Trump contro l‘Fbi: ’Io vittima di un nuovo Watergate’
L’ex presidente si scaglia contro l’agenzia governativa dopo il blitz nella sua residenza di Mar-a-Lago. Nancy Pelosi: nessuno è al di sopra della legge
Estero
10 ore
Oggi giornata mondiale del leone: in Africa ne restano 30’000
Le popolazioni di leone presenti in Africa hanno perso il 90% del loro areale originario e la riduzione non sembra arrestarsi
Estero
12 ore
La caccia al tesoro dei Paperoni Usa in Groenlandia
Gates, Bezos, Bloomberg finanziano la ricerca di cobalto e nichel sull’isola
Confine
13 ore
Trenord aumenta il prezzo dei biglietti
Sono coinvolte anche le linee transfrontaliere con il Ticino. La ragione è l’adeguamento all’inflazione
Estero
15 ore
Identificati 250 siti web di fake news sulla guerra in Ucraina
Diffondono attivamente disinformazione russa, indica NewsGuard. Circa la metà sono in inglese, mentre altri sono in francese, tedesco o italiano
Estero
20 ore
Trump: la tenuta di Mar-a-Lago perquisita dall’Fbi
L’operazione sarebbe legata alla ricerca di alcuni documenti riservati che l’ex presidente avrebbe portato via dalla Casa Bianca
l'amicizia con putin
1 gior
L’Spd grazia Schröder per suoi rapporti con Mosca
Ma caso non ancora chiuso. E si riapre quello Warburg che inguiaia il cancelliere Scholz
© Regiopress, All rights reserved