laRegione
11.03.21 - 20:25
Aggiornamento: 20:51

Elezioni a Hong Kong: Pechino avrà potere di veto

Ok del Parlamento cinese alla nuova stretta. Londra: ‘Così si svuota la democrazia’

elezioni-a-hong-kong-pechino-avra-potere-di-veto
Il parlamento cinese (Keystone)

Pechino – La Cina sferra l'affondo decisivo al modello Hong Kong conosciuto negli ultimi 24 anni, confezionando una bozza di riforma del sistema elettorale che praticamente darà a Pechino il diritto di veto decisivo e finale sulle candidature. Il via libera, alla presenza del presidente Xi Jinping, è maturato all'unanimità nella Grande sala del popolo di piazza Tienanmen, dove nell'ultimo giorno dei lavori 2.895 delegati del Congresso nazionale del popolo, il ramo legislativo del parlamento, si sono espressi a favore, con l'unica nota di colore di un astenuto e l'assenza di voti contrari.

La risoluzione approvata affiderà alla Commissione elettorale il potere di bloccare ed escludere i candidati sgraditi, nominando e scegliendo al tempo stesso e in modo diretto "una quota relativamente larga" di parlamentari secondo la lealtà mostrata verso Pechino, come "patrioti". Il metodo scelto sarà di incrementare i deputati del Consiglio legislativo (da 70 a 90), il mini-parlamento di Hong Kong, con il proposito di diluire il peso dei candidati eletti democraticamente. In più, il peso dei componenti pro-Pechino saliranno nella Commissione elettorale, il cui compito è la scelta del capo esecutivo (una sorta di governatore) dei territori, portandoli da 1.200 a 1.500. L'opera di marginalizzazione delle voci democratiche della città, in risposta alle proteste anche violente del 2019, ha registrato le prime critiche da Londra. Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha definito la mossa "l'ultimo passo per svuotare lo spazio del dibattito democratico a Hong Kong" e una prova di forza che "mina la fiducia" della comunità internazionale verso la Cina.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
‘Rascismo’:il fascismo russo che piace a Putin
L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
15 ore
Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’
Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
la guerra in ucraina
1 gior
Quarta falla nel Nord Stream, la Nato in allerta
‘Risponderemo ad attacchi’. Mosca: ‘Non si sa se sarà riavviato’
Estero
1 gior
Putin sfida il mondo e annette i territori ucraini
La firma al Cremlino. Dopo Polonia e Paesi baltici, anche la Finlandia chiude i confini ai russi. L’esodo di chi non vuole andare in guerra prosegue a est
Confine
1 gior
Sacerdote ciadiano trovato morto a Bresso. Era giunto da Locarno
Del religioso si erano perse le tracce da diversi giorni. Il suo corpo senza vita era appeso a una recinzione nei pressi del camposanto
Estero
1 gior
I soldati russi al telefono: ‘Guerra inutile, pretesto falso’
Dalle intercettazioni verificate, tradotte e pubblicate dal Nyt emerge il morale a terra delle truppe e le critiche a Putin per l’invasione dell’Ucraina
Stati Uniti d’America
1 gior
In Florida devastazione e milioni di persone senza elettricità
Gli effetti dell’uragano Ian, uno dei più violenti mai abbattutosi sugli Usa, con venti a 240 chilometri orari
il dopo-voto in italia
2 gior
Incontro Meloni-Salvini: ‘Unità d’intenti’
Calenda scommette su un governo di pochi mesi. Il Pd prova a ricostruirsi dalle macerie: il 6 ottobre la Direzione convocata in vista del Congresso
il voto contestato
2 gior
I separatisti ucraini da Putin: ‘Pronti all’annessione’
Lunedì la plenaria della Duma. L’Occidente condanna e manda armi. Kiev: i numeri dati da Mosca sono gonfiati.
mar baltico
2 gior
‘Nord Stream potrebbe essere irrecuperabile’
Scambio d’accuse tra Washington e Mosca: è sabotaggio. Già dispersa oltre la metà del gas, prezzi ancora in rialzo
© Regiopress, All rights reserved