laRegione
ue-e-frontiere-tre-regioni-italiane-a-rischio-rosso-scuro
Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea (Keystone)
Estero
25.01.21 - 20:040

Ue e frontiere, tre regioni italiane a rischio 'rosso scuro'

Bruxelles presenta la sua stretta coordinata sui viaggi

L'Europa si tinge di profondo rosso e trascina con sé anche alcune parti dell'Italia. Nell'estremo tentativo di arginare le varianti del virus sempre più aggressive ed evitare una chiusura a tappeto dei confini tra gli Stati membri come accadde nel marzo scorso, Bruxelles presenta la sua stretta coordinata sui viaggi.

E lo fa aggiungendo innanzitutto un nuovo colore, il 'rosso scuro', alla mappa del rischio aggiornata ogni settimana dal Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc).

Le aree che nei prossimi giorni saranno etichettate a 'rischio elevato' sono quelle dove il tasso di incidenza del Covid-19 è maggiore o uguale a 500 casi ogni 100 mila abitanti nell'arco di 14 giorni. Per i cittadini, il cambio di colore significherà restrizioni agli spostamenti da e verso queste zone, con gli Stati che dovranno prevedere un test prima della partenza e una quarantena all'arrivo.

La nuova gradazione di rosso, stando a una prima simulazione sugli ultimi dati raccolti dall'Ecdc, risalenti al 17 gennaio scorso, colpirebbe anche Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Veneto, insieme alla Provincia autonoma di Bolzano. Il rischio è ancora del tutto ipotetico ma le regioni sono subito insorte.

A partire dal governatore altoatesino Arno Kompatscher, che giustifica l'alta incidenza settimanale di casi (per la Provincia autonoma al 17 gennaio erano 696 su 100 mila abitanti) con l'elevato numero di test fatti, imputando a Bruxelles la mancata correlazione delle due varianti. "Seguendo questa logica una regione che non effettua test non avrebbe problemi, perché avrebbe un'incidenza zero", attacca il governatore.

Linea condivisa dai presidenti delle altre tre regioni. "Imporre ai cittadini delle nostre regioni l'obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell'Ue significherebbe penalizzare le amministrazioni che effettuano il maggior numero di tamponi e non, come sarebbe invece necessario, operare una valutazione su parametri epidemiologici oggettivi", hanno detto Stefano Bonaccini, Massimiliano Fedriga e Luca Zaia, confortati anche dai dati odierni che mettono in luce una sensibile riduzione dell'indice Rt nelle rispettive aree.

Ad ogni modo fonti di governo hanno fatto sapere che non c'è al momento alcuna ipotesi di inasprimento delle misure restrittive in Italia: le attuali misure e il sistema delle fasce, viene sottolineato, hanno permesso all'Italia di contenere la diffusione del virus, che invece è esploso in altri Paesi europei.

Numeri a parte, e in attesa che gli ambasciatori Ue si confrontino mercoledì sulle proposte, Bruxelles ha ribadito l'intenzione di scoraggiare tutti i viaggi non essenziali all'interno dell'Unione "finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente". Anche al fine di "alleggerire il carico sui sistemi sanitari sopraffatti", ha detto il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders.

Una stretta che non fa distinzioni geografiche: in tutta Europa, sarebbero a oggi tra i dieci e i venti i Paesi a vedere parti delle loro cartine colorarsi di rosso scuro. Da ampie zone del Portogallo e della Spagna, passando per l'Italia, e arrivando fino a Francia, Germania e Paesi scandinavi. La Commissione incoraggia poi gli Stati a "usare di più i test pre-partenza anche nelle aree arancioni, rosse o grigie". Chi rientra nel proprio Stato di residenza, in qualunque zona si trovi, "dovrebbe invece poter fare il test appena arrivato". Indicazioni che trovano anche alcune eccezioni a tutela dei transfrontalieri, che per lavoro o motivi di famiglia passano i confini molto spesso, e dei lavoratori del settore dei trasporti.

TOP NEWS Estero
Estero
2 ore
Covid, in Lombardia 4'191 positivi, quasi mille a Brescia
Sono 49 i decessi. In aumento il numero di ricoverati in terapia intensiva e, leggermente, anche negli altri reparti
Estero
6 ore
Russia-Ue, il giallo del vaccino Sputnik V
Mosca sostiene di aver già presentato la domanda per ottenere l'ok al suo Sputnik V, mentre l'Europa dice che non è vero
Estero
7 ore
Svizzero ricercato per truffa milionaria arrestato a Venezia
Il cittadino elvetico è stato scovato dai militari dell'arma all'interno di una struttura ricettiva di lusso del centro storico lagunare
Estero
11 ore
Approvato dalla Camera il piano aiuti anti-Covid di Biden
È un pacchetto da 1'900 miliardi di dollari. Il parlamentare democratico Boyle: "Dopo 12 mesi di morte e disperazione, la ripresa americana inizia stanotte"
Confine
11 ore
Coronavirus: a Viggiù da oggi vaccinazione di massa
I cittadini saranno convocati direttamente con sms o mail e gli appuntamenti non saranno modificabili
Confine
1 gior
'Colorati' altri sei comuni: Valle Vigezzo in zona rossa
Da domano, Craveggia, Villette, Toceno, Malesco, Santa Maria Maggiore e Druogno si aggiungono a Re, 'colorato' già da una settimana.
Estero
1 gior
Allarme Onu: gli Stati fanno troppo poco per il clima
Sfori insufficienti nell’attuazione dell’Accordo di Parigi, indica un rapporto. Lo scenario: emissioni tagliate solo dell’1 per cento nel 2030.
Estero
1 gior
Attacco a scuola in Nigeria, rapite oltre 300 ragazze
In corso un’operazione di salvataggio di polizia ed esercito. Una settimana fa erano stati sequestrati 42 persone (27 studenti).
Estero
1 gior
Usa: bin Salman autorizzò il blitz per uccidere Khashoggi
Un rapporto dell'intelligence Usa accusa il principe ereditario saudita per l'omicidio del giornalista dissidente ucciso a Istanbul il 2 ottobre del 2018
Confine
1 gior
Lombardia da lunedì in zona arancione
L'aumento del trend dei contagi spinge al cambio di fascia. Chiusi nuovamente ristoranti e bar anche a pranzo. La misura interessa anche Campione d'Italia
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile