laRegione
un-regalo-dal-governo-per-le-coppie-giapponesi
20.09.20 - 15:15

Un regalo dal governo per le coppie giapponesi

Tokyo tenta di invertire il calo della natalità

Le nuove coppie che decideranno di sposarsi in Giappone riceveranno incentivi da parte del governo fino a 600mila yen, pari a circa 5200 franchi. Lo anticipa l'agenzia Kyodo - che cita fonti dell'esecutivo appena insediatosi a Tokyo, nel tentativo di far fronte all'emergenza della bassa natalità che da anni attanaglia il Paese del Sol Levante.

Per ottenere le agevolazioni i futuri sposi dovranno avere un'età inferiore ai 40 anni e un reddito combinato che non superi i 5,4 milioni di yen. Al momento, spiega l'agenzia, solo il 15% delle municipalità del Giappone ha deciso di aderire al programma, ma è probabile che il governo centrale si faccia carico dei costi fino ai due terzi dell'ammontare del bonus a partire dall'anno fiscale 2021.

Secondo l'ultimo censimento nazionale il tasso di natalità delle donne in Giappone si assesta a 1,36, tra i più bassi al mondo, e il numero dei nuovi nati l'anno scorso, a quota 865.000, è stato il più contenuto dall'inizio delle statistiche.

In una indagine dell'Istituto Nazionale della popolazione, in Giappone il 29% degli uomini single fra 25 e i 34 anni, e il 18% delle donne dice di considerare la mancanza di fondi per l'organizzazione della cerimonia nuziale come uno dei principali impedimenti per potersi recare all'altare.

La scelta sempre più frequente di posticipare il matrimonio o rimanere single, secondo i sociologi, è attribuibile alla minor pressione sociale rispetto alle generazioni passate, e l'ampliamento delle condizioni di precarietà nel mondo del lavoro. L'istituto stima inoltre che il numero delle persone che decideranno di non sposarsi almeno fino ai 50 anni di età in Giappone aumenterà progressivamente fino a riguardare il 29% degli uomini e il 19% delle donne nel 2035.

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
L’Eurocamera chiede di inserire l’aborto nella Carta diritti Ue
Il Parlamento europeo ha votato una risoluzione che sostiene che ‘ogni persona ha diritto all’aborto sicuro e legale’
Estero
1 ora
Boris Johnson si dimette da leader dei Conservatori
Il premier intende restare a capo del governo fino all’elezione del suo successore prevista per ottobre
Estero
1 ora
La Cedu condanna la Grecia: ha messo a rischio vite in mare
La Corte europea dei diritti umani ha sanzionato Atene per non aver fatto il possibile per proteggere la vita di 27 migranti in un intervento nel 2014
Estero
4 ore
Media britannici: ‘Boris Johnson si dimetterà oggi’
Anche il neo cancelliere Zahawi sollecita ‘BoJo’ a ritirarsi. Secondo la Bbc il nuovo primo ministro dovrebbe entrare in carica in autunno
Estero
4 ore
Quattro anni dopo, inizia il processo per il ponte Morandi
La maggior parte degli imputati è composta da dirigenti e tecnici di Autostrade per l’Italia e della società d’ingegneria Spea
Estero
5 ore
Regno Unito, lascia anche il ministro per l’Irlanda del Nord
‘L’esecutivo è ormai oltre il punto di non ritorno’, riferisce lo stesso Brandon Lewis.
la conferenza di lugano
6 ore
‘Il 30% del Paese è distrutto, un nuovo ponte può salvare vite’
Il ministro delle Infrastrutture ucraino Kubrakov chiede aiuti subito, anche modesti: ‘Con 500 mila euro strutture temporanee che possono essere decisive’
Estero
20 ore
Un ginecologo olandese ha generato almeno 41 figli con l’inganno
Il medico, morto nel 2019, ha utilizzato segretamente il proprio sperma anziché quello di un donatore anonimo, nel corso dei trattamenti di fertilità
Estero
20 ore
Anche i ministri ancora fedeli chiedono a Johnson di lasciare
Una delegazione di almeno una mezza dozzina di membri del Consiglio di gabinetto annunciano di voler chiedere al primo ministro di dimettersi
Estero
20 ore
Salgono a 9 le vittime del disastro della Marmolada
Sono due in più rispetto a ieri. Cinque i morti non ancora identificati
© Regiopress, All rights reserved