laRegione
Cfr 1907 Cluj
0
Slavia Praha
1
1. tempo
(0-1)
Apoel
0
Ajax
0
1. tempo
(0-0)
Lask Linz
0
Club Brugge
1
1. tempo
(0-1)
Cfr 1907 Cluj
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
1. tempo
0-1
Slavia Praha
0-1
 
 
28'
0-1 MASOPUST LUKAS
DJOKOVIC DAMJAN
31'
 
 
MASOPUST LUKAS 0-1 28'
31' DJOKOVIC DAMJAN
First leg.
Venue: Stadionul Dr Constantin Radulescu.
Turf: Natural.
Capacity: 23,500 (17,500 seated).
Referee: CUneyt Cakır (TUR).
Assistant referees: Bahattin Duran (TUR), Tarik Ongun (TUR).
Fourth official: Huseyin Gocek (TUR).
Video Assistant Referee: Mete Kalkavan (TUR).
Assistant Video Assistant Referee: Ali Palabıyık (TUR).
MATCH SUMMARY: Slavia unbeaten in 6 games v Romanian clubs: W2 D4.
CFR eliminated Astana, Maccabi Tel Aviv and Celtic to get here.
Losers enter UEL GROUP
Ultimo aggiornamento: 20.08.2019 21:39
Apoel
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
1. tempo
0-0
Ajax
0-0
 
 
16'
MAZRAOUI NOUSSAIR
 
 
18'
MARIN RAZVAN
 
 
22'
VELTMAN JOEL
GENTSOGLOU SAVVAS
37'
 
 
MAZRAOUI NOUSSAIR 16'
MARIN RAZVAN 18'
VELTMAN JOEL 22'
37' GENTSOGLOU SAVVAS
First leg.
Venue: GSP Stadium, Nicosia.
Turf: Natural.
Capacity: 22,859.
Referee: Antonio Lahoz (ESP).
Assistant referees: Pau Devis (ESP), Roberto Palomar (ESP).
Fourth official: Jose Luis Montero (ESP).
Video Assistant Referee: Ricardo Burgos (ESP).
Assistant Video Assistant Referee: Jesus Manzano (ESP).
MATCH SUMMARY: Sides met in 14/15 Group stage, drew 1-1 in Nicosia.
Ajax won return leg 4-0.
APOEL eliminated Sutjeska and Qarabag to get here.
Losers enter UEL GROUP stage draw on 30 August.
Ultimo aggiornamento: 20.08.2019 21:39
Lask Linz
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
1. tempo
0-1
Club Brugge
0-1
 
 
10'
0-1 VANAKEN HANS
RENNER RENE
16'
 
 
VANAKEN HANS 0-1 10'
16' RENNER RENE
First leg.
Venue: TGW Arena.
Turf: Natural (Hybrid Pitch).
Capacity: 7,870.
Referee: Szymon Marciniak (POL).
Assistant referees: Paweł Sokolnicki (POL), Tomasz Listkiewicz (POL).
Fourth official: Tomasz Musiał (POL).
Video Assistant Referee: Pawel Gil (POL).
Assistant Video Assistant Referee: Bartosz Frankowski (POL).
MATCH SUMMARY: Sides 1st meeting, LASK targeting GROUP stage debut.
Belgian side defeated Dynamo Kyiv to get here.
Losers enter UEL GROUP stage draw on 30 August.
Ultimo aggiornamento: 20.08.2019 21:39
Keystone
Estero
15.05.19 - 19:330

Trump non firma l'Appello contro l'uso terroristico del web

La Casa Bianca si appella alla libertà di espressione. Il piano siglato dai colossi di internet a seguito della strage di Christchurch in Nuova Zelanda

L'amministrazione Trump non si unisce all'Appello di Christchurch volto a fermare la diffusione dei contenuti violenti e terroristici sui social media, iniziativa voluta da Francia e Nuova Zelanda dopo la strage in due moschee del marzo scorso nella città neozelandese. La Casa Bianca in una nota motiva la decisione citando anche il rispetto della libertà di espressione e della libertà di stampa.

Un piano in nove punti

Microsoft, Twitter, Facebook, Google e Amazon hanno siglato un piano in nove punti volto ad arginare l'uso del web e dei social da parte di terroristi ed estremisti. L'impegno è stato preso a Parigi, un incontro all'Eliseo tra il presidente francese Emmanuel Macron, la premier neozelandese Jacinda Ardern e altri capi di Stato e di governo insieme ai colossi del settore tecnologico.

L'incontro parigino nasce dalla strage di Christchurch (Nuova Zelanda) del 15 marzo scorso, quando un terrorista australiano diffuse in una diretta Facebook la strage da lui stesso compiuta facendo irruzione in due moschee e uccidendo 51 persone.

"L'attacco terroristico a Christchurch è stato una tragedia terribile. E quindi è giusto che ci riuniamo, risoluti nel nostro impegno a garantire che stiamo facendo tutto il possibile per combattere l'odio e l'estremismo che portano alla violenza terroristica", è la dichiarazione congiunta delle cinque compagnie.

Sviluppo tecnologico contro il terrorismo

Le aziende hi-tech si impegnano a inasprire i termini d'uso contro il terrorismo, a investire in tecnologie in grado di individuare e bloccare la diffusione di contenuti estremisti, anche in diretta, a fornire report periodici ad hoc sulla trasparenza e a dare agli utenti più strumenti per segnalare contenuti inappropriati. Lo sforzo è anche congiunto, nel condividere lo sviluppo tecnologico, creare un protocollo di crisi, educare e sensibilizzare contro l'odio e il bigottismo.

"Il terrorismo e l'estremismo violento sono problemi sociali complessi che richiedono una risposta da parte di tutta la società", rilevano le cinque società. "Da parte nostra, gli impegni che stiamo assumendo oggi rafforzeranno ulteriormente la partnership che governi, società e industria tecnologica devono avere per affrontare questa minaccia".

Potrebbe interessarti anche
Tags
christchurch
strage
uso
trump
libertà
appello
contenuti
nuova zelanda
terrorismo
piano
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile