laRegione
berlusconi-torna-in-campo-per-le-europee
In 'forma' per le elezioni europee del prossimo maggio (Keystone)
Estero
23.09.18 - 21:460

Berlusconi torna in campo per le europee

Il presidente di Forza Italia definisce i Cinque Stelle 'nemici della libertà' e bacchetta pure l'alleato Matteo Salvini

Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi torna in campo candidandosi alle prossime europee per "salvare l’Italia" dai Cinque Stelle, "peggiori della sinistra, nemici della libertà e delle imprese". Nello stesso tempo attacca il ministro dell’interno Matteo Salvini, della Lega, definendo le sue uscite contro Forza Italia "sgradevoli".

Dopo mesi di silenzio, chiude a Fiuggi, in provincia di Frosinone, la kermesse di Antonio Tajani, il vice presidente a cui affida il rilancio di Forza Italia, Berlusconi assicura che vuole "fare sul serio" per aggregare attorno al centrodestra "l’altra Italia", quella dei moderati "che non votano più" o che hanno preferito "un voto di rabbia o di protesta".

Parlando a braccio per quasi un’ora, bacchetta Matteo Salvini, per le sue punzecchiature di ieri quando parlò di intese "solo locali", con il partito azzurro. Al ministro dell’Interno, Berlusconi prima ricorda che il vertice del centrodestra "ha confermato in modo definitivo" la sua collocazione all’interno del centrodestra. Poi definisce le sue ultima uscite "non gradevoli e non accettabili".

"Forse – è la spiegazione di Berlusconi – lo fa con la scusa di non far scoppiare un diverbio con gli alleati del M5s, quel diverbio che noi vogliamo che scoppi". Un intervento tutto a braccio, intenso, al termine del quale il leader di Forza Italia soffre un leggero calo di pressione, dal quale si recupera immediatamente.

La strategia del Cavaliere è chiara, inserirsi come un cuneo nelle contraddizioni che esistono all’interno della maggioranza, spingendo la Lega sulle posizioni programmatiche di tutto il centrodestra, soprattutto ora che tra Lega e M5s aumenta la tensione sui contenuti della manovra.

Quindi, picchia durissimo sulle proposte di maggiore spesa avanzate da M5S: "Se con la manovra alzassimo il deficit e l’Europa dovesse respingerla – ammonisce – sarebbe un disastro. E purtroppo da quello che sento, la BCE ritiene questo rischio molto elevato".

Netta la difesa del ministro dell’economia e delle finanze Giovanni Tria, definito come uno che "tiene i conti a posto", mentre il ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali, nonché Vicepresidente del Consiglio dei ministri Luigi Di Maio pensa al Tesoro come "un bancomat per finanziare le sue promesse elettorali". Durissimo anche con il portavoce del presidente del Consiglio dei ministri Rocco Casalino: "In una democrazia dovrebbe starsene fuori con la valigia in mano".

Parole che fanno irritare il premier Giuseppe Conte: "Berlusconi stia tranquillo. L’Italia è in buone mani, ci lasci lavorare", replica dalla provincia di Foggia. "Il capo di Mediaset – è la reazione piccata di Luigi Di Maio – ha fatto solo danni. La sua preoccupazione oggi come negli ultimi 20 anni non è per l’Italia, ma solo per le sue tv! Il suo tentativo di cercare ancora visibilità è ridicolo".

Proprio di tv, in effetti, Berlusconi parla a Fiuggi, chiarendo per la prima volta in modo esplicito che in seguito a un provvedimento sui tetti pubblicitari "Mediaset chiuderebbe all’indomani".

TOP NEWS Estero
Estero
4 ore
Beirut: 157 morti, arrestato il direttore del porto
È tra le sedici persone arrestate dopo la violenta esplosione che ha devastato la capitale libanese. I feriti sono oltre cinquemila.
Estero
4 ore
Trump: 'Ho rilanciato io la Nasa', ma l'astronauta lo bacchetta
Botta e risposta tra il presidente Usa e Scott Kelly, che ha il record di permanenza nello spazio: 'I grandi leader si prendono le colpe e distribuiscono i meriti'
Confine
4 ore
Morto uomo accoltellato ieri nel Comasco, un fermato
La vittima è un 36enne di Mozzate, così come il presunto omicida, ed era stato trasportato all'ospedale di Varese in condizioni disperate.
Estero
15 ore
La collera dei libanesi, Macron nei panni del salvatore
Il presidente francese, in visita a Beirut, chiede ‘un profondo cambiamento’ ai dirigenti libanesi. Per le strade della capitale esplode la rabbia degli abitanti.
Confine
15 ore
Lite sentimentale con accoltellamento nel comasco
Il fatto di sangue è avvenuto a Mozzate; ferito gravemente un 34enne. Ancora in fuga l'autore del gesto
Estero
16 ore
La National Rifle Association nel mirino della giustizia
La procuratrice generale di New York accusa la potente lobby delle armi di gravi reati finanziari. Il consiglio di Trump: trasferitevi in Texas.
Estero
17 ore
Cola a picco nave con 40 persone al largo della Mauritania
Nuova tragedia sulla rotta per raggiungere le isole Canarie. La denuncia di Unhcr e Oim: i trafficanti continuano a mentire ai loro clienti.
Estero
17 ore
Si teme il crollo del ghiacciaio, evacuata la val Ferret
Oltre mezzo milione di metri cubi di ghiaccio potrebbero cadere da un momento all'altro. Il sindaco di Courmayeur ordina sgomberi e blocca l'accesso alla vallata.
Estero
19 ore
I gas serra aumentano il rischio di siccità record in Europa
È quanto evidenzia uno studio pubblicato oggi. I ricercatori: vanno adottate misure di contenimento per evitare che lo scenario peggiore si verifichi.
Video
Estero
19 ore
Usa, polizia ammanetta famiglia afroamericana con 4 minori
Gli agenti hanno fermato due sorelle afroamericane con le loro figlie e le hanno ammanettate con l'accusa di viaggiare su un veicolo rubato
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile