laRegione
luinese-consigliere-della-lega-nei-guai-con-la-droga
16.01.22 - 11:23
Aggiornamento : 18:54

Luinese, consigliere della Lega nei guai con la droga

Deteneva marijuana nella sua abitazione e faceva ‘lo sceriffo in paese’. Aveva pure minacciato con l’ascia un ex tossicodipendente

di Marco Marelli

Aveva 30 grammi di marijuana nella sua abitazione, trovati dai carabinieri di Luino, un consigliere comunale leghista residente in un paese della Valcuvia, a ridosso del Locarnese, schierato “fuori casa” a mo’ di sceriffo nella lotta allo spaccio. L’uomo, col fratello, è al centro di un’indagine condotta dai militari dopo la denuncia di un trentenne. Quest’ultimo, conosciuto come tossicodipendente, dopo essere uscito da un bosco della droga a ridosso della frontiera, aveva accettato un passaggio in auto da un uomo che invece di accompagnarlo dove richiesto, lo aveva condotto nella propria abitazione dove ad attenderlo c’era anche il fratello. I due, brandendo un’ascia, iniziano a minacciarlo e a percuoterlo, intimandogli di non tornare più nel bosco in cerca di droga. Il giovane si è rivolto ai carabinieri raccontando l’accaduto. Le indagini hanno consentito d’individuare gli autori delle minacce. E cioè i due fratelli, uno dei quali consigliere in uno dei due Comuni che formano la Valcuvia. A casa i militari trovano l’ascia e, sorpresa, anche i 30 grammi di marijuana che il consigliere teneva per “uso personale”. Entrambi sono stati denunciati per violenza privata, percosse e minacce.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
abitazione consigliere luinese marijuana
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
22 min
Calano le borse e i 50 super-ricchi bruciano il... Pil svizzero
Da inizio anno i più facoltosi del pianeta hanno perso 563 miliardi di dollari. Cifra pari al prodotto interno lordo del nostro Paese
italia
1 ora
Macché eruzione sull’Etna: è solo un fenomeno meteorologico
Il vulcanologo Boris Behncke fa chiarezza: ‘L’assenza di vento fa salire il fumo verticalmente, ingannando chi lo osserva’
Estero
3 ore
Passata la pandemia, le pene capitali tornano a salire
Nel 2021 le esecuzioni censite da Amnesty International sono state 579. In aumento rispetto all’anno precedente, ma in calo sul lungo periodo
Iran
4 ore
Si aggrava il bilancio del crollo dell’edificio in Iran
Almeno dieci i corpi senza vita trovati sotto le macerie del Metropol, nella città sud-occidentale di Abadan
Russia
6 ore
Navalny perde in Appello, confermata la condanna a 9 anni
Il principale oppositore di Putin condannato in un processo ritenuto di matrice palesemente politica. Finirà in un centro detentivo a ‘regime severo’
Estero
6 ore
L’Austria dice addio alle mascherine
Il primo giugno cade l’obbligo di indossare le Ffp2 sui mezzi pubblici e nei supermercati. Sospeso per l’estate l’obbligo di vaccino, mai applicato
Estero
7 ore
YouTube ha rimosso 70’000 video di propaganda filo-russa
Fra i motivi per cui il colosso americano blocca filmati e autori russi la descrizione dei contenuti sulla guerra come ‘missione di liberazione’
la guerra in ucraina
12 ore
La propaganda nazi-russa dei maschi che odiano tutti
Gruppi di omofobi, misogini, razzisti e antisemiti fanno proseliti su Telegram
oms
20 ore
‘Il vaiolo delle scimmie si può contenere’
‘Ci sono gli strumenti per identificare i casi precocemente’. Intanto aumentano i contagi in Italia, Spagna e Regno Unito.
olocausto
20 ore
Eichmann e la Soluzione finale, spuntano gli audio
In un documentario le registrazioni inedite del colonnello Ss durante un’intervista con un giornalista olandese: ‘Volevo tutti gli ebrei morti’
© Regiopress, All rights reserved